Sei in Gallery

Scarsa igiene e alimenti mal conservati: chiuso un locale etnico, multa da oltre 5mila euro

Controlli della polizia municipale e Sian

29 settembre 2018, 17:39

Chiudi
PrevNext
1 di 4

Scarse condizioni igienico-sanitarie e alimenti in cattivo stato di conservazione: un locale etnico è stato chiuso e multato in seguito a controlli della polizia municipale assieme al Sian (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione del servizio sanitario regionale).
In un esercizio etnico fuori dalla zona del centro storico sono stati trovati alimenti non identificati sfusi, in cattivo stato di conservazione o conservati in contenitori non idonei al contatto con gli alimenti. C'erano anche gamberetti essiccati, spiedini di pesce essiccato e vegetali non identificati e conservati nei sacchetti per la raccolta dei rifiuti. Gli agenti, inoltre, hanno accertato la vendita di prodotti non alimentari in assenza di autorizzazione: questo ha comportato una multa di 5.164 euro. 
I locali dell'esercizio pubblico sono risultati in pessimo stato igienico-sanitario. Per questo è stata disposta la chiusura immediata dell’attività, fino al ripristino delle condizioni igienico-sanitarie. E' scattata una denuncia all’autorità giudiziaria.

"Continua l'ottimo lavoro della polizia municipale e del nucleo Sian - commenta l'assessore alla Sicurezza Cristiano Casa - un'importante attività che ha un duplice obiettivo: tutelare la salute del consumatore e nello stesso tempo gli esercizi che svolgono la loro attività nel rispetto delle regole. E' un'essenziale azione di presidio del territorio che si affianca al lavoro delle altre Forze dell'Ordine. La polizia municipale continuerà con impegno e determinazione questa attività sulla città".