Sei in Gallery

"Attila" tra nero e stravaganza: ecco i look alla Scala Foto

08 dicembre 2018, 15:56

Chiudi
PrevNext
1 di 31

Nero e stravaganza alla Scala: 'Attila" divide la platea, con le signore della Milano che conta tutte in scuro e le straniere in tiara e abiti-locandina con il logo del teatro, firmati Dolce e Gabbana, che hanno regalato a un centinaio di ospiti della loro sfilata di alta sartoria di domani i biglietti per la prima.
E così nel foyer è tutta una tiara dorata, una cuffietta da musica luccicante, una vestaglia con locandina dell’opera, un gown ball di tulle nero con patchwork di libretti di scena. Sconosciute o quasi le signore, tutte straniere, evidentemente ricche clienti della maison, che ha vestito anche l’albero nel foyer e il palco reale, carico di rose nei toni dell’autunno. «Dolce e Gabbana mi hanno dato il biglietto per la serata" confessa candidamente una giunonica canadese, che al suo ingresso fa scattare i flash dei fotografi. Meno appariscente ma molto richiesto per i selfie il bad boy del balletto Sergei Polunin, in total black con camicia con cristalli sul colletto e tatuaggio sul viso. Smoking d’ordinanza per Roberto Bolle.
E poi, il nero: pattuglia nutritissima, questo 7 dicembre, quella delle signore all black, a partire da Beatrice Borromeo, elegantissima in Armani Privè in velluto a sirena, al braccetto del marito Pierre Casiraghi e della sorella Matilde. In nero Armani anche Alessandro Cattelan e la moglie Ludovica e in nero anche la compagna del sindaco Sala, Chiara Bazoli, in una creazione N21 di Alessandro dell’Acqua. Abito lungo di velluto sempre nel più scuro dei colori per Dalila di Lazzaro, di Scervino vestita. In nero anche Gigliola e Lella Curiel, che ha vestito molte signore milanesi come Alessandra Artom, in lungo di pizzo plissettato, ed Elsa Monti. In nero anche Giovanna Salza, moglie di Corrado Passera, che quest’anno sfoggia gilet e pantaloni di Fausto Sarli.
Blu Armani e perle preziose per Emma Marcegaglia, blu anche per la figlia del presidente Mattarella, verde ottanio by sartoria Angela per Daniela Javarone, blu notte di Pierre Prandini per Marinella di Capua, abito verde e oro per Livia Pomodoro, bianco e nero per Irene Pivetti accompagnata dalla stilista Angela Bellomo. Grigio e pizzo per Daniela de Souza, compagna del sovrintendente Alexander Pereira e stilista, che stasera ha vestito con una sua creazione in tulle beige ricamato l'attrice Eliana Miglio. «Alla Scala bisogna mettere qualcosa che parli di noi - dice Daniela - e questa sera c'è una grande eleganza, anche grazie alle 100 ospiti di Dolce e Gabbana».
Tanta milanesità, che passa per i gioielli di famiglia e le pellicce che un pò dispiace metterle però poi ci sono sempre, ma anche tante mises che si fanno notare, come lo smoking rockabilly Gucci di un ospite che sembra più pronto per Las Vegas che per la Scala.