Sei in 12 TV Parma

12tgparma

A Langhirano una "Academy" del prosciutto mette in comunicazione scuola e aziende - Video

20 gennaio 2021, 13:36

E’ partito ufficialmente stamattina il progetto del Laboratorio territoriale Distretto del Prosciutto di Parma Academy, con la sottoscrizione dell’accordo da parte di: il Presidente della Provincia di Parma Diego Rossi, Giordano Bricoli  Sindaco di Langhirano ed esponente dell’Unione Montana Appennino Parma Est, Maristella Galli dell’Unione Pedemontana Parmense e il Presidente dell’Associazione “Parma, io ci sto!” Alessandro Chiesi.
Erano presenti anche gli altri protagonisti del progetto: il Delegato provinciale alla Scuola  Aldo Spina, i Presidenti di Fondazione Cariparma Franco Magnani, del Consorzio del Prosciutto di Parma Vittorio Capanna, di Unione Parmense degli Industriali Annalisa Sassi, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Maurizio Bocedi e Margherita Rabaglia Dirigente dell’Iiss Carlo Emilio Gadda.

Il laboratorio, che sorgerà a fianco dell’Istituto scolastico Gadda di Langhirano, di proprietà della Provincia, vedrà i contributi sia del mondo della scuola e della formazione professionale sia di quello dell’impresa, con l’obiettivo di raggiungere un punto di incontro tra domanda ed offerta di figure professionali  specializzate nell’ambito della filiera del Prosciutto di Parma,
Potrebbe consentire, tra l’altro, in esito al percorso di condivisione tra tutti i soggetti, l’approfondimento della storia e delle peculiarità del Prosciutto dii Parma, contemplando il processo produttivo nelle sue variabili chimico, fisiche e microbiologiche, oltre alla sperimentazione di tecnologie e macchinari impiegati nel processo di lavorazione. Inoltre, potrà essere occasione per promuovere percorsi di aggiornamento sulle nuove tecnologie Industria 4.0, il marketing e le evoluzioni del mercato.

Con l’accordo firmato stamattina, la Provincia si fa carico di tutta la parte tecnica, dalla progettazione alla gara, fino al collaudo della nuova sede, finanziandola con 300 mila euro (di cui 200 mila ricevuti da Fondazione Cariparma); il resto dei finanziamenti arriva dagli altri enti: 10 mila euro dall’Unione comuni Appennino Parma Est, altri 10 mila euro dall’ Unione Pedemontana Parmense, 15 mila euro dal Comune di Langhirano e 25 mila euro da “Parma, io ci sto!”. Il Consorzio del Prosciutto di Parma contribuirà con 100 mila euro.
Complessivamente si arriva ad un totale di 460 mila euro.
Tempi previsti: un anno pieno di lavoro, per vedere il progetto operativo nel 2022.