Sei in Motori

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse

Il primo assaggio a bordo del crossover di Martorell

17 ottobre 2017, 19:50

Chiudi
PrevNext
1 di 14

In attesa di capire che farà la Catalogna del proprio futuro, abbiamo testato sulle strade intorno a Barcellona il nuovo Suv compatto di Seat: Arona. Ecco il "bignamino" in cinque mosse su come è fatto e come va

1 IL DESIGN

Il primo suvvino... non si scorda mai. Seat battezza in 4 metri e 13 il suo crossover a due ruote motrici con tocchi di matita ben assestati: i tagli spigolosi (fari, specchietti, tagli laterali) mantengono il recente family feeling, il terzo montante con il finestrino che sale è la firma più caratteristica di questo mini-Suv che piace per le linee decise, la verticalità (larghezza contenuta, barre al tetto, 19 centimetri di "luce" da terra) e il bel bilanciamento del contrasto fra il tetto - a noi piace chiaro, ma è questione di gusti - e la carrozzeria

2 A OGNUNO IL SUO

A proposito: oggi se non si personalizza non si va da nessuna parte. Quindi largo alla fantasia con 68 combinazioni all'esterno e una discreta capacità di cambiare pelle a seconda degli inserti scelti anche nell'abitacolo, dove per il resto domina una razionalità più tedesca che spagnola (qualche plastica però è migliorabile). Ci sono tre allestimenti: Reference, Style (1.920 euro in più) e al top Xcellence (2.000 euro in più) oltre alla sportività della effervescente  "Fr" da 150 Cv (stesso prezzo della Xcellence) 

3 QUANTO SPAZIO

Le dimensioni contenute non solo in lunghezza (1 e 78 la larghezza inclusi gli specchietti) non penalizzano il comfort, sia all'anteriore che dietro, dove può accomodarsi anche un giocatore di basket senza patire né a livello di ginocchia né di testa. Aggiungiamoci 400 litri di bagagliaio, che non possono fregiarsi del titolo di "best in class" ma ci vanno molto vicino, ed ecco che la carta vincente di Arona è la sua vivibilità

4 LA SOSTANZA

Arona nasce in Spagna (anzi Catalogna, se non si offendono da queste parti...) ma i parenti tedeschi si fanno sentire quando si sollecita il telaio... Stessa piattaforma modulare della Ibiza, stesso bel comportamento su strada: ben piantata a terra nei curvoni, è agile nel misto e in città; soprattutto offre una eccellente visibilità anteriore e laterale (un po' meno dagli specchietti sacrificati al design). Il benzina 150 Cv della Fr è entusiasmante, il diesel 1.6 appena un po' rumoroso. Ma al lancio (gennaio 2018) si parte con il 1.0 benzina TSI da 95 Cv (cambio a 5 marce) o 115 Cv (6 marce o DSG a 7 rapporti)

5 IL GAS!

Il mercato dei B-Suv è in fermento: ce n'è davvero per tutti i gusti. Arona si distingue perché tra pochi mesi sarà il primo ad avere l'alimentazione a metano (1.0 TGI da 90 Cv, cambio manuale a 5 rapporti) che consente bassissimi costi di esercizio. Il listino al lancio partirà da 16.950 euro (Reference 1.0 EcoTSI 95 Cv) ma Seat Italia sta già studiando offerte per scendere intorno ai 14.500 euro per l'entry level. Già, perché la lotta tra i piccoli crossover è davvero spietata