Sei in Motori

Le novità del Salone: è sfida tra pick-up

Mercedes rinnova la Classe G. Nissan, ecco il concept XMotion

15 gennaio 2018, 21:23

Chiudi
PrevNext
1 di 13

L'automotive è in passerella a Detroit per il Salone più importante degli States. Oltre ai padroni di casa, sono presenti tutti i principali costruttori mondiali, sia europei che asiatici, e anche se non mancano berline, coupé e compatte, a farla da padrone sono i soliti Suv. La vera sfida negli Usa però si gioca sui pickup-truck di taglia larga esposti dai tre big dell’auto. Il duello più atteso è quello tra Fiat-Chrysler e General Motors che a Detroit svelano due pick-up destinati a macinare vendite e utili sul mercato Usa: rispettivamente, il nuovo Ram 1500 del gruppo Fca e il nuovo Silverado della Chevrolet. Più piccola invece la taglia del nuovo pickup Ranger esposto da Ford, che svela anche la Edge St e la Mustang Bullit.

In Usa il settore dei pickup-truck ha registrato nel 2017 un progresso di vendite del 6%, attestandosi intorno ai 2,4 milioni di veicoli, contro un calo del 2% (a 17,2 milioni di veicoli) del mercato totale in Usa. E a farla da padroni sono stati i tre big americani: insieme, le vendite di Ford, Fiat-Chrysler e Gm in questo settore sono ammontate a 2,2 milioni di veicoli, controllando il 93% del mercato. Il pick-up più venduto in Usa è il Ford F 150, seguito dallo Chevrolet Silverado e dal Ram.

Ma il salone dell’auto di Detroit è un’importante piattaforma di sbarco negli stati Uniti anche per le case automobilistiche straniere. Soprattutto se è vero che, come ha riportato il Wall Street Journal, nel primo trimestre del 2018 le case straniere produrranno negli Stati Uniti 1,4 milioni di auto, uguagliando per la prima volta quelle prodotte dalle case americane. 
Tra i principali debutti mondiali a Detroit quello della nuova generazione della Mercedes Classe G, suv icona della Stella, che appare più lunga e più larga della precedente. Volkswagen svela la settima generazione della Jetta destinata al mercato statunitense e Audi la A7 Sportback.

Primo salone per la Lamborghini Urus, le nuove BMW i8 e i8 Roadster e BMW X2, mentre la Mini svela il restyling dei modelli 3, 5 porte e cabriolet. Toyota mostra la nuova berlina Avalon, Honda la terza generazione della Insight. Tra le coreane, anteprima per la coupé sportiva Velostar della Hyundai e la nuova berlina compatta Kia Forte.

Nissan Xmotion è il concept suv che anticipa il design dei veicoli del brand nipponico per il prossimo futuro. Gli esterni sono robusti e dinamici, definiti dalle linee laterali a U e da un’evoluzione della griglia V-motion di Nissan. I cerchi in metallo e gli pneumatici all-terrain fanno da contraltare alla semplicità del profilo. Come il resto del veicolo, anche le ruote ispirate agli utensili meccanici e agli pneumatici da fuoristrada formano un unicum armonioso: il battistrada, infatti, è laminato sopra i cerchi in lega di alluminio da 21». Tra le altre particolarità degli esterni il tetto apribile a scomparsa e l’originale design delle luci di coda, ispirato alla lavorazione del legno nella tradizione nipponica. Il passo lungo del concept Xmotion, insieme ai cerchi e agli pneumatici spinti verso l’esterno, permettono di disporre i passeggeri secondo un inedito schema 4+2.