Sei in Motori

X7, il Suv di lusso di Bmw

17 ottobre 2018, 22:02

Chiudi
PrevNext
1 di 8

Anche Bmw entra, dopo averlo fatto con il modello 'top' Rolls-Royce Cullinan (la Casa di Goodwood fa parte dal 2003 del Gruppo di Monaco) nel segmento elitario dei suv di lusso, presidiato da icone di concezione tradizionale - come le varianti 'altè della gamma Range Rover o l’ultima generazione del suv Mercedes Classe G - ma anche da modelli sicuramente più moderni e prestazioni come Bentley Bentayga, Lamborghini Urus, a cui prossimamente si aggiungeranno le proposte Aston Martin e Ferrari.
Lo fa con il nuovissimo X7, pensato e progettato (anche sfruttando l’esperienza fatta nello sviluppo di RR Cullinan) proprio per portare nell’ambito dei suv quei valori di esclusività, lussuoso confort e eccellenza tecnologica che hanno un loro pubblico - numericamente limitato ma pronto a spendere molto - anche in questo ambito commerciale.
Per X7 Bmw ha scelto una strada stilistica coerente con il confronto con la concorrenza tradizionale e in particolare con Range Rover e Bentayga: il corpo vettura ha linee più squadrate, soprattutto nella vista laterale, e una mascherina molto imponente, quasi una rilettura del look Rolls-Royce filtrato attraverso il doppio rene Bmw. Lungo 5 metri e 151, largo 2 metri e alto 1 e 805 X7 ha sicuramente un look imponente e autorevole, come si conviene a quello che al momento sarà il modello di punta, quasi un’ammiraglia, all’interno della gamma Bmw.
Previsto per il lancio commerciale nel marzo del 2019, X7 verrà fabbricato a fianco degli altri suv della gamma X medio alta e alta di Bmw nello stabilimento statunitense di Spartanburg, una scelta dettata non solo dalla razionalità di riunire in un unico sito una tipologia coerente di modelli, ma anche dal fatto che gli Usa saranno, assieme alla Cina, il principale mercato per questo luxury suv.
Inutile elencare le dotazioni di cui potranno usufruire i clienti a bordo di X7 - dal clima a 4 o 5 zone alla gestione dinamica delle luci interne, dal tetto panoramico sky lunghe al sistema d’intrattenimento professionale per chi siede dietro. La capacità del bagagliaio varierà da 326 a 2120 litri a seconda della posizione dei sedili posteriori, anch’essi regolabili elettricamente.
Egualmente superfluo ribadire che X7 proporrà lo stato dell’arte dei sistemi di assistenza alla guida: Active Cruise Control con funzione Stop & Go, Driving Assistant Professional con Steering and Lane Control Assistant, Lane Change Warning, Lane Departure Warning, Lane Change Assistant, Lane Keeping Assistant con Side Collision Protection, Evasion Aid, Crossing Traffic Warning, Priority Warning e Wrong-Way Warning. Di serie anche il Live Cockpit Professional con il recentissimo Bmw Operating System 7.0 che comprende l’Intelligent Personal Assistant.
L’offerta dei motori al lancio comprenderà il V8 benzina 462 Cv della versione X7 xDrive50i (non per l’Europa), il 6 cilindri da 340 Cv per la X7 xDrive40i e i due 6 cilindri diesel da 265 CV per la xDrive30d e da 400 Cv per la X7 M50d. Tutte le motorizzazioni saranno accoppiate ad un cambio Steptronic a 8 rapporti e al Bmw xDrive intelligent AWD System che in alcune versioni potrà essere completato - a richieste o di serie - con il differenziale a controllo elettronico M Sport.
Ipertecnologica anche la gestione delle sospensioni e della dinamica di marcia di Bmw X7, con gli ammortizzatori adattivi a controllo elettronico, le molle ad aria (per regolare l’altezza da terra innalzandola di altri a 80 mm) e vari sistemi - come l'Integral Active Steering e l’Executive Drive Pro - per ottimizzare il comportamento. Dalla versione X7 M50d in su sarà èrevisto anche un pacchetto off-road che comprende la regolazione su quattro modalità di funzionamento (xSand, xGravel, xRocks e xSnow) per predisporre l’auto al migliore comportamento in tutte le situazioni.