Sei in Motori

Heritage Hub: la storia gloriosa del patrimonio di FCA

Prima visita al nuovo polo di Torino che raccoglie le auto storiche e strizza l'occhio al futuro

02 aprile 2019, 15:46

Chiudi
PrevNext
1 di 26

FCA ha inaugurato oggi a Torino Heritage Hub, un format con uno sguardo al glorioso passato dell’auto italiana e un altro rivolto al futuro. Perché qui, nel cuore della città industrializzata che torna a nuova vita, questo Hub non si limita a ricordare i modelli di Fiat, Lancia e Abarth (tutti nati qui a poche centinaia di metri di distanza...) che hanno raccontato  un secolo a motore, ma è pensato come luogo in cui fare scouting di modelli originali, fare manutenzione di quelli esistenti, rilasciare certificazioni di modelli d’epoca, ricostruire sulla base dei disegni originali i pezzi mancanti, gestire il merchandising e i prodotti per la cura delle vecchie signore. Di più: un luogo in cui, immersi nel passato, gli uomini di FCA possono anche lavorare sul futuro.

Il senso Riscoperta, valorizzazione, ritorno sul mercato, e reinvestimento degli utili: questo il ciclo economico che accompagna un Hub che presto aprirà al pubblico (ma solo con visite guidate e su appuntamento, dettagli prossimamente sul portale fcaheritage.com); sarò uno spazio multifunzionale e multitematico, un centro servizi per appassionati. “Non è un frigorifero con oggetti congelati ma una biblioteca con le automobili da consultare”, riassume Roberto Giolitti, a capo di FCA Heritage. 

Le aree Ma diamo un’occhiata veloce a questo prezioso scrigno che recupera gli spazi della fabbrica strizzando l’occhio al museo. Oltre all’area Reloaded by Creators (qui vengono risistemati i pezzi d’epoca) c’è un “labirinto sospeso” che ci fa rivivere 80 anni di storia di Mirafiori, mentre ai lati esterni disposte in ordine cronologico ci sono circa 200 Fiat, Lancia e Autobianchi. E Alfa Romeo, si dirà? Qualche pezzo pregiato c’è, ma la collezione Alfa è ben custodita ad Arese. Al centro le otto aree tematiche con otto auto ciascuna ripercorrono diverse epopee, da quella dei rally ai concept, dalla sicurezza ai modelli che hanno cambiato la storia, come la mitica Lancia Lambda. Ma c’è di tutto, dalle Lancia HF di Munari alla Fiat Uno, dalla 850 Taxi all’Aurelia...

John Elkann Non ha voluto mancare al primo appuntamento di Heritage Hub con la stampa il presidente di FCA  John Elkann che ha ricordato come ogni auto esposta qui “era avveniristica per il suo tempo”.  Heritage Hub, ha sintetizzato, “rappresenta come si sviluppa FCA: oggi compie 120 anni ma continua a essere giovane e moderna, un’azienda che guarda al futuro senza perdere di vista i valori su cui è stata fondata. L’auto è sinonimo di progresso da oltre un secolo, lo spirito visionario di quell’epoca è ancora qui ed è evidente che continua a guidarci”.