Sei in Motori

Salone di Shanghai, l'Europa c'è

Mercato in crisi anche in Cina, ma resta il mercato più importante

17 aprile 2019, 00:23

Chiudi
PrevNext
1 di 7

Si è aperto il Salone Internazionale dell’auto di Shanghai, finestra biennale (si alterna con quello di Pechino) su un mercato strategico per tutti i player dell’automotive. La Cina, infatti, non è solo il più grande mercato automobilistico mondiale, ma rappresenta con i suoi oltre 60 costruttori e le migliaia di aziende della componentistica, un colosso industriale di dimensioni tali da far sentire la sua influenza negli angoli più remoti del pianeta.

Il mercato E’ pur vero che le vendite di veicoli in Cina - a lungo volano della crescita globale - sono in calo dall'anno scorso, quando si registrò il primo declino da decenni (-18%). Anche i modelli elettrici ed elettrificati accusano segni di rallentamento, ora che il Governo ha ridotto i generosi incentivi e le altre facilitazioni (come l’esenzione dalla "lotteria" a cui i cinesi devo partecipare per ottenere una targa) che avevano gonfiato le vendite dei modelli alimentati a batteria.

L'Europa La presenza di Bmw, Daimler, PSA e Gruppo Volkswagen mostra con esempi concreti cosa potranno attendersi già di prossimi mesi i clienti cinesi, senza trascurare però anche ciò che stanno facendo in senso inverso - cioè da oriente verso occidente - i big cinesi, come quel Gruppo Geely che sta facendo shopping molto redditizio e che proprio a Shanghai lancia un altro brand, premium dedicato alle auto elettriche, la Geometry.

Mini Clubman Non è casuale la scelta del Gruppo Bmw che ha riservato ad Auto Shanghai il debutto della nuova generazione della Mini Clubman. La Cina rappresenta per il Gruppo di Monaco un quarto di tutte le vendite, ma questa proporzione potrebbe salire ancora con l’espansione del network produttivo - che già oggi conta su tre stabilimenti - che salirà a 650mila veicoli all’anni dal 2020 quando a Shenyang verrà avviata la fabbricazione per tutti i mercati mondiali del modello 100% elettrico iX3.
Per la wagon 6 porte - quella di coda è costituita da due sezioni verticali - si tratta di un restyling estetico, ma il debutto di importanti novità nei contenuti, nei motori e nei servizi la rende più interessante e competitiva. Al lancio - che in Italia dovrebbe avvenire dopo l’estate - Clubman verrà proposta con 3 motori benzina e 3 diesel aggiornati con potenze fra 102 e 192 Cv.