Sei in Motori

Subaru Levorg: la station cambia volto, non carattere

di Lorenzo Centenari -

21 luglio 2019, 15:15

Subaru Levorg: la station cambia volto, non carattere

Passa come il classico restyling di metà percorso, ma non corri certo il rischio di confonderti con quella «vecchia». Eh già, perché se fino a ieri Subaru Levorg era la-station-wagon-con-la-presa-d’aria-al-cofano, molto Impreza STi prima maniera, da oggi in poi il «coperchio» del motore si appiattisce e addio protuberanze. 

In realtà il MY19 (già in vendita in due allestimenti: Style 32.000 euro, Premium 34.500 euro) non si esaurisce nella scelta di piallare la carrozzeria in un punto chiave, rinunciando così a un tratto stilistico che sulla scena delle wagon non aveva alcun eguale. Nuova Levorg avrà qualcosa in meno, okay, ma anche e soprattutto qualche cosa in più. Se non in chiave di design e personalità, senz’altro in tema sicurezza e comfort di guida (settaggio delle sospensioni meno rigido). E poi il motore: Subaru ha detto «sayonara» al diesel e non torna sui suoi passi, ecco così che in luogo del 4 cilindri contrapposti 1.6 turbo benzina a iniezione diretta, gli ingegneri giapponesi spingono sotto il cofano un altro benzina.

Sempre un 4 cilindri «boxer» (e come, sennò), ma stavolta da 2 litri, ad alimentazione atmosferica e iniezione indiretta. La potenza cala da 170 a 150 Cv: non che Levorg abbia tirato i remi in barca, col  2.0i aspirato è semmai un’esperienza di viaggio diversa, più pacifica. Quello che invece non si tocca è un altro dei pilastri delle Pleiadi, cioè la trazione integrale Symmetrical All Wheel Drive. Idem per la trasmissione Lineartronic, che un vero e proprio cambio automatico non è: il principio è infatti quello della variazione continua CVT, con simulazione dei passaggi di marcia. Piccola parentesi: che significa Levorg? È la crasi di LEgacy eVOlution touRinG, nel 2015 infatti la prima generazione nacque proprio dalle ceneri di Legacy.

Abbiamo dunque una station wagon più convenzionale che non prima Levorg, che della vettura che sostituisce conserva invece le misure esterne (469 cm) e un buon bagagliaio (522 litri). 

 Subaru Levorg

Si accennava alla sicurezza: equipaggiamento di serie completo di EyeSight di ultima release (due stereo-camere sul parabrezza per frenata di emergenza, cruise control attivo e mantenimento auto in corsia), inoltre anche di High Beam Assist (gestione automatica degli abbaglianti) e Smart Rear View Mirror. La retrocamera proietta le immagini posteriori direttamente nel retrovisore interno, nel caso di lunotto posteriore oscurato da carichi ingombranti. Da «sporty wagon», Levorg tramuta in «comfort wagon». È meno divertente, ma più comoda e soprattutto più sicura. È un prodotto di ultra-nicchia: far concorrenza ai grandi Gruppi (Subaru docet), non le interessa.