Sei in Motori

Audi A4 si rinnova e si concede il mild hybrid

28 luglio 2019, 18:32

Audi A4 si rinnova e si concede il mild hybrid

A4, il modello di punta della gamma Audi, si concede il classico lifting. Lo fa portando a bordo l’ampio display MMI touch che mette a disposizione l’intuitività dei comandi tipica degli smartphone e - soprattutto - arricchendo la gamma motori con il sistema mild-hybrid (MHEV) disponibile in abbinamento a diverse soluzioni.  
Da questo punto di vista la novità più importante è il debutto della variante sportiva S4 TDI, che adotta per la prima volta un motore V6 TDI alimentato a gasolio, combinato con il sistema MHEV a 48 Volt e a un compressore ad azionamento elettrico che lavora assieme a quello azionato dai gas di scarico per ottenere il massimo rendimento con le minime emissioni allo scarico. 

Diversi dettagli estetici conferiscono alla A4 un aspetto dinamico ed esclusivo. La griglia single frame è più ampia, inedite linee orizzontali sottolineano l’impronta a terra, la fiancata è caratterizzata dal ribassamento della linea di spalla. 
Nella nuova A4 i proiettori Led sono ora di serie e la configurazione top di gamma Matrix Led si avvale della gestione adattiva degli abbaglianti. Un’ulteriore novità è rappresentata dagli allestimenti Base, Business, Business Advanced e S line edition, alle quali si aggiunge il look esclusivo dei modelli S e A4 Allroad Quattro. Ridisegnato all’insegna dell’orizzontalità anche l’abitacolo. Al centro della plancia, orientato verso il conducente, spicca l’ampio display MMI touch.   

Nuova Audi A4 arriva sul mercato con consegne da settembre, prezzi da 38.800 euro (40.400 per la Avant) e motori turbo benzina, diesel e metano con potenze da 122 a 347 Cv.