Sei in Motori

Mercedes AMG A45 e CLA 45 4MATIC+, le compatte supersportive

di Nuviana Arrichiello -

12 agosto 2019, 11:59

Mercedes AMG A45 e CLA 45 4MATIC+, le compatte supersportive

Quando l'eleganza di Stoccarda incontra la sportività estrema di Affalterbach il risultato finale non lascia mai l’amaro in bocca. Stavolta l’ultima 'creazione' Mercedes-AMG rigurda la CLA e la A che vengono proposte nella 'declinazione' A 45 4MATIC+ e CLA 45 S 4MATIC+ (entrambe disponibili anche in versione S). Sono due prodotti estremamente performanti, alla stregua delle vetture premium da corsa, ma con la tipica classe della Stella: in soldoni, due bambine cattive 'vestite' da brave ragazze!

Le differenze, rispetto alle versione meno sportuve presenti in gamma, si possono intravedere già nell’estetica esterna. Le nuove A 45 4MATIC+ e CLA 45 4MATIC+ hanno una matrice ancora più decisa. Per la prima volta, anche la categoria delle compatte adotta la mascherina del radiatore specifica AMG, con il profilo allargato verso il basso e dodici lamelle verticali, chiaro segno di appartenenza alla famiglia delle vetture Performance AMG. Allo stesso tempo, il caratteristico 'shark nose, i fari sottili dal taglio netto e il cofano motore con i powerdome - piatto e aerodinamico - abbassano la linea del frontale, facendolo apparire estremamente dinamico e proteso in avanti.

Anche i parafanghi anteriori, più ampi e pronunciati, contribuiscono alla forte personalità di questi modelli. Oltre a far spazio a un asse anteriore più largo, sottolineano l’aspetto atletico. La A 45 4MATIC+ risulta, così, caratterizzata da forme più tornite rispetto a CLA 45 4MATIC+, poichè CLA ha una carreggiata anteriore più larga già nel modello base e, di conseguenza, l’ampliamento dei parafanghi è stato minore (le linee sottolineano l’affinità con la AMG GT Coupè a 4 porte). 

I modelli base montano di serie cerchi in lega leggera da 8,5 J x 18 pollici a 10 razze, ottimizzati dal punto di vista aerodinamico e verniciati in grigio tantalio con pneumatici 245/40 R 18. La versione AMG S è equipaggiata con cerchi in lega leggera da 19 pollici a 5 doppie razze - larghi 8,5 pollici per la A 45 S 4MATIC+ e 9 pollici per CLA 45 S 4MATIC+. 

Ma la vera novità sta sicuramente sotto al cofano con un motore 2,0 litri con una potenza massima di 310 kW (421 CV). Questo quattro cilindri turbo - realizzato sulla base della filosofia one man, one engine - supera di 30 kW (40 CV) il suo predecessore. Anche la coppia massima è passata da 475 a 500 Nm. Con una potenza specifica di 155 kW (211 CV) il nuovo motore ad alte prestazioni di Mercedes-AMG supera molti propulsori di famose auto supersportive. Il quattro cilindri è montato sui modelli 45 in due livelli di potenza: da 310 kW (421 CV) nelle versioni AMG S e da 285 kW (387 CV) nelle versioni base. Per accelerare da 0 a 100 km/h le nuove sportive compatte impiegano tempi da record: solo 3,9 secondi per la A 45 S 4MATIC+ (CLA 45 S 4MATIC+: 4,0 secondi) e 4,0 secondi per il modello base A 45 4MATIC+ (CLA 45 4MATIC+: 4,1 secondi). La velocità massima nei modelli base è limitata elettronicamente a 250 km/h, mentre la versione AMG S può accelerare fino a 270 km/h di primo impianto. Con l’AMG Driver's Package, disponibile a richiesta, è possibile aumentare la velocità massima fino a 270 km/h anche per i modelli base. 

Al di là dei numeri, il nuovo motore si distingue anche per la risposta spontanea, ottenuta grazie alla definizione dello sviluppo della coppia ("Torque shaping"): il valore massimo di 500 Nm è disponibile nell’intervallo tra 5.000 e 5.250 giri/min (4.750-5.000 giri/min nelle versioni base). Altra novità è la presenza del Drift Mode, una modalità di guida lanciata con la Classe E AMG (attivata nel programma di marcia Race). 

Provate a Jarama, nei pressi di Madrid, una delle piste europee più belle e divertenti, le due vetture si sono comportate in maniera similare tra le curve sinuose del circuito. Divertenti, precise nelle curve e senza fronzoli, CLA e A AMG 45 in versione S hanno dato prova delle loro doti dinamiche, senza mai far rimpiangere vetture che - dati alla mano - risultano essere più performanti ma che a differenza di queste due versioni non hanno la peculiarità di potersi gestire senza alcun problema anche nel traffico cittadino per un uso quotidiano e familiare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA