Sei in Motori

Panda Trussardi, la luxury citycar - Fotogallery

18 settembre 2019, 10:30

Chiudi
PrevNext
1 di 9

Una Panda di lusso? E perché no. Et voilà: ecco la Panda Trussardi, la prima luxury citycar che si permette il lusso di togliere il logo Fiat dal volante per metterci il levriero della Casa di moda.

Vernice glamour degna della fashion week che sta colorando Milano al Palazzo Trussardi in piazza della Scala dove fra blogger, influencer e modelle è sbarcata da Los Angeles anche l'erede di Lady Gaga Ava Max, il cui video è lo spot della Panda Trussardi.

Diamo un'occhiata alla citycar più amata in Italia e in Europa: sviluppata su base Cross look, Trussardi Panda ha un look inconfondibile e di gran classe, monta i motori TwinAir Turbo 0.9 benzina 85 Cv e 1.2 da 69 Cv, trazione anteriore o integrale. Inedita ed esclusiva la livrea opaca, Caffè Italiano, a contrasto con dettagli neri lucidi. All’interno, in stile fashion, un prezioso salotto con nuovi materiali, nuance inedite e l’inimitabile tocco sartoriale di Trussardi rappresentato dalle cinture di sicurezza tessute con il logo della Casa di moda, e con il simbolo del Levriero sul volante e la selleria (porte aperte nei fine settimana del 21-22 e 28-29 settembre).

"Panda vanta 39 anni di successi - ha ricordato Olivier Francois, president Fiat Brand Global - E’ l’auto più venduta in Italia da 6 anni e la city car più venduta in Europa dal 2003. 7 milioni e mezzo di unità vendute, di cui 5 milioni ancora in circolazione e, allo stesso tempo, è l’auto dei record: è stata la prima city car a quattro ruote motrici, il primo suv urbano, la prima auto a scalare l’Everest e oggi la nuova Panda Trussardi diventa la prima luxury Panda".

"Trussardi è stato il primo brand italiano a portare la moda al grande pubblico - ha ricordato Tomaso Trussardi chairman dell’azienda milanese - sfilando nelle piazze e nei luoghi più vicini alle persone. Da sempre creiamo prodotti dal design unico e la nostra visione di brand è inclusiva e poliedrica. Per questo Fiat Panda indossa lo stile Trussardi e si trasforma in un’automobile al tempo stesso contemporanea, funzionale e curata in ogni dettaglio. Sono molto soddisfatto di questa collaborazione e ringrazio il team Fiat per aver creduto insieme a noi a questo progetto".