Sei in Motori

toyota

Nuova Yaris: più comoda e con l'airbag centrale

di Paolo Ciccarone -

20 ottobre 2019, 15:43

Nuova Yaris: più comoda e con l'airbag centrale

Era il 1999 e il mondo dell'auto cominciò a subire la prima rivoluzione da parte di Toyota. Con Prius fu introdotto il primo ibrido e con Yaris il piccolo genio che rendeva l'auto da città qualcosa di compatto, spazioso e divertente. Venti anni e tre generazioni di Yaris dopo, la quarta evoluzione del piccolo genio passa per un concentrato di tecnologia al passo coi tempi.

Motori nuova generazione con un sistema ibrido più evoluto, fari led davanti e dietro e dimensioni ancora più contenute anche se con più spazio per i passeggeri all'interno. Un mix complicato da gestire ma che Toyota ha saputo svolgere al meglio. Merito della nuova piattaforma GA-B che ha spostato i punti di riferimento accorciando il passo ma aumentato lo spazio utile per i passeggeri, modificando anche la seduta. Il risultato è una vettura molto compatta, piccola nelle dimensioni esterne e quindi facilmente gestibile nel traffico cittadino, ma con capacità interna inalterata, anzi - visto l'aumento delle altezze delle nuove generazioni - si è riusciti ad avere altezze interne utili anche per chi è alto 1,80 senza problemi.

Il resto poi sono dettagli di alto livello. Finiture di buona qualità nei materiali e nel design, un nuovo sistema multimediale con schermo da 10" e strumentazione digitale con due quadranti circolari ed uno schermo centrale a cui si aggiunge l'head-up display. Presenti in vettura Apple Carplay ed Android Auto oltre ad una serie di sistemi di aiuto alla guida di livello 2 resi evidenti dalla presenza del radar sotto al marchio Toyota sul frontale.

La sicurezza è di primo livello non solo per quanto riguarda la parte attiva ma anche quella passiva visto che il nuovo telaio è stato pensato per essere più sicuro in caso di impatto, ma anche per offrire elementi come l'airbag centrale che evita il contatto tra le teste degli occupanti in caso di incidente. Vera chicca di questa nuova Yaris. E poi i motori: il tre cilindri 1.5  ha ridotto i consumi e abbassato dell'80 per cento le emissioni in città (in gamma è previsto anche un 1.0 tre cilindri). Migliorato a alleggerito anche il sistema ibrido, con batterie più leggere di almeno 20 kg e una potenza di 59 Kw.

C'è infine un altro aspetto importante: Yaris è una vettura che mantiene un buon valore commerciale. Con 90 mila km il residuo è del 45 per cento, il confronto con altri modelli del segmento depone a favore di Yaris, per cui si abbina un altro aspetto, soldi e gestione, che non è per niente trascurabile.

Nuova Yaris sarà disponibile in Italia da giugno 2020