Sei in Motori

Ford, il ritorno di Puma: ora è un crossover (anche ibrido)

Listino da 22.750 euro. Tanta sicurezza (5 stelle Ncap) e  spazio a volontà: nel bagagliaio ci stanno due sacche da golf in piedi

di Nuviana Arrichiello  -

20 gennaio 2020, 11:54

Ford, il ritorno di Puma: ora è un crossover (anche ibrido)

Una silhouette sinuosa ma compatta, che non rinuncia allo spazio interno, il tutto abbinato a un elevato livello di connettività e alla tecnologia ibrida, oggi  un 'must’ irrinunciabile. 
I nostalgici della piccola coupé media degli anni Novanta sono avvertiti: nuova Ford Puma è un’auto completamente diversa. L'unica cosa che eredita dal passato è il nome.

Questo crossover compatto, già nelle concessionarie a partire da 22.750 euro (295 euro al mese con la formula Idea Ford), si prepara ad affrontare la sfida di mercato in uno dei segmenti più affollati e competitivi per l’Europa. In realtà, Puma rientra in una categoria dove Ford è già presente con la Ecosport ma andrà a conquistare un target di pubblico differente: famiglie giovani e donne.

A questo si aggiunge l’efficienza in materia di consumi e prestazioni grazie alla disponibilità della tecnologia ibrida, che andrà ad affiancare - in questa fase di lancio - il motore a benzina 1.0 EcoBoost disponibile nelle due potenze da 125 e 155 cv.  La tecnologia EcoBoost Hybrid potenzia il motore a benzina EcoBoost 1.0 3 cilindri con un sistema di starter/generator (BISG) azionato da una cinghia da 11,5 kW, che sostituisce l’alternatore standard, consentendo il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica di un pacco batteria di ioni-litio da 48 volt, raffreddato ad aria.

Tutti i motori sono equipaggiati di serie con la tecnologia Start&Stop per ridurre i costi di gestione e una trasmissione manuale a sei rapporti. A seguito del lancio, verrà introdotta anche una motorizzazione diesel e la trasmissione automatica a doppia frizione a sette rapporti (che arriverà a maggio), abbinata al motore EcoBoost. A disposizione di nuova Puma anche un selettore Drive Modes che consente di scegliere tra le modalità di guida Normal, Eco, Sport, Slippery e Trail, a seconda delle condizioni stradali e meteorologiche che si è costretti ad affrontare quotidianamente.

Dal punto di vista del design, la linea del tetto è bassa e inclinata, per una silhouette accentuata e immediatamente riconoscibile. Presentata con gli allestimenti ST-Line e l’elegante Titanium (seguita dalla Titanium X), sarà disponibile in una fase successiva anche in una versione che racchiuderà l’esclusività di Vignale.

La vera sorpresa, però, la si trova a bordo di Puma: questo crossover compatto infatti è assolutamente best in class per quanto riguarda lo spazio e l’abitabilità interna. Il bagagliaio ha una capienza di 456 litri con il vano di carico modulabile che può ospitare oggetti fino a 112 cm di lunghezza, 97 cm di larghezza e 43 cm di altezza con la seconda fila di sedili reclinata. Il 'MegaBox' rappresenta uno spazio versatile ricavato nel piano di carico, in grado di ospitare comodamente due sacche da golf in posizione verticale ed offre una capacità di 80 litri in uno spazio di 764 mm di larghezza, 753 mm di lunghezza e 306 mm di profondità, in grado di alloggiare oggetti instabili fino a circa 115 cm di altezza in posizione verticale. In alternativa, con il coperchio rivolto verso il basso, lo spazio può essere utilizzato per nascondere attrezzature sportive sporche o stivali di gomma fangosi. La fodera sintetica e il tappo di drenaggio posizionato sul fondo del Megabox, ne facilitano la pulizia con acqua. 

Altra 'chicca' degli interni è la dotazione dei rivestimenti dei sedili, rimovibili e lavabili, grazie ad un sistema di cerniere che consente di rimuoverli facilmente utilizzando una sola mano. Non solo spazio ma anche tanta tecnologia: sono disponibili 3 radar, 2 telecamere e 12 sensori a ultrasuoni, racchiusi nell’innovativo Ford Co-Pilot, per la prima volta su un crossover compatto, migliorandone sicurezza, guidabilità e comfort.

Su Puma, inoltre, approda la nuova funzionalità di avviso di pericolo in tempo reale (Local Hazard Information) - abilitata dal modem integrato FordPass Connect- capace di informare i conducenti di eventuali situazioni pericolose sulla strada da percorrere, anche se l’incidente non è visibile a causa di una curva o per la presenza di altri veicoli. Tanti i sistemi di sicurezza a bordo che hanno consentito a quest’auto di conquistare le 5 stelle dall’autorità indipendente per i crash test Euro NCAP, conseguendo il massimo dei voti per la protezione degli occupanti adulti e bambini (84%), sia nel test sull'impatto laterale sia in quello del palo.