Sei in Motori

Cupra Formentor, il Suv sportivo ad alte prestazioni

Il nuovo brand cerca spazio 

03 marzo 2020, 15:28

Cupra Formentor, il Suv sportivo ad alte prestazioni

Doveva essere il palco di Ginevra ad ospitare l’anteprima mondiale del primo modello nativo Cupra. Si chiama Formentor e l’inizio delle consegne è previsto nell’ultimo trimestre di quest’anno.

In un mercato in evoluzione e in un momento di forte crescita del segmento dei cuv, Formentor coniuga i vantaggi di un’auto ad alte prestazioni alle qualità di un suv, forte dall’esperienza del marchio Cupra nel modo delle competizioni. "Cupra Formentor avrà un ruolo importante nel rendere Cupra un marchio ancora più rilevante sul mercato. Con le sue linee accattivanti e i propulsori ad alte prestazioni tra cui un ibrido plug-in, abbiamo fatto di Formentor una vettura veramente speciale per persone che lo sono altrettanto" ha condiviso Wayne Griffiths, presidente e ceo di Cupra

Il primo modello progettato esclusivamente per Cupra, prende il nome dal promontorio dell’isola di Maiorca nelle Baleari. La carrozzeria bicolore richiama quella di un solido fuoristrada, ma le soluzioni estetiche adottate nel design della vettura ne affinano il profilo. Cupra Formentor misura 4.450 mm in lunghezza e 1.839 mm in larghezza. Inoltre, con un’altezza di 1.511 mm, assicura uno spazio per la testa importante. Completano le misure un passo di 2.680 mm e un bagagliaio di 450 litri di capacità.

Il motore top della gamma è il 2.0 a benzina TSI turbocompresso da 310 CV e 400 Nm di coppia, abbinato alla tecnologia di trazione integrale 4Drive. E’ disponibile anche una variante ibrida plug in che propone il motore benzina 1.4 TSI da 150 CV, abbinato a un motore elettrico da 115 CV con batteria agli ioni di litio da 13 kWh. Questo propulsore eroga una potenza totale di 245 CV e 400 Nm di coppia, assicurando un’autonomia di circa 50 km in modalità totalmente elettrica. 

Entrambe le combinazioni di propulsori sono dotate del cambio DSG con doppia frizione, per cambi di marcia più incisivi e fluidi. La tecnologia shift-by-wire è progettata in modo tale per cui il selettore delle marce non è collegato meccanicamente al cambio, ma utilizza segnali elettronici per il passaggio da un rapporto all’altro.