Sei in Motori

motori

Kia Picanto cresce tra stile e tecnologia

13 giugno 2020, 11:31

Kia Picanto cresce tra stile e tecnologia

Una citycar non può competere coi Suv, né nel design, né nello spazio a bordo. Può invece catturare l’attenzione grazie alla tecnologia: Kia Picanto lo sa e per il restyling di metà carriera ruba alle colleghe dei segmenti superiori tutto quel che può, dall’elettronica alla trasmissione. 

Prima, lo stile: la griglia «tiger nose» presenta ora un nuovo rivestimento strutturato con maglia aperta, Picanto GT-Line si riconosce inoltre per le prese d’aria più accentuate e i paraurti in tinta con inserti nero lucido. Dal canto suo, Picanto X-Line si distingue per gli inserti che richiamano le piastre paramotore - guarda caso - dei Suv. In abitacolo fa la sua comparsa un nuovo display touchscreen «flottante» da 8”: tra le funzioni, la connessione multipla Bluetooth e la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto.

Motori: il 1.0 T-GDi turbo benzina a iniezione diretta da 100 Cv impiega ora la tecnologia CVVD con apertura delle valvole a variazione continua, a sua volta l’aspirato 1.0 DPI da 67 Cv sostituisce l’iniezione multipoint con l’iniezione a doppia porta. Picanto 2020 è infine il primo modello Kia equipaggiato con la nuova trasmissione manuale automatizzata (AMT), un manuale a cinque rapporti, ma con attuatori per frizione e innesti marce. La gamma ADAS include frenata di emergenza, Lane Keeping Assist, Driver Attention Warning e Lane Follow Assist, sorta di incrocio tra un cruise control adattivo e mantenimento attivo della vettura a centro corsia. Vendite a partire da settembre.