Sei in Motori

PROVA SU STRADA

Mazda CX-30, trionfa il design. E che sorpresa il motore

Al volante del nuovo Suv ibrido leggero con un benzina che fa il verso al diesel...

di Lorenzo Centenari -

27 giugno 2020, 14:49

Mazda CX-30, trionfa il design.  E che sorpresa il motore

Quando tra i due litiganti il terzo gode, ma soltanto per meriti propri. Perché se come dimensioni 
(4 metri e 40: bingo) Mazda CX-30 si interpone a mezza via tra CX-3 e CX-5, quanto a stile e tasso di tecnologia il nuovo crossover batte le più anziane concorrenti interne per distacco.  Mazda 3 di ultima generazione aveva inaugurato un nuovo corso di design, ma anche di filosofia meccanica: poco tempo dopo, il Suv compatto segue il buon esempio. E così anche CX-30 sposa l’ibrido leggero e lo miscela con un’altra innovazione, nome in codice «Skyactiv-X», il benzina che fa il verso al diesel. 

LINGUAGGIO «KODO»
Ma andiamo in ordine. CX-30 è massima espressione del linguaggio «Kodo» con cui Mazda ormai tratteggia auto degne di una mostra d’arte. Il dna è lo stesso delle due preesistenti CX, ma con squisiti innesti da laboratorio: bulbi oculari sottilissimi, fianchi scolpiti, un «lato B» tonificato da sedute di palestra. E la tinta Soul Red Crystal fa salire i battiti. 
In abitacolo, la qualità dei materiali si tocca con mano: saltano all’occhio la delicatezza dei rivestimenti in pelle e gli elementi di plastica morbida, mentre cablaggi e connettori sono celati alla vista. La presenza di tastini su volante e tunnel per gestire i sistemi di bordo va controcorrente rispetto alla tendenza attuale: su CX-30, soluzioni più tradizionali. E forse, più intelligenti. Non manca il tablet a centro plancia da 8,8” a colori del sistema MZD Connect, con navigatore integrato (e interfaccia Apple CarPlay e Android Auto) comandato dal controller a rotella. Buono il comfort per i passeggeri posteriori. Il bagagliaio? Da 430 a 1.406 litri, il perimetro del vano è inoltre molto regolare.

IL MOTORE
Eccoci al punto: il quattro cilindri benzina di 2 litri ad alimentazione atmosferica (180 Cv) sfrutta alternativamente - a seconda del bisogno - l’accensione comandata dalle candele (come i motori a ciclo Otto) e quella spontanea per compressione dei motori a gasolio, o Mazda Spark Plug Controlled Compression Ignition. 
Il sistema consente di bruciare una miscela molto magra, con una percentuale talmente inferiore di benzina rispetto all’aria, da non potersi innescare con la semplice scintilla della candela. 
Risultato: un miglior rapporto tra consumi (16,9 km/l ciclo Wltp) e prestazioni (velocità massima di 204 km/h per 8,5 secondi sullo 0-100 km/h). 

MILD HYBRID
Dulcis in fundo, il mild hybrid: il propulsore endotermico è supportato da una piccola unità elettrica alimentata da una batteria agli ioni di litio da 24V. Altri 8 Cv di potenza, ma soprattutto un’altra stoccata agli sprechi di carburante.Mazda CX-30 Skyactiv-X (da 29.350 euro) privilegia la regolarità e l’allungo. Principi fisici simili ai motori a gasolio, ma non ti trovi fra le mani un’auto poderosa fin dai bassi regimi come i turbodiesel più moderni. Abbiamo semmai una piacevole «passista»: silenziosa, comoda, dalla coppia motrice non certo esagerata (224 Nm a 3000 rpm), tuttavia spalmata su un arco di utilizzo molto ampio. 
Burroso il cambio manuale a 6 marce, comunicativo lo sterzo, equilibrato l’assetto: in virtù di sospensioni McPherson davanti e a ponte torcente al retrotreno (soluzione comunque meno sofisticata di un assale Multilink a ruote indipendenti), il futuristico B-Suv made in Japan si presta pure ad affrontare un paio di tornanti con piglio sportivo. Ma il suo habitat è la città, dove il suo look fa invidia pure a certi Suv tedeschi… 

L’IDENTIKIT
CX-30 Skyactiv-X M Hybrid

 Dimensioni:  lung. 4395 mm, larg. 1795, alt. 1540, passo 2655 
Bagagliaio:   430/1406 litri 
Motore:  1998 cc, 4 cil. in linea benzina mild hybrid Euro 6d, 180 Cv a 6000 giri/min., 224 Nm a 3000 giri/min. 
Trasmissione:  cambio manuale a 6 rapporti, trazione anteriore
Prestazioni:  vel. max. 204 km/h, 0-100 km/h in 8”5
 Consumi:   5,2 l/100 km (urbano), 4,3 l/100 km (extraurbano)  4,6 l/100 km (misto) 
 Emissioni CO2:  105 g/km
Prezzi: da 29.350 (Executive)  a 36.150 euro (Exclusive AWD)
CI PIACE
Stile esterno sensuale, abitacolo elegante e pratico, motore silenzioso e parsimonioso
NON CI PIACE
Visibilità posteriore scarsa, prestazioni motore leggermente deludenti