Sei in Motori

LA PAGELLA

Subaru XV e-Boxer: il nostro test

19 luglio 2020, 17:06

Subaru XV e-Boxer: il nostro test

MOTORE 7
Meriterebbe un voto più alto. Se soltanto, oltre alla virtuosa soluzione del propulsore elettrico supplementare solidale con la trasmissione (è così che XV intende il mild hybrid), il 2 litri 4 cilindri boxer (150 Cv) non avesse abbandonato il turbocompressore.
CONSUMI 8
Per essere un 2.0 benzina è veramente parco: anche 16-17 km/l. Sempre merito del mini-ibrido e delle sue logiche. Senza le quali XV e-Boxer (da 32.500 euro) consumerebbe il 10% in più.

CAMBIO 6 
L’automatico a variazione continua Lineartronic è un tipo strano. La sufficienza è una media tra il «distinto» nella guida cittadina e uno «scarso» in tutti gli altri casi.

FUORISTRADA 8
Un Suv imborghesito, XV ultima maniera, ma pur sempre Subaru di razza. Con tanto di chirurgica Symmetrical AWD, angoli di attacco e uscita da mezzo all terrain, ed elettronica sopraffina (X-Mode).
SICUREZZA 9
Rispetto a tanti altri sistemi, l’EyeSight Subaru ha una marcia, anzi un occhio in più: due telecamere stereo vedono e comunicano tutto al prudente cervellone artificiale.