Sei in Motori

Nissan Z Proto. La futura sportiva avrà un gusto retrò

23 settembre 2020, 17:38

Nissan Z Proto. La futura sportiva avrà un gusto retrò

Con un evento virtuale trasmesso in tutto il mondo dalla sede a Yokohama, Nissan ha svelato  il concept di vettura sportiva Z Proto, che prefigura «la prossima Z che sta arrivando» come ha detto il Ceo dell’azienda Makoto Uchida durante il suo intervento via web. «La Z, in quanto pura vettura sportiva, rappresenta lo spirito di Nissan - ha ribadito Uchida - E’ un modello chiave nel nostro piano di trasformazione Nissan Next ed è la prova della nostra capacità di fare ciò che gli altri non osano fare, dalla A alla Z». Dei diversi modelli che compongono la famiglia Z sono state prodotte complessivamente 1,8 milioni di unità, di cui 1,3 vendute in Usa, e questo spiega l’importanza di questa sportiva per l'azienda nipponica.

Nissan Z Proto combina i temi retrò, inevitabili visto che questo modello sportivo vanta 51 anni di storia, con forme e dettagli che la proiettano verso i prossimi anni e quella che sarà la coesistenza sulle strade fra le nuove forme di mobilità e l’irrinunciabile diritto a provare emozioni al volante.  Ideata e sviluppata dal team di progettazione Nissan in Giappone, la Z Proto vanta un design esterno fresco e accattivante con una silhouette che comunica il rispetto per il modello originale. Sono comunque presenti stilemi che rimandano alla Nissan GTR-50 che è nata in collaborazione con Italdesign, modello che resta al momento il 'top' della gamma Nissan.

La Z Proto del debutto sfoggia una vernice perlescente giallo brillante che è un omaggio - si legge nella nota - a un popolare schema di verniciatura della prima generazione Z serie S30 e della 300 ZX serie Z32.La forma del cofano e i fari a Led con la particolare forma a 'occhiò costituita da due semicerchi ricordano entrambi in modo inconfondibile la Z originale, la Fairlady del 1969. Le dimensioni della griglia rettangolare sono simili al modello attuale con l’aggiunta di una inedita grigliata che offre un look moderno e aggiornato. Il collegamento con la Z originale è più evidente osservando Z Proto di lato: la linea del tetto scorre dal muso alla coda creando il caratteristico profilo a Z presente nella prima generazione.

La fanaleria posteriore è invece ispirata a quella della 300 ZX serie Z32, reinterpretata in chiave moderna. E la sportività di questo modello è sottolineata da elementi in fibra di carbonio nelle minigonne laterali, nel labbro inferiore anteriore e sul bordo dell’estrattore posteriore. Il tutto completato da cerchi in lega da 19 pollici e doppi scarichi con terminali di grande diametro. Anche l’abitacolo della Nissan Z Proto combina perfettamente la tecnologia moderna con tocchi vintage, aggiungendo soluzioni 'prò in quanto per la progettazione è stata chiesta la consulenza di piloti professionali. Il risultato è che Z Proto offre sedili, volante, comandi e plancia ideali sia su strada che su pista.

Tutte le informazioni vitali si trovano nel display del misuratore digitale da 12,3 pollici e sono disposte per aiutare il guidatore a coglierle a colpo d’occhio, come il punto di cambiata - in corrispondenza della linea rossa del contagiri - collocato verticalmente ad 'ore dodicì.''La Z è sempre stata forte e dinamica, permettendo ai clienti di godere facilmente delle sue prestazioni - ha detto Hiroshi Tamura, responsabile del progetto Z Proto - Oggi Z è un equilibrio di potenza e agilità. E’ un’auto che crea una connessione con il guidatore non solo a livello fisico, ma emotivo, e risponde agli impulsi del guidatore». Sotto il cofano allungato c'è un motore biturbo V6 potenziato accoppiato a un cambio manuale a sei marce e alla trazione posteriore. Per il momento Nissan non ha fornito indicazioni sul lancio del modello di produzione nè altri dettagli tecnici, trattandosi - come ha precisato - di «un veicolo di studio di sviluppo e non conferma nè riflette le specifiche del modello di produzione».