Sei in Motori

motori

Dallara, il nuovo gioiello è dedicato al Club Italia

Presentata la versione stradale in edizione limitata (600 unità) in onore della prestigiosa associazione sportivo-culturale 

17 novembre 2020, 12:09

Dallara, il nuovo gioiello è dedicato al Club Italia

Un nuovo gioiello esce dalla Dallara. È stata infatti presentata ieri l’edizione limitata della Dallara Stradale Club Italia. L’azienda di Varano  ha deciso di realizzare una versione della Dallara Stradale, in edizione limitata, per l’associazione sportivo-culturale Club Italia che dal 1985 è l’ambasciatrice italiana per eccellenza di una vera e propria filosofia dell'automobile e di un modo speciale di rapportarsi ad essa.

La storia di Club Italia è, prima di tutto, una storia che racconta di una passione scritta da e per raffinati collezionisti di automobili storiche. Ma non solo. Perché la passione per le automobili storiche, soprattutto italiane, si coniuga inevitabilmente con la passione per il bello, in tutte le sue forme, da ricercare e perseguire.
L'obiettivo sociale di Club Italia è, da sempre, promuovere l'immagine dell'automobile italiana in ogni sua valenza, sia essa culturale, tecnica o sociale; per tale motivo negli anni ha sviluppato lo studio di nuove soluzioni nella realizzazione di piccole serie limitate, tutte firmate con lo scudetto tricolore del Club. La Dallara Stradale Club Italia, presentata ieri, costituisce solo l'ultimo capitolo di un libro,

incominciato nel 1992 con una Lancia Delta HF Integrale Evoluzione 16V Club Italia, proseguito con la «Fiat Barchetta Club Italia» e la «Alfa 4C Club Italia». Il finale del libro è ancora custodito nei sogni dei soci del Club Italia. Con lo stesso spirito di amore per il bello e per il Made in Italy, sono state prodotte anche le motociclette «Ducati Monster 900 Club Italia» del 1995 curata da Piero Ferrari  e la «Ducati Scrambler Club Italia» del 2020. In quest’ottica la Dallara ha deciso di produrre un’edizione speciale della sua vettura dedicata agli appassionati del Club, ritrovando in loro lo spirito che ha spinto l’Ingegner Giampaolo Dallara a dare vita al suo sogno. La produzione totale di vetture Dallara Stradale è limitata a 600 unità tutte numerate. Le vetture della serie speciale Club Italia saranno numerate progressivamente da 201 a 210.

 

   I commenti   

Giampaolo Dallara: «Per noi è stato un onore»

«È stato un onore per noi realizzare un’edizione limitata della nostra Dallara Stradale per gli amici di Club Italia. Dalla sua fondazione Club Italia ha sempre svolto un ruolo fondamentale come promotore d’immagine per l’auto italiana nel mondo, pertanto è motivo d’orgoglio esserne parte con la nostra vettura» - ha rilevato l'ingegner Giampaolo Dallara durante la presentazione.

«Il progetto Dallara Stradale Club Italia nasce perché la missione di ogni generazione è di innovare nel segno riconoscibile delle generazioni che l’hanno preceduta. Da quasi 20 anni - ha commentato Umberto Rossi di Montelera,  Presidente della Scuderia Club Italia - il Club Italia collabora con le principali case italiane di auto e moto per realizzare serie esclusive di modelli che nei rispettivi periodi storici hanno rappresentato il massimo dell’avanguardia, dando vita ad uno stile riconoscibile per la sua eleganza, tipico del Club. Quando l’ingegner Gianpaolo Dallara ha deciso di creare la sua prima auto stradale, distillando l’esperienza di 50 anni di successi nel motorsport, l’attrazione tra il Club Italia e l’azienda di Varano de Melegari è stata fatale, tanto che lo stesso Gianpaolo Dallara è stato personalmente coinvolto nello sviluppo della serie limitata. La Dallara Stradale - ha concluso Rossi di Montelera - rappresenta una straordinaria eccellenza nell’odierno mondo dell’automobilismo italiano perché seguendo la classica e vincente filosofia della ricerca della leggerezza, condensa in sé la migliore tecnologia disponibile nei materiali e i più sofisticati studi nell’aerodinamica e nella progettazione del telaio. Ne risulta un design senza compromessi direttamente ispirato dall’esperienza nelle competizioni, dove forma e funzione coincidono come è sempre avvenuto nella migliore tradizione progettuale. Simbolo della riuscita della collaborazione tra Dallara e il Club Italia è la carrozzeria carbon look opaco blu scuro, segno che il più tecnico tra i materiali possa incarnare alla perfezione i codici estetici tipici delle serie del Club Italia».