Sei in Motori

NISSAN: LA TERZA GENERAZIONE

Il nuovo Qashqai si converte all'ibrido. Addio al diesel

Inizialmente mild hybrid con il 1.3 benzina. Da 23mila euro

di Lorenzo Centenari -

20 febbraio 2021, 18:04

Il nuovo Qashqai si converte all'ibrido. Addio al diesel

In piena rivoluzione «green», l’arrivo sul mercato di un Suv elettrificato non fa più notizia. A meno che quel Suv non faccia Nissan Qashqai di nome. La spasmodica attesa esplode in un liberatorio applauso, il patriarca del segmento Suv compatti ricarica le cartucce e torna in campo per ricordare a tutti chi comanda. Qashqai terza generazione è la prima Qashqai ad adottare un propulsore ibrido, anzi due. La prima, anche, a rinunciare al diesel

In termini di dimensioni, Qashqai 2021 conserva grossomodo le solite proporzioni da C-Suv: 4,42 metri di lunghezza (+35 mm), 1,83 metri di larghezza (+32 mm), 1,64 metri di altezza (+10 mm). Grazie all’ampio ricorso ad alluminio e materiali compositi, scocca più leggera di 60 kg e più rigida del 41%.

Stile fedele alla tradizione, ma evoluto e più robusto: nuova la griglia frontale con scollatura a V, più sottili i fari full LED con luci diurne a boomerang. Ad effetto 3D i gruppi ottici posteriori, per la prima volta infine anche indicatori di direzione a LED (a richiesta). 11 colorazioni per gli esterni, con 5 combinazioni bicolore. 

In abitacolo, massima attenzione all’ergonomia e all’estetica dei comandi, vedi la leva del cambio. Nuovo il display ad alta risoluzione da 9”, nuovo il quadro strumenti multifunzione da 12,3”. Senza contare l’innovativo Head Up Display da 10,8”, il più ampio della categoria. E con l’app NissanConnect si possono gestire a distanza, direttamente dallo smartphone, il clacson, le luci, l’apertura/chiusura delle porte e altri comandi.

Migliora la visibilità in tutte le direzioni grazie al montante anteriore più sottile e ai retrovisori esterni fissati alla portiera, mentre il passo più lungo regala quasi 3 cm di spazio in più ai passeggeri posteriori. La capacità del bagagliaio aumenta di 74 litri, in totale ora fanno 504 litri.

 

Dunque nuova Qashqai sarà inizialmente disponibile unicamente con turbo benzina da 1,3 litri con tecnologia mild hybrid 12 Volt: due livelli di potenza (140 e 158 Cv), abbinamento a trasmissione manuale a 6 rapporti o al nuovo cambio automatico a variazione continua Xtronic (solo per le versioni da 158 Cv). Di base la trazione 2WD, optional sul 158 Cv le quattro ruote motrici.

Successivamente debutterà poi l’innovativo full hybrid e-Power, sistema composto da una batteria ad alta capacità, un motore benzina di 1,5 litri da 157 Cv, un generatore, un inverter e un motore elettrico da 140 kW L’elemento di unicità di e-Power è proprio che il motore benzina viene usato esclusivamente per generare elettricità, mentre le ruote sono azionate solo dal motore elettrico.


Passi avanti pure lato guida semi-autonoma: il ProPilot di nuova generazione aggiunge funzioni come la regolazione della velocità nelle curve o sulle rampe delle uscite autostradali e l’assistenza al cambio di corsia in caso di ostacoli coperti dall’angolo cieco. Gli ordini si aprono entro marzo, l’arrivo nelle concessionarie è invece previsto fra giugno e luglio, con prezzi indicativamente a partire da 23.000 euro. In esclusiva per i primissimi clienti, la super accessoriata serie speciale «Première Edition». 

L’IDENTIKIT Qashqai 1.3 DiG-T MHEV 12V
Dimensioni:  lun. 4425 mm, lar. 1838, alt. 1635, passo 2666  
Bagagliaio:   504 litri 
Motore: 4 cil. 1,3 litri turbo benzina mild hybrid 12 Volt, 140 o 158 Cv 
Trasmissione: cambio manuale a 6 marce o automatico a variazione continua X-Tronic (158 Cv)Trazione anteriore 2WD o integrale 4WD (158 Cv)
Prezzo:  da 23.000 euro circa