Sei in Motori

TECNOLOGIA: IL NUOVO SISTEMA OPERATIVO

Bmw iDrive, al volante come su un'astronave

di Lorenzo Centenari -

20 marzo 2021, 10:33

Bmw iDrive, al volante  come su un'astronave

Tutto cominciò 20 anni fa: un display digitale, un comando rotante, e all’epoca era sufficiente a fare sensazione. Di acqua sotto i ponti (e di progresso tecnologico) ne è passata, così oggi Bmw iDrive oltrepassa il concetto di semplice sistema di infotainment e acquista i gradi di esperienza multisensoriale. Più intuitivo, più personale, più stimolante anche a livello emotivo: l’ultima release del Bmw Intelligent Personal Assistant («Ciao, Bmw!») è ormai un vero e proprio personaggio immaginario, un compagno di viaggio in grado di dialogo in modo naturale con il guidatore e i passeggeri in maniera del tutto simile a un essere umano. 

SUPERCOMPUTER
Straordinario al limite dell’inquietante. Elementi centrali della nuova user experience sono il nuovo Bmw Operating System 8, supercomputer capace di una connettività e un’elaborazione dati mai così potenti, ma soprattutto il maxi display curvo - come da filosofia dell’Elica, rivolto verso il guidatore - che fonde tra di loro il touchscreen da 12,3” e il quadro strumenti da 14,9”. Il numero di pulsanti e interruttori è stato ridotto di quasi la metà. Allo stesso tempo, i cluster di controllo per le funzioni di uso frequente, vedi il familiare iDrive Controller, sono stati mantenuti dove ti aspetteresti di trovarli. Il nuovo iDrive sarà introdotto gradualmente in tutte i segmenti di veicoli: debutterà alla fine di quest’anno sul Suv elettrico iX, successivamente sulla berlina i4. A bordo di una Bmw come sul set di un film di fantascienza.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA