Sei in Motori

Al volante

Audi A3, con il plug-in è un'altra musica

I cavalli sono 204, il listino parte da 39.750 euro (ma ci sono anche gli incentivi)

di Lorenzo Centenari -

12 luglio 2021, 10:00

Audi A3, con il plug-in è un'altra musica

La supremazia tra le compatte premium si combatte oggi impugnando armi non convenzionali: in campo, scendono gli «special team». Audi A3 Sportback 40 TFSI e S tronic la formula magica per mescolare le proprietà di elegante compatta sportiva di ogni A3 nuova generazione (2020), ai benefici della ormai sdoganata soluzione plug-in hybrid.

Benefici che ti devi conquistare, tuttavia, a colpi di ricariche degli accumulatori al litio: solo tenendo le batterie da 9,8 kWh sotto carica su base quotidiana (o comunque con frequenza non inferiore ai 100-150 km di percorrenza) potrai godere del vantaggio di marciare in modalità 100% elettrica per buona parte del percorso, e registrare a fine giornata consumi irrisori: addirittura 100 km/l.

Purché si guidi in città, cioè non si oltrepassino i 50-60 km/h, e soprattutto non si calpesti l’acceleratore come se si volesse sfondare il pavimento. Quattro programmi di marcia, a seconda che si voglia tenere a riposo il più possibile il 3 cilindri 1.4 turbo («EV», trazione elettrica, o «Auto», la modalità ibrida automatica), o che si privilegi la marcia a benzina («Battery hold» e «Battery charge»), e conservare energia elettrica per un momento successivo. Più complesso a dirsi, che non a guidarsi. Nello step da 204 Cv complessivi, A3 plug-in a partire da 39.750 euro.

La cifra scende tuttavia fino a 33.750 euro (con rottamazione) approfittando degli incentivi.  Audi inoltre calcola un risparmio medio alla pompa, in 5 anni, di 4.800 euro rispetto ad A3 1.5 TSI a benzina e di oltre 3.200 euro anche nei confronti di A3 2.0 TDI a gasolio. Dall’investimento, si rientra.