Sei in Motori

MOTORI

Ecobonus, occasioni d'agosto

Tornano gli incentivi: guida agli affari di fine estate. Non solo elettriche: anche le citycar  a benzina convengono. 

di Lorenzo Centenari -

07 agosto 2021, 09:23

Ecobonus, occasioni d'agosto

Il solito tira e molla, ma alla fine la politica arrivò, pure stavolta, a un accordo. Agosto è mese inaugurale di  una nuova campagna di incentivi, una campagna che scadrà il 31 dicembre, ma soltanto sulla carta: l’iniezione di 350 milioni di euro contenuta nel decreto Sostegni bis lascia infatti immaginare come il serbatoio (almeno il dipartimento riservato a diesel e benzina Euro 6) sarà a secco molto prima di fine anno. Occhio perciò a monitorare il sito web ufficiale (ecobonus.mise.gov.it), aggiornato in tempo reale. E a non temporeggiare troppo. Prenotazione incentivi attiva dallo scorso lunedì 2 agosto: spicca la novità del bonus sull’acquisto di un usato. Un breve riepilogo degli importi unitari.
Auto nuova 
 Emissioni 0-20 g/km CO2: 6.000 euro senza rottamazione, 10.000 euro con rottamazione, prezzo non superiore a 50.000 euro + Iva (61.000 euro Iva inclusa); 
 Emissioni 21-60 g/km CO2: 4.500 euro senza rottamazione, 6.500 euro con rottamazione, prezzo 61.000 euro Iva inclusa;
  Emissioni 61-135 g/km CO2: 3.500 euro con rottamazione, prezzo non superiore a 40.000 euro + Iva (48.800 euro Iva inclusa). 
Auto usata
 Emissioni 0-60 g/km CO2: 2.000 euro con rottamazione, prezzo risultante dalle quotazioni medie di mercato inferiore ai 25 mila euro Iva inclusa;
 Emissioni 61-90 g/km CO2: 1.000 euro con rottamazione, prezzo inferiore ai 25 mila euro Iva inclusa;
 Emissioni 91-160 g/km CO2: 750 euro con rottamazione, 25 mila euro IVA inclusa.
 Agosto il mese delle ferie per definizione, agosto 2021 tuttavia anche il mese forse più propizio in assoluto per cambiare auto. Al netto delle promozioni dei singoli marchi, promozioni che spesso e volentieri si sommano agli aiuti di Stato, ecco qualche esempio tra i modelli che, con gli incentivi, vedono l’etichetta prezzo scendere di numerosi punti percentuali. 

  Tra le full electric (e questa non è una novità), sia Dacia Spring (con ecobonus a partire da 10.900 euro), sia Fiat 500 elettrica (16.150 euro), sia  Renault Twingo Z.E. (12.950 euro) abbattono abbondantemente la soglia dei 20.000 euro. Vantaggi interessanti anche pescando tra le plug-in hybrid: con rottamazione, Ford Kuga PHEV da 31.550 euro, Peugeot 3008 Hybrid da 38.430 euro, Seat Leon e-Hybrid da 28.900 euro. Ma in proporzione, lo sconto maggiore è sulle citycar benzina (e diesel) Euro 6, anche full hybrid o mild hybrid: Fiat Panda da 8.500 euro (incentivi + promo), Lancia Ypsilon da 9.850 euro, Opel Corsa da 11.750 euro, Toyota Yaris Hybrid da 17.450 euro. 
 Orientati al mercato di seconda mano? Ottima idea, ma pure in questo caso, il consiglio è quello di affrettarsi: pandemia più crisi chip, uguale boom di domanda di auto usate ma disponibilità inferiore agli anni passati. Uguale quotazioni medie in progressivo aumento…