Sei in Motori

Automobilismo

Bmw entra nella classe LMDh con Dallara

Giampaolo Dallara: «Non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura»

09 settembre 2021, 13:07

Bmw entra nella classe LMDh con Dallara

Monaco di Baviera

Bmw M Motorsport ha compiuto un altro importante passo verso l'ingresso nella classe LMDh nel campionato Imsa dalla stagione 2023.
Il telaio per i due prototipi che saranno utilizzati in gara sarà prodotto in stretta collaborazione con la Dallara. Un altro esempio di come l'azienda di Varano Melegari goda di enorme prestigio a livello internazionale.


Il contratto è stato firmato ieri proprio nella sede della Dallara.
«Siamo lieti di aver trovato un partner che condivide la nostra passione e professionalità oltre a una grande ambizione nel mondo del Motorsport e che, come noi, è pienamente impegnato nell'obiettivo di scrivere una nuova storia di successo nella storia della Bmw M Motorsport» - ha dichiarato Markus Flasch, Ceo di Bmw M GmbH. Lo stesso Flasc, insieme a Mike Krack (responsabile della Bmw M Motorsport) e Maurizio Leschiutta (responsabile del progetto LMDh) ha avuto modo di verificare le eccezionali capacità di sviluppo e test che Dallara ha da offrire. 
«Dopo aver parlato con tutti i possibili partner del telaio, il fattore decisivo per noi è che Dallara, con tutta la sua competenza ed esperienza, era entusiasta di lavorare insieme a Bmw M Motorsport. La chimica era lì tra noi fin dalle prime parole. Vediamo il nostro rapport come una vera partnership che si traduce in un obiettivo comune: il successo in pista». 


Flasch, Krack e Leschiutta si sono incontrati a Varano per discutere con i principali ingegneri Dallara e hanno visitato le aree chiave dell'azienda, tra cui il reparto composito, la galleria del vento e la pista di prova. La prima vettura sarà costruita in Italia in stretta collaborazione tra gli ingegneri Bmw M Motorsport e un team di Bmw. Il lancio si svolgerà il prossimo anno sul circuito di Varano.
«Dallara è forse la casa automobilistica da corsa di maggior successo al mondo e ha già svolto un ruolo chiave praticamente in tutte le serie di circuiti rilevanti - ha detto Leschiutta -. Oltre al desiderio di lavorare con noi, molti altri criteri sono stati di grande importanza quando abbiamo preso la deicisione. Dallara è un'azienda che copre l'intera gamma di requisiti. Stiamo già lavorando a stretto contatto in una fase molto precoce di sviluppo».


«Sono onozrato di essere stato scelto da Bmw M Motorsport e con grande entusiasmo non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura - ha commentato il presidente dell'azienda automobilistica, Giampaolo Dallara -. Nel 1977 ho avuto l'opportunità di lavorare a fianco di Bmw per progettare la M1 come consulente Lamborghini. E' stata davvero una grande esperienza. Spero di ripetere la stessa avventura anche con questa nuova partnership».
Andrea Pontremoli, Ceo e direttore generale di Dallara, ha aggiunto: «La nostra partnership con Bmw è il risultato di quasi 50 anni di lavoro nel settore del Motorsport, dell'ingegneria e dello sviluppo delle auto da corsa. E' un privilegio essere stati selezionati da Bmw per la loro prossima e nuova sfida nel mondo delle corse di prototipi ibridi».
red.sp.