Sei in Motori

QIARTA GENERAZIONE

Skoda Fabia, esame di maturità

La citycar è cresciuta in lunghezza e contenuti. Listino da 16.900 euro.

09 ottobre 2021, 19:21

Skoda Fabia, esame di maturità

Lorenzo Centenari

Più accumula esperienza, più si comporta da leader. A Fabia di quarta generazione, ora Skoda assegna il compito di tre auto in una: quello di citycar in senso stretto, quello di utilitaria con licenza di abbandonare il perimetro urbano, infine anche quello - solo all’apparenza fuori dalla sua portata - di compatta per famiglie. Skoda Citigo è già fuori squadra, Skoda Scala, a quanto pare, non avrà un’erede. E a Fabia, tocca lavorare su tre turni. Ma non le pesa.

La differenza più radicale rispetto a Fabia terza serie si misura col righello, ma anche a occhio nudo. Nuova Fabia raggiunge quota 4 metri e 11 cm e si allunga addirittura di 11 cm, allargandosi inoltre di 5 cm. Ne consegue che dall’esterno trasmette un feeling da automobile più adulta. Sempre di segmento B, ma senza più quei limiti architettonici tipici di un veicolo costruito per muoversi esclusivamente tra rotatorie, sensi unici, incroci a gomito. La piattaforma ora è la medesima di Volkswagen Polo ultima edizione, cugina di primo grado rispetto alla quale è comunque più lunga di 3 cm. E soprattutto più capiente, come bagagliaio, di quasi 30 litri: in configurazione minima, capacità di carico di 380 litri. Stesso valore di Golf.

Il migliore impatto visivo non dipende in ogni caso solo dalle maggiori dimensioni. Ma anche dalla nuova calandra, i fari a LED con proiettori a forma di cristalli di Boemia, inoltre le nervature che irrorano la fiancata e la firma Skoda a tutta larghezza sul portellone posteriore. Degli interni, subito colpisce il quadro strumenti digitale da 10,25” (opzionale). Virtual Cockpit a parte, di grande effetto è anche il display centrale a sbalzo, da 8 o 9,2”, anche a comandi vocali. Carreggiata più larga, uguale più spazio per i gomiti. Passo più lungo (e di ben 9 cm: 2 metri e 56 cm), uguale più spazio per le gambe degli ospiti di seconda fila: test famiglia superato. 

Soluzioni «Simply Clever» ne abbiamo? Sì, 43 (!), dal portapenne alla rete per i bagagli, passando per la presa Usb ricavata dietro lo specchio retrovisore interno, cassettini smontabili, portaombrello, etc. La gamma motori esclude - per ora - ogni forma di elettrificazione e consiste in sostanza in quattro declinazioni del già familiare 3 cilindri 1.0 a benzina. Sia aspirato, potenze di 65 o 80 Cv (ok per città e dintorni, non di più), sia sovralimentato, potenze di 95 Cv o 110 Cv, in quest’ultimo caso anche con automatico DSG a 7 marce. E allora sì, possiamo avventurarci pure in autostrada. Territorio nel quale sfruttare il Travel Assistant: cruise control attivo più mantenimento di corsia (ma occhi sempre aperti, please).Fabia entry level (Ambition) parte da 16.900 euro. Fabia 1.0 TSI 95 Cv attacca invece a quota 18.300 euro, Fabia 1.0 TSI 110 Cv da 19.000 euro, ma per il cambio automatico (Style DSG) servono 22.100 euro. Tanti, ma che comfort.

 

   L'identikit   

Skoda Fabia 1.0 TSI 95 Cv

Dimensioni lunghezza 4108 mm, larghezza 1780, altezza 1459, passo 2564
Bagagliaio 380 litriMotore 3 cil. 999 cc turbo benzina Euro 6d, 95 Cv, 175 Nm
Prestazioni vel. max. 195 km/h, 0-100 km/h in 10”6
Consumi 5,1-5,5 l/100 km (ciclo combinato)
Emissioni CO2 114-126 g/km
Prezzi da 18.300 euro
In vendita subito