×
×
☰ MENU

Range Rover, il mito si rinnova

Range Rover,  il mito si rinnova

di Lorenzo Centenari

30 Ottobre 2021,09:51

Nuovissima dal primo all’ultimo bullone, inconfondibilmente «Range» dal primo all’ultimo millimetro. Solo l’immarcescibile Range Rover può declinarsi in cinque generazioni senza smarrire nulla dell’essenza degli esordi (1970), senza seguire la moda imperante del design da Suv coupé: cofano, tettuccio e linea di cintura restano perfettamente orizzontali, e chi mi ama mi segua.

Realizzata sulla nuova piattaforma MLA-Flex, come suggerisce il nome la nuova edizione del luxury Suv per eccellenza può ospitare numerose motorizzazioni: benzina e diesel (sempre rigorosamente «ripulite» dal mild hybrid 48 Volt), l’ibrido plug-in (autonomia in EV fino a 100 km), inoltre - dal 2024 - anche il 100% elettrico, segno di tempi che non sono più gli stessi di una volta.

Stile esterno e interno a parte, numerose sono le anteprime tecnologiche: i fari Digital Led con fascio di luce a 500 metri, le portiere con servoassistenza elettrica, il display curvo dell’infotainment da 13,7” (con aggiornamenti over-the-air, of course) le sospensioni pneumatiche elettroniche predittive (preparano l’auto alle curve in arrivo), il sistema attivo di cancellazione del rumore in abitacolo, il tappeto luminoso che proiettano le luci di manovra, la trazione integrale con le quattro ruote sterzanti di serie e altre chicche ancora. L’impianto audio? A 35 altoparlanti, 1.600 Watt di potenza. Nuova Range Rover già ordinabile, prezzi (sigh) a partire dai 124.300 euro della versione 3.0D in allestimento «base» SE.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI