×
×
☰ MENU

"The Big Love", Mini protagonista a Lucca Comics

"The Big Love", Mini protagonista a Lucca Comics

di Ferdinando Sarno

30 Ottobre 2021,10:21

Sulla ribalta una John Cooper Works. Gli street artists Solo & Diamond raccontano i 20 anni di nuova Mini

Buona la terza: è proprio il caso di scriverlo. Mini, dopo il “passaggio a vuoto” causa pandemia dell’edizione 2020, torna protagonista per la terza volta della fiera internazionale Lucca Comics & Games, dal 29 ottobre al 1° novembre, presentando al pubblico un'opera che celebra la storia di un’icona dal 2001 (quando è rinata sotto le insegne del BMW Group) a oggi.

L’onore (e l’onore) di fare il “regalo di compleanno” a Mini, quest’anno è toccato alla coppia di street artists romani Solo & Diamond, due funambolici personaggi, conosciuti a livello internazionale e che hanno collaborato con i più importanti nomi nel mondo della moda e del cinema. Compito davvero impegnativo visto che il duo ha dovuto necessariamente confrontarsi con mostri sacri del calibro del famoso fumettista Giuseppe Palumbo, disegnatore di Diabolik (protagonista dell’edizione 2029) e di Carmine Di Giandomenico, fumettista italiano di fama internazionale (protagonista dell’edizione 2020). Il risultato? Stando alla grande curiosità che ha destato fra i tantissimi visitatori di Lucca Comincs & Games 2021, si direbbe: missione compiuta.

“Mini è da sempre dalla parte dei giovani e della creatività – ha dichiarato Stefano Ronzoni direttore Mini Italia – Siamo contenti di rinnovare la nostra partecipazione con un progetto speciale che ripercorre questi 20 anni di MINI in Italia e di poter raccontare attraverso la creatività di Solo & Diamond tematiche che per noi sono importanti e farle conoscere al pubblico. Lucca Comics & Games raccoglie gente da tutto il mondo, senza distinzione, accomunati da un’unica passione: quella per il fumetto. Allo stesso modo MINI, non ha barriere. Il nostro obiettivo è che tutti quanti possano esprimersi nel migliore dei modi, tenendo sempre a cuore le peculiarità e le differenze di ciascuno”.

L’installazione dov’è stata esposta la piccola opera d’arte (su tela e non realizzata su una vettura Mini) si intitola “The Big Love” e vede protagonista forse la Mini più rappresentativa, la John Cooper Works. Si tratta di una vettura dall’animo sportivo e accattivante sinonimo del tradizionale spirito sportivo del marchio MINI, che come in una gara sfreccia su pista a tutta velocità saltando attraverso un enorme cuore creato da due mani. Inoltre, il volto della ragazza raffigurata richiama il claim BIG LOVE “We’re different but pretty good together”. Una presa di posizione che per MINI significa essere tutti insieme, uniti verso un unico obiettivo: un “grande amore”. BIG LOVE, infatti, è il modo in cui MINI vede il mondo. Una “way of life” che trova nella diversità una ricchezza, celebrandone la bellezza perché come detto da Ronzoni… “A Mini piace evolversi facendo sempre cose nuove”!

Al momento Mini Italia non ha ancora deciso “cosa farne”, ma non è difficile immaginare che verrà “sfruttata” alla grande e non solo per operazione di marketing e di comunicazione.

E i due giovani artisti? “Abbiamo raccolto la grande sfida di rappresentare la John Cooper Works all’interno della cornice di Lucca Comics & Games 2021 – raccontano con un pizzico di orgoglio - Sfida resa ancor più avvincente dal ricorrere dell'anniversario del trait d'union fra Mini e Bmw Group. Assorbiti e fatti nostri tutti i principi e le esperienze portate avanti in questi ultimi 20 anni, abbiamo rielaborato il tutto nel nostro linguaggio artistico, grazie alla fiducia che MINI ha riposto nei nostri confronti. È stato divertente rappresentare una bella Mini John Cooper Works, che balza attraverso un grande cuore creato da due mani, direttamente dentro l'immaginario dell'illustrazione”.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI