×
×
☰ MENU

MOTORI

Tentazione Alpine: che design il concept A4810

Tra le emozioni del passato e il design futuribile dello Ied. Il brand sportivo del Gruppo Renault è in espansione

Alpine, la tentazione

di Paolo Ciccarone

13 Luglio 2022,11:58

Alpine ha un nome che nasce dal passato, fatto di auto speciali in cui leggerezza e maneggevolezza erano le caratteristiche basi di una vettura che nei rally ha vinto dappertutto. Ora il rilancio del marchio passa attraverso la Formula 1, col team che sulle piste del mondiale porta il nome Alpine su tutti i circuiti, e attraverso una gamma di prodotti di nuova generazione, in attesa del full electric, con alcuni modelli in collaborazione con Lotus, a partire dal 2024.

Stile Ied per la A4810

E poi c’è lei, la A4810 studiata in collaborazione con lo IED, istituto europeo di design, in cui le linee del futuro si abbinano al passato iconico di questo marchio con una elite di possessori che ne fanno oggetto di culto.

Design d’avanguardia, la A4810 apre a una nuova generazione di designer e automobilisti adottando tecnologie di prossima generazione ma restando fedele alla personalità della Marca francese fondata nel 1955. «Si tratta di una macchina che traduce la visione di Alpine al 2035, facendo vedere dove andremo tra qualche anno - spiegato Carlo Leoni, direttore Comunicazione e Immagine Renault Italia -. All’interno del Gruppo Renault, Alpine rappresenta e rappresenterà il brand che dovrà incarnare la passione, la sportività e l’innovazione. Il prossimo traguardo è il Dream Garage Alpine, con una serie di nuovi modelli che verranno presentati nel 2024, completamente elettrici, totalmente nuovi ma che, di fondo, avranno la sportività, un posizionamento premium e un carattere profondamente Alpine».

Alpine si fa in tre

Adesso Alpine si fa in tre con la A110, la nuova A110 GT, la Gran Turismo e la nuova A110 S, la Sportiva. Un tris di opportunità e possibilità per chi ama le vetture sportive ed estreme ma gestibili come sono le Alpine. L’Alpine A110 è la porta d’accesso al mondo Alpine. L’abbinamento del telaio “Alpine” con la motorizzazione da 252 cv procura un piacere di guida che rimanda alla Berlinetta. Leggera, precisa, briosa, l’A110 dimostra agilità e dinamicità in ogni circostanza. Facilmente gestibile anche da non esperti.

La Alpine A110 GT è invece la coupé sportiva Gran Turismo della gamma. Con una motorizzazione da 300 cv abbinata al telaio “Alpine”, offre la sintesi ideale tra performance e comfort. L’A110 GT è l’auto sportiva per gli spostamenti quotidiani, ma anche per i lunghi viaggi.

La Nuova Alpine A110 S è il top di gamma e pone l’accento sulle prestazioni. Il telaio “Sport” valorizza il potenziale del motore da 300 cv. Sportiva nell’animo, è dotata, in opzione, di pneumatici semi-slick e Kit Aerodinamico specifico per soddisfare i conducenti che vanno alla ricerca di una guida più spinta, soprattutto in pista. Tremendamente efficiente, l’A110 è un concentrato di emozioni. Il merito? Telaio leggero, motore potente ma non troppo e il mix consente prestazioni che altri marchi raggiungono con cilindrate maggiori del 1800 usato da Alpine.

© Riproduzione riservata

Commenta la notizia

Comment

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

CRONACA DI PARMA

GUSTO

GOSSIP

ANIMALI