Native

speciale

Il selvaggio cross-country una disciplina mozzafiato

Uno sport diventato olimpico fatto di fatica e concentrazione

27 luglio 2016, 13:33

Il selvaggio cross-country una disciplina mozzafiato

Il Bike Summer Festival, tra le diverse gare in programma, proporrà anche una sfida di Mtb - Xc, una disciplina mozzafiato dal carattere rude e selvaggio.

PERCORSI AD ANELLO

Xc significa Cross Country, ed è l’unica disciplina della Mtb ad essere entrata nel programma delle Olimpiadi estive. Si tratta di una competizione tra atleti che si sviluppa lungo un circuito ad anello di lunghezza compresa tra i 4 e i 10 chilometri, molto spesso creato ad arte, che viene ripetuto per un numero definito di giri. Le gare di cross-country durano in media 1,5-2 ore e sono contraddistinte da un elevato livello di difficoltà, per la velocità sostenuta e per i passaggi tecnici (rock gardens, discese in single-track, radici, curve cieche). Qui la tecnica non è la caratteristica principale: resistenza e concentrazione sono i requisiti necessari per mantenere l’andatura elevata per tutto il tempo.

Per questa disciplina la bicicletta è una Mtb progettata per gare o piacevoli escursioni non troppo lunghe, con telaio front e full suspended (o addirittura rigido per una maggiore reattività, in questo caso sono necessarie buone doti soprattutto nei tratti particolarmente tecnici che contraddistinguono questa disciplina). Il telaio in genere è in alluminio o carbonio (più raramente acciaio o titanio), freni a disco (in alluminio) con dimensioni dei dischi intorno ai 160 millimetri di diametro, forcella con 80-100 millimetri di escursione e ha un peso molto contenuto (dai 8 ai 10 chili).

Negli ultimi anni si sono diffusi telai full-suspended anche per le competizioni di cross country e marathon (si tratta di tipologie di gare differenti tra di loro, il cross country è molto più tecnico, mentre le marathon si sviluppano su lunghezze non inferiori ai 60 chilometri), caratterizzati da escursioni posteriori limitate (75-100 millimetri), un peso comunque contenuto (sugli 11-12 chili) e da schemi di sospensione volti a limitare al massimo il movimento dell’ammortizzatore in fase di pedalata.

Per questa categoria di Mtb si è sviluppato anche il settore del tuning, per la sostituzione di parti alleggerite o modifica delle originali in modo da limitare il peso. Partendo da una bicicletta di serie si riesce a scendere di oltre 1,5 kg con interventi mirati all’alleggerimento. In molti negli ultimi anni si sono avvicinati a questa disciplina che associa grande forza fisica a escursioni in mezzo alla natura. Per gli spettatori invece è sempre spettacolare assistere a una gara di Mtb Xc per le forte emozioni che riesce a regalare tra salti, percorsi e resistenza fisica