Native

speciale

Fate largo ai più piccoli: sono i campioni di domani

A chiudere la tre giorni domenica in pista i bambini dai 7 ai 12 anni

06 settembre 2016, 18:54

Fate largo ai più piccoli: sono i campioni di domani

È stato riservato a loro l’onore di chiudere la prima edizione del Bike Summer Festival: domenica centinaia di bambini in sella alla loro bicicletta da strada si sfideranno su un tracciato pensato appositamente per loro. Si tratta della gara aperta ai giovanissimi a livello regionale, organizzata dalla Scuola Ciclismo di Parma.

DUE CIRCUITI SU MISURA

Centinaia di ragazzini dai 7 ai 12 anni, sia maschi che femmine, da tutta l’Emilia Romagna sono già in fibrillazione per l’appuntamento di domenica alle 14. Su due percorsi ad anello (uno della lunghezza di 700 metri per i più piccoli ed uno da 900 per i più grandi) si daranno battaglia a colpi di pedalata partendo in batteria a seconda del numero di partecipanti.

Finora sono quasi quattrocento, ma il numero potrebbe salire ulteriormente nelle ultime ore. L’area a loro riservata è quella ad est dell’Autodromo, intorno alla quale si riuniranno tantissime persone, tra genitori, piccoli amici, parenti e curiosi accorsi per vedere i piccoli campioncini.

È bene ricordare che si tratta di una gara vera e propria, nonostante la giovanissima età degli atleti: quindi i migliori saranno premiati, mentre a tutti i partecipanti andrà una medaglia ricordo dell’evento.

AVVICINARSI AL CICLISMO

Sono tantissimi e non solo in Emilia Romagna, i bambini che si avvicinano al ciclismo già in tenera età. Gli esperti suggeriscono di fare praticare questo sport ai bimbi a partire dai 7 anni e non prima, perché il bambino non ha ancora dimestichezza con il mezzo. Sicuramente il ciclismo può essere uno sport molto divertente per loro; è inoltre una disciplina che oltre a rendere più forti e più resistenti, migliora notevolmente le capacità di equilibrio e combinazione motoria. Sicuramente richiede una certa forza di volontà e, pur essendo uno sport principalmente individuale, è in grado di stimolare anche lo spirito di squadra dal momento che è una disciplina che la prevede. Se il bambino manifesta interesse lo si può iscrivere a corsi specifici per le categorie Atleti.

Possono svolgere le attività previste per la categoria i giovani di entrambi i sessi, di età compresa tra i 7 ed i 12 anni, suddivisi in sei categorie: G1: 7 anni; G2: 8 anni; G3: 9 anni; G4: 10 anni; G5: 11 anni; e G6: 12 anni. Esiste anche la categoria G zero per quelli al di sotto dei sette anni, ma le fila non sono così nutrite come le altre.