Native

salone del camper

Comfort, risparmio e praticità: tanti modelli per ogni esigenza

Le regole d'oro per scegliere con quale camper mettersi in viaggio

09 settembre 2016, 19:12

Camper, caravan, roulotte, carrelli tenda. Per chi si trova a scegliere quale veicolo acquistare o noleggiare per godersi al meglio le proprie vacanze in libertà, il mercato offre l’imbarazzo della scelta.

Ogni mezzo ha ovviamente caratteristiche differenti, pensate per soddisfare ciascun tipo di esigenza. Le diverse case costruttrici presentano un’ampia scelta di soluzioni e disposizioni circa i posti letto e le dimensioni del veicolo.

L’importante è scegliere il modello giusto, che garantisca la perfetta guidabilità sulla strada e allo stesso tempo una sistemazione confortevole ai partecipanti al viaggio. Tra le tipologie di camper più diffuse ci sono il mansardato, pensato soprattutto per le famiglie, e il semintegrale, più adatto invece ai viaggi di coppia. Chi invece è più portato a uno stile di vita dinamico e ha meno pretese riguardo al comfort si può orientare verso un veicolo furgonato. Mentre chi in vacanza vuole godere di ogni comfort senza badare a spese può trovare soddisfazione nel motorhome, dove la cellula abitativa è un corpo unico con la motrice. Ce n’è per tutti i gusti e le esigenze, insomma. L’importante, quando ci si avvicina al mondo dei veicoli ricreazionali, è avere ben presente quali sono le proprie esigenze, anche in relazione al budget che si ha a disposizione.

All’interno del Salone del Camper si possono trovare tutte le informazioni e i consigli degli esperti del settore, ma gli organizzatori hanno anche stilato una sorta di decalogo con le dritte giuste per scegliere una vacanza al top a bordo del camper. Primo aspetto da considerare è il rapporto qualità/prezzo. Il viaggio in camper permette di ridurre i costi del soggiorno, data la maggiore convenienza dei pernottamenti nei campeggi rispetto agli hotel, oltre alla possibilità di pernottare in aree di sosta ancora più economiche. Famiglie numerose e gruppi di amici prediligono quindi una vacanza in camper scegliendo come tipologia i veicoli mansardati che presentano una maggiore disponibilità di posti letto. I mansardati sono i veicoli ricreazionali più diffusi in Italia e possono arrivare fino a 7 posti. I turisti più itineranti (due o al massimo tre passeggeri), preferiscono invece i camper van o furgonati, più adatti a continui spostamenti.

Questi veicoli danno la possibilità di spostarsi immediatamente qualora la meta decisa non piaccia o non sia soddisfacente, oppure si voglia scegliere l’itinerario all’ultimo minuto, in funzione del bel tempo.

Si tratta di veicoli più compatti, che hanno una minor vivibilità ma sono comunque apprezzati da coloro a cui piace visitare più destinazioni, perché molto maneggevoli da guidare. Molto importante è considerare anche la fruibilità del mezzo, che può prestarsi alle brevi escursioni, sfruttando appieno parti di giornate libere, ma anche a vacanze e “ponti” più lunghi. Generalmente coppie senza fi gli “on the road” prediligono il camper semintegrale (anche detto profilato) dove la cellula abitativa viene allestita su un autotelaio cabinato che, al posto della mansarda, è raccordato aerodinamicamente alla volumetria della cabina di guida mediante un cupolino preformato nel quale, generalmente, vengono collocati pensili bassi e, a volte, un vano porta-televisore. Il nome stesso, “profilato”, indica che di norma questa tipologia di veicoli è più performante degli altri e, quindi, più veloce, a vantaggio nei consumi di carburante e più maneggevole da guidare. Rispondono invece meglio alle esigenze delle famiglie i motorhome, dove la cellula abitativa è a corpo unico con la motrice permettendo a tutti gli occupanti di stare sempre a contatto fra di loro. La parte destinata ad ospitare il guidatore durante la marcia diventa quindi integrata all’ambiente vivibile durante le soste, permettendo sempre il dialogo anche negli spostamenti molto lunghi. Il motorhome è anche la scelta consigliata per chi predilige il campeggio stanziale dove instaurare rapporti e amicizie con i vicini di piazzola. Tutti i modelli di camper, siano essi van, autocaravan o motorhome, consentono comunque di essere molto a contatto con la natura. Senza considerare la praticità di una vacanza su “quattro ruote”: vengono eliminati i disagi legati al trasportare, fare e disfare le valigie; inoltre le dotazioni di bordo, come la toilette, la cucina e i letti, che rendono il veicolo autosufficiente in tutte le situazioni e in ogni momento della giornata. Non resta che scegliere il modello più adatto e mettersi in strada per godersi una vacanza in tutta libertà.