CISITA

Corsi di formazione tecnica superiore, l'ideale per trovare un lavoro

Contenuto sponsorizzato da Publiedi

14 settembre 2020, 09:07

Corsi di formazione tecnica superiore, l'ideale per trovare un lavoro

La formazione tecnico-professionale avrà un ruolo ancora più centrale nei prossimi mesi che saranno cruciali per la ripresa post pandemia da Covid-19. Per l’Italia si aprono nuove opportunità nei settori dell’informatica, della logistica, dei servizi alla persona, dell’innovazione in campo ambientale ed ecologico e per ottenere questi obiettivi servono tecnici altamente qualificati. C’è bisogno di giovani uomini e di giovani donne che vogliano contribuire a ripensare il mondo lavorativo e produttivo. Gli IFTS rappresentano una buonissima opportunità di formazione e una concreta possibilità di inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro.

Tecnici immediatamente inseribili in azienda

I corsi IFTS consolidano negli allievi le competenze culturali e di base e sviluppano quelle specialistiche, tecniche e professionali. Sono un’occasione unica per trovare una collocazione di qualità nel mercato del lavoro di oggi. La formazione d’aula viene arricchita dalle ore di laboratorio e completata da periodi di stage in azienda, per permettere ai partecipanti di mettere in pratica le competenze acquisite.

Promossi dalle Regioni, i corsi IFTS nascono dalla sinergia di istituti scolastici autonomi di secondo grado, agenzie di formazione professionale accreditate, università e imprese. La particolarità dei corsi IFTS, generati dai fabbisogni del mercato del lavoro territoriale, assicura un duplice risultato: contribuire a colmare la carenza di tecnici qualificati lamentata da molte imprese e nello stesso tempo favorire la diffusione delle nuove tecnologie all’interno delle unità produttive. Le aziende contribuiscono alla formazione perché nella maggioranza dei casi sono pronte ad assumere gli allievi IFTS a fine corso.

L’istruzione e la formazione Tecnico Superiore

Gli IFTS formano tecnici specializzati in grado di gestire i processi organizzativi e produttivi di impresa anche legati alle innovazioni tecnologiche. Si tratta di fattori strategici per le realtà imprenditoriali, soprattutto in questa particolare fase storica che il tessuto sociale ed economico locale e mondiale stanno attraversando a causa delle misure restrittive volte al contenimento della diffusione del Covid-19. I percorsi IFTS sono profondamente orientati all’innovazione e alla trasformazione digitale: si rivolgono a giovani e adulti - senza limiti di età - che vogliano entrare qualificati nel mercato del lavoro o che pensino di reinserirsi dopo aver acquisito nuove competenze. L’accesso è consentito anche a chi non abbia conseguito il diploma di istruzione secondaria superiore, ma abbia maturato competenze tecniche nell’ambito di altri percorsi formativi o di esperienze lavorative.

Percorsi e didattica

La partecipazione ai percorsi annuali di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) è gratuita, in quanto i percorsi sono finanziati con risorse del Fondo sociale europeo. Articolati in due semestri, i percorsi IFTS hanno una durata complessiva di 800 / 1000 ore.

Guardando al nostro territorio, i 59 corsi approvati dalla Regione Emilia-Romagna partiranno entro novembre 2020 e fanno riferimento a 18 diverse specializzazioni:

Cultura, informazione e tecnologie informatiche - 18 percorsi (tra cui il corso Tecnico per la progettazione e lo sviluppo di applicazioni informatiche per la fabbrica digitale di Cisita Parma).

Manifattura e artigianato - 5 percorsi

Meccanica impianti e costruzioni - 29 percorsi (tra cui il corso “Tecnico per la programmazione del ciclo logistico integrato di immagazzinamento, trasporto e spedizione” di Cisita Parma).

Servizi commerciali - 2 percorsi

Turismo e sport - 5 percorsi

Al termine di un percorso IFTS, a seguito del superamento di un esame finale, viene rilasciato il certificato di specializzazione tecnica superiore valido a livello nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA