MARELLA SRL

Riqualificare a costo zero: ecco gli interventi possibili

Contenuto sponsorizzato da Publiedi

28 settembre 2020, 09:38

Riqualificare a costo zero: ecco gli interventi possibili

SUPERBONUS 110% Detrazione introdotta col decreto Rilancio per favorire la ripresa.

 

Aliquota agevolata per chi potenzia le performance energetiche dell'abitazione.

Ristrutturare casa a costo zero: è questa la promessa del Super Bonus al 110%, l'agevolazione introdotta col decreto Rilancio con l'obiettivo di favorire la ripresa dell'economia a seguito dell'emergenza da coronavirus.

L'aliquota agevolata non riguarda i lavori edilizi tradizionali, ma specifici interventi in ambito di efficienza energetica , di interventi antisismici , di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

I DETTAGLI

 

Il potenziamento delle prestazioni energetiche della struttura costituisce un requisito fondamentale per poter accedere all'incentivo: è necessario garantire il miglioramento di almeno due classi energetiche dell'edificio, tramite un apposito attestato di prestazione rilasciato da un tecnico abilitato. Più nel dettaglio, gli interventi che devono accedere al SuperBonus al 110% riguardano i lavori per il miglioramento dell'isolamento termico dell'edificio, con un'incidenza superiore al 25% della superficie disperdente entro un limite di 60mila euro, gli interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti per il riscaldamento e il raffrescamento con efficienza pari almeno alla classe A.

Oltre agli interventi trainanti sopra elencati, rientrano nel SuperBonus anche le spese per interventi eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico. Si tratta di interventi di efficienza energetica, installazione di impianti solari fotovoltaici e infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

LA CESSIONE 

 

La detrazione è da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo. Al posto di una fruizione diretta è anche possibile optare per un contributo anticipato sottoforma di sconto diretto da parte dei fornitori o per la cessione del credito (in favore di fornitori oppure di istituti di credito).

BONUS 110% NON SOLO NUMERI

 

Il decreto per il rilancio Bonus Casa 2020 dà quindi la possibilità di ristruttrare casa recuperandone interamente i costi tramite detrazione fiscale o cedendone il diritto a terzi.

Quello di cui pochi parlano è del vero bonus che esce da questo decreto.

Quegli angoli delle nostre città che sono stati abbandonati negli anni ora rifioriranno assistendo ad un recupero del patrimonio architettonico senza precedenti. La qualità dell'ambiente urbano migliorerà la qualità della vita di tutti .

Ristrutturare le nostre abitazioni consentirà di migliorarne il comfort abitativo, trasformando le case energivore in case performanti, senza gravare sui bilanci famigliari. Potremo risparmiare nei consumi, diminuire l'inquinamento ambientale e riscoprire il piacere di vivere nella vecchia casa di famiglia.

Per maggiori informazioni puoi contattare Marella , Costruttori di idee, creatori di stile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA