18°

30°

CORNIGLIO

L'ora del referendum per ridurre l'area di «preparco»

Il sindaco De Matteis: «Non possiamo più governare il nostro territorio»

L'ora del referendum per ridurre l'area di «preparco»
Ricevi gratis le news
0

A Corniglio si avvicina la data del referendum (che si terrà domenica) consultivo sulla volontà di ridurre l’area contigua del Parco dei Cento Laghi. Per diversi motivi l’area è diventata un problema per il territorio comunale.

Al riguardo sono state già organizzate diverse riunioni per illustrare ai cittadini la situazione. Ultima in ordine di tempo quella svoltasi nella sala riunioni dell’ex Colonia montana. La platea era composta per la stragrande maggioranza da cacciatori, che sentono molto il problema da sempre, ma che sono soprattutto cittadini e che quindi vedono i disagi di tutti gli altri. Il sindaco De Matteis ha toccato diversi punti: i disagi dei cacciatori, ma anche quelli degli agricoltori, e di chiunque abbia un’attività nel cornigliese.
Il succo del discorso si può racchiudere in poche frasi del sindaco: «Non hanno mantenuto nessuna delle promesse fatte. Ci avevano garantito che non sarebbero stati creati vincoli e invece ci sono, che saremmo rimasti governanti del territorio ed invece è stata creata la macroarea in cui non abbiamo nessun potere decisionale, che sarebbero arrivati finanziamenti ed invece non si è visto nulla, e tanto altro».
A queste osservazioni si sono aggiunte quelle dei presenti. In tanti hanno fatto notare quanto il Parco regionale sia un danno perchè per poterne rimanere parte bisogna anche pagare una quota annua associativa di 25 mila euro, e per di più i soldi che si versano, come per esempio quelli per l’acquisto dei tesserini di permesso dei cacciatori (stimati sui 35 mila euro totali), vengono investiti ed utilizzati altrove.
Nelle varie riunioni si è quindi respirata una forte aria di ostilità nei confronti dell’Ente Parco, che però non può essere rappresentativa di tutta la popolazione, ecco perchè si è deciso di adottare il referendum consultivo.
La domanda che verrà fatta ai cornigliesi è semplice: «Siete favorevoli a ridurre l’estensione dell’area contigua del Parco Regionale delle Valli del Cedra e del Parma?». In base al responso l’amministrazione comunale saprà quale strada perseguire, ossia se intavolare azioni per ottenere la riduzione dell’area di preparco, o accettare la situazione.
In molti hanno fatto notare che la domanda è troppo vaga, ma l’amministrazione stessa ha spiegato che non era possibile, soprattutto per motivi tecnici, essere più specifici.
A chiusura della riunione, a scanso di equivoci, il sindaco De Matteis ha precisato 2 punti: «Tutto questo non vuol dire uscire da Parco regionale, ma solo riperimetrarlo. In più, se quest’azione funzionasse, gli eventuali investimenti che potrebbero arrivare sul territorio non sarebbero esclusivi delle aree rimaste all’interno dell’area di preparco, ma sarebbe possibile indirizzarli ove vi sia necessità in qualsiasi punto del comune».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

SPORT

Pallavolo

Mondiali, l'Italia è già matematicamente qualificata per la final-six

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"