16°

29°

rifiuti e inciviltà

Assalto agli ultimi cassonetti

Lo "spettacolo" di viale Tanara. E in via Mantova, televisore davanti al cassonetto del verde... Ma davvero non si può fare niente?

Assalto agli ultimi cassonetti
Ricevi gratis le news
18

Ormai sembra diventata l'abitudine. Ma per chi ama Parma non "deve" diventare un'abitudine.

La raccolta differenziata, con relativa abolizione dei cassonetti in molte zone della città, ha oggettivamente creato molte situazioni indecorose nei vari quartieri della città.

Come sempre, lasciamo spazio libero ai lettori per il dibattito sulla ripartizione delle colpe: chi le attribuisce alle modalità della stessa raccolta differenziata, e chi le ascrive unicamente alla inciviltà di troppi cittadini.

Probabilmente le due cause a volte si abbinano. Ma nei due casi che documentiamo con queste foto, sicuramente le colpe dei cittadini sono preponderanti.

La prima segnalazione riguarda viale Tanara. Qui, infatti, ci sono ancora alcuni cassonetti: e che vengano sfruttati è facilmente immaginabile. Ma non è tollerabile il modo in cui questo cassonetti vengono praticamente "assaltati", al punto da essere semi-rotti e quasi inutilizzabili. Non solo, ma davanti al cassonetto (ovvero fuori dal contenitore e quindi sul marciapiedi) c'è di tutto: cartoni, lattine e perfino un peluche neppure piccolo.....

Una inciviltà che fa il paio con quella di chi, vedendo in via Mantova un cassonetto per il verde e lo sfalcio, ha pensato bene di depositarvi (sempre davanti e quindi sul marciapiedi) un ecologicissimo...televisore.

Ogni commento è superfluo? Oppure vale ancora la pena di commentare, arrabbiarsi e magari chiedere alle autorità competenti qualche contromisura ?

La fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salamandra

    08 Aprile @ 14.44

    Andrea, se differenzia in modo corretto il residuo è veramente poco. Salvo casi specifici, come i pannolini, per cui è possibile chiedere il ritiro due volte alla settimana. Fermo restando che preferirei anche io il doppio passaggio ma piú per plastica e barattolame che per il residuo.

    Rispondi

  • salamandra

    08 Aprile @ 14.43

    Andrea, se differenzia in modo corretto il residuo è veramente poco. Salvo casi specifici, come i pannolini, per cui è possibile chiedere il ritiro due volte alla settimana. Fermo restando che preferirei anche io il doppio passaggio ma piú per plastica e barattolame che per il residuo.

    Rispondi

  • alex

    08 Aprile @ 14.31

    Al commento delle 10,43: si pensa che siamo tutti pirla? Se il cane fa le feci dove non c' è a mezzo metro un contenitore rosso per riporle si pensa di essere giustificati a lasciarle sul marciapiede? si vorrebbe forse che ci fosse a disposizione un donzello che le raccolga al posto del proprietario? E se anche fosse lontano chilometri, il contenitore, cosa peraltro non credibile, è preciso dovere raccoglierle e arrivarci, altrimenti si diventa, giustamente, degli incivili e ineducati! Credo che sia giusto perseguire questo comportamento con salate sanzioni specie per chi ricorre a tali penose giustificazioni.

    Rispondi

  • leria

    08 Aprile @ 13.05

    Io reputo che questa nuova modalità di raccolta del rifiuto residuo nel mio quartiere, attraverso l'uso dei contenitori grigi da esporre solo una volta alla settimana, sia una soluzione alquanto scomoda per i cittadini! Per non parlare poi dell'eliminazione dei cassonetti stradali, volta a migliorare il decoro urbano... ma quale decoro! Sono stati sostituiti con delle campane verdi per il vetro che peggiorano maggiormente l'estetica delle nostre strade! Non è possibile poi che, come ha detto già giustamente il concittadino Andrea, dobbiamo tenerci i nostri rifiuti in casa x andarli a buttare solo una volta a settimana! E io che vivo in un monolocale senza balconi?non ho parole...

    Rispondi

  • alex

    08 Aprile @ 12.47

    L' articolo mostra, se ce fosse bisogno, il livello di degrado che si è raggiunto, specialmente dopo l' introduzione della differenziata cosiddetta spinta; vi sono evidenze chiarissime del fallimento della stessa, ma ciò che è più grave sta nel fatto che c' è chi nega questa evidenza: come si fa pubblicizzare che "INSIEME ABBIAMO MIGLIORATO PARMA"??? Questo proclama è la beffa che si aggiunge al danno!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

6commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street