11°

26°

Poviglio

Ballerine e bariste "in nero". Chiuso un locale notturno

Blitz dei carabinieri della compagnia di Guastalla e dell'Ispettorato del lavoro

Ballerine e bariste "in nero". Chiuso un locale notturno
Ricevi gratis le news
1

Chiuso per utilizzo di manodopera totalmente in «nero», e maxi multa alla titolare del night club «Piccolo Fiore» di Poviglio, una 45enne residente nella Bassa parmense.
E’ il provvedimento che hanno adottato le forze dell’ordine a conclusione di un controllo effettuato la notte scorsa nel noto locale situato in via Togliatti alla periferia del paese, e di conseguenza resterà chiuso fino a quando il personale del disco-night sarà posto in regola e la multa pagata.
Le dipendenti erano ragazze straniere che probabilmente hanno risposto con entusiasmo ad un annuncio di «cerca lavoro» riferito al locale, apparso qualche tempo addietro in un sito internet, nella convinzione che bastasse presentarsi e prendere servizio. O forse si sono rivolte direttamente alla titolare.
In ogni caso, qualunque via abbiano seguito, si sono trovate totalmente prive degli indispensabili documenti di assunzione.
Nessuna di loro, infatti, era in possesso del così detto «Libretto di lavoro». Il blitz condotto congiuntamente dai carabinieri della Compagnia di Guastalla e dal personale del Nucleo dell’ispettorato del lavoro, rientra in una serie di ispezioni sull’intero territorio della Bassa reggiana.
Non solamente i capannoni di laboratori tessili gestiti da cinesi dove spesso, come riportano cronache, i dipendenti operano in condizioni assai disagiate, ma anche i locali pubblici finiscono nel mirino delle forze dell’ordine nell’ambito dei controlli mirati a contrastare in particolare il lavoro in nero nonché, l’impiego di manodopera clandestina.
In questa occasione, infatti, nel mirino degli accertatori intorno all’una dell’altra notte è finito il «Piccolo Fiore», il noto locale di intrattenimento povigliese aperto da un paio d’anni, in cui erano al lavoro sette dipendenti, giovani donne straniere.
Secondo la verifica della documentazione personale raccolta, tutte sono risultate in possesso di regolare permesso di soggiorno in Italia.
Ma quando si è invece trattato di controllare i libretti di lavoro, sono sorti i problemi perché nessuna delle ragazze impegnate nel locale come bariste, cameriere, ballerine o cubiste, era in possesso di regolare contatto di assunzione.
In sostanza, erano componenti di una forza lavoro al cento per cento irregolarmente utilizzata, priva di ogni tipo di contratto o di accordo professionale.
Di conseguenza, in base alle normative di legge, la licenza per l’attività è stata immediatamente sospesa ed alla 45enne imprenditrice è stata elevata una maxi multa di circa 30 mila euro. La titolare potrà riaprire il locale dopo avere regolarizzato la situazione previdenziale delle dipendenti, e pagato la maxi multa.
Poco più di un mese fa proprio in riferimento al locale povigliese, un sito internet di cerca lavoro aveva pubblicato un annuncio «Lavora con noi», invitando gli interessati a compilare i relativi moduli per poter avere una offerta di lavoro. Non era specificato che si sarebbe trattato di lavoro in nero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • presente

    10 Aprile @ 22.51

    Il così detto " LIBRETTO DI LAVORO" non esiste più da parecchi anni!!! Oggi basta il contratto di lavoro...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

PARMA

Se una pin-up incontra "mister barba"... Foto fra stile e ironia

Benny Benassi  ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza"

MUSICA

Benny Benassi ricorda Avicii: "E' stato bello conoscerti e aprire il tuo show a Ibiza" Foto

Cina

FOTOGRAFIA

Le città del futuro e le case come alveari: la Cina "mai vista" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

INSERTO

Domani in omaggio lo speciale agricoltura

Lealtrenotizie

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Noceto

Morto improvvisamente a 47 anni Filippo Virgili, lavorò per il Papa

Incidente a Pastorello

Federico Miodini, «il Miodo» giovane padre innamorato della vita

RISSE NELLA NOTTE

Via d'Azeglio, la lite finisce a morsi di pitbull

Coltaro

Luigi Bertolotti «un amico meraviglioso, ottimo lavoratore»

infortuni

Infermeria Parma calcio, cattive notizie per Munari e Lucarelli

3commenti

Soragna

Ragazzi rapinati, notte di terrore alla «Ponzella»

Intervista

Carminati: «Tosca è una tavolozza perfetta»

AMORE SENZA FINE

Laura e Raffaele, marito e moglie muoiono a 24 ore di distanza

FIDENZA

Svincolo killer, finalmente i lavori per renderlo sicuro

PARMENSE

Ancora sangue sulle strade: morti due uomini a Coltaro e Pastorello

In entrambi i casi, le auto sono uscite di strada

indagini

Alcol a bimba di 4 anni: famiglia denunciata per maltrattamenti

I protagonisti della vicenda abitano a Parma

2commenti

baseball

Un monte che fa sognare: Parma pareggia a Nettuno

tg parma

Mille persone a Corcagnano per ricordare Giulia Demartis Video

boretto

Spinto giù dalla finestra durante una lite: denunciato un 22enne residente a Parma

1commento

VERITA' CHOC

Il bimbo morto a 18 mesi aveva assunto metadone

5commenti

scomparso

Alla ricerca di Claudio: elicottero e squadre di terra a San Secondo e Cozzano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La generazione che rinuncia a educare i propri figli

di Michele Brambilla

2commenti

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

SCRUTINIO

Elezioni in Molise: si rafforza il vantaggio del centrodestra

NEW YORK

Stop alle auto a Central Park dopo un secolo Video

SPORT

MOTOGP

Austin, domina Marquez. Iannone 3°, Rossi 4°. Dovizioso leader del Mondiale

1commento

SERIE A

Campionato riaperto: il Napoli batte la Juve ed è a -1

SOCIETA'

lutto

Morte di Avicii: "Non ci sono sospetti criminali"

low cost

Aerei, arrivano i sedili a forma di sella da cavallo per l'ultima classe Foto

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Bmw M2 Competion, 410 Cv più "democratici"

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover