14°

26°

piacenza

Travolto e ucciso da treno: ascoltava musica in cuffia

27enne attraversava i binari a Castelsangiovanni, nel Piacentino

Investito e ucciso da un treno (foto d'archivio)
Ricevi gratis le news
13

Sembra che stesse attraversando i binari e, a causa delle cuffie con le quali stava ascoltando musica, non avrebbe avvertito l’arrivo del treno alle sue spalle che lo ha investito, uccidendolo.

E’ accaduto ieri pomeriggio alla stazione di Castelsangiovanni, in Val Tidone: la vittima è un 27enne di origine albanese residente nella cittadina. Lo riferisce il quotidiano piacentino Libertà.
E’ stato un treno merci che da Voghera viaggiava verso Piacenza a travolgere il giovane, morto sul colpo. La linea ferroviaria è rimasta interrotta per circa tre ore. I rilievi sono stati eseguiti dai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maria

    15 Dicembre @ 14.59

    Forse non era così stupido come qualcuno ha ipotizzato nei commenti ...forse voleva morire.....Riposa in pace....

    Rispondi

  • Michele E

    15 Dicembre @ 14.06

    E' ben da coglioni farlo per strada (e sono in TANTI a non rendersene conto!), ma attraversando la ferrovia è da Darwin Awards...

    Rispondi

    • 15 Dicembre @ 14.46

      Certo, ma ancora una volta: oltre che insultare un morto c'è qualcuno che riesce anche ad esprimere un minimo di sensibilità di fronte ad una tragedia. O non ne siamo più capaci.....?

      Rispondi

  • AndreaF

    15 Dicembre @ 12.53

    Credo si chiami "legge di Darwin"...

    Rispondi

  • skulker

    15 Dicembre @ 11.02

    perchè esiste gente cosi stupida??? se l è andata proprio a cercare... eh vabbè.

    Rispondi

    • hal

      15 Dicembre @ 14.01

      Sì infatti, questa è andarsela a cercare

      Rispondi

    • 15 Dicembre @ 11.05

      E io chiedo: perchè esiste gente così insensibile che di fronte a una tragedia riesce solo a trovare parole come queste? Che le cose siano andate così è ovvio, ma questo assoluto disinteresse verso il dolore dei familiari e degli amici, che magari potrebbero anche leggere queste righe mette i brividi quasi quanto la notizia

      Rispondi

      • Filippo

        15 Dicembre @ 14.28

        Magari stava proprio cercando di non sentire quando sarebbe arrivato il treno e tutto era voluto. Se non fosse così, sensibilità o meno, è un modo veramente stupido per morire ed è normale che la gente lo pensi: se la Gazzetta in occasione di articoli sulla morte di persone, vuole evitare commenti banali o insensibili, farebbe meglio ad impedirli del tutto e nessuno ne sentirebbe la mancanza.

        Rispondi

        • 15 Dicembre @ 14.52

          La Gazzetta pensa di avere lettori adulti (non solo di età) e intelligenti. Si possono fare tutte le considerazioni possibili: a volta è il tono che dice ancor più delle parole. E le dirò di più: sono "contento" che ogni articolo abbia lo spazio commenti, perchè oggi sto davvero misurando a che grado di sensibilità siamo arrivati... Nessuno può o vuole impedire ai lettori di pensare quello che in effetti tutti avranno pensato: ho solo chiesto se non c'è un modo per esprimere questi pensieri, che sono anche un ammonimento ai ragazzi perchè non succedono più cose simili, corredandoli di parole ("stupido", "coglione") o peggio di quasi battute (il "Darwin awards") di fronte a una tragedia.

          Rispondi

        • Maria

          16 Dicembre @ 08.02

          Brava Gazzetta! E' inaudito che ci si esprima in modo così cinico di fronte ad un evento così tragico come la morte di un ragazzo.

          Rispondi

        • Michele E

          15 Dicembre @ 15.45

          Redazione, il mio "E' ben da coglioni farlo per strada (e sono in TANTI a non rendersene conto!)" si riferiva al camminare, correre, pedalare, guidare, con le cuffiette o peggio le cuffie chiuse alle orecchie girando sulla pubblica via, e ribadisco che sono proprio quelli i termini che volevo usare e che userei coi miei figli, se voi la chiamate "sfiga" non sarà di nessun ammonimento, per nessuno! Tapparsi le orecchie per strada (comportamento demenziale un tempo penalmente rilevante ma sicuramente depenalizzato, comunque mai sanzionato nonostante ci sia gente che gira con cuffie enormi e fosforescenti) è causa di incidenti anche mortali, dove proprio il portatore di cuffie ha la peggio, ma chi rimane resta col rimorso a vita. Io, sia si tratti di suicidio che di "incidente" (come suggerisce il titolo dell'articolo), ho più dispiacere per il povero MACCHINISTA che nessuno ha citato, voi pensatela come volete.

          Rispondi

        • Filippo

          15 Dicembre @ 15.21

          Quando avevo circa 10 anni, l'età attuale dei miei figli, mio nonno mi ha detto una cosa che mi è rimasta impressa: "cerca di non metterti mai in situazioni nelle quali, se dovessi morire in quel momento, chi rimane oltre a piangerti dovrebbe anche vergognarsi di te". E' un insegnamento utilissimo, per quanto a ben pensarci, molto più difficile da attuare che da dire.

          Rispondi

      • Lagennara

        15 Dicembre @ 12.12

        ..poco da dire...oggettivamente una morte evitabile se solo avesse usato un po' di maruga!

        Rispondi

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon  Gallery

newcastle

Giallo, trovata morta nella sua casa l'ex miss Gran Bretagna Sophie Gradon Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini

CALCIO

Asprilla, Veron, Apolloni e gli altri: la giornata "Parma Legends" al Tardini Foto

La partita è finita 5-2

12Tg Parma

Ladri scatenati a Felino: settimana di furti in paese

SORBOLO

Si sente male in casa, salvato da sindaco e carabinieri Video

PARMA

Lauryn Hill entusiasma la Cittadella: le foto della serata

agenda

E' il sabato di San Giovanni, ecco tutte le tortellate (e non solo)

LUTTO

Addio a Benecchi, storico oste di borgo dei Grassani

3commenti

PARMA CALCIO

Caso sms, la rabbia di Lucarelli: "Danno pesantissimo all'immagine del club" Video

2commenti

PARMA

Spaccio in Oltretorrente, i residenti: "Chiediamo l'identificazione dei clienti" Video

7commenti

Processo

Public money, le difese: «Assolvete Costa e Villani»

3commenti

brescello

Spray urticante in faccia al venditore per non pagare l'iPhone: in carcere 26enne

Il giovane aveva risposto a un annuncio online

Ambiente

Le Guardie ecologiche: «Non possiamo più tutelare la natura come prima»

2commenti

BORGOTARO

Addio a Maria Rosaria Brugnoli, colonna del volontariato

PARMA

Proges, positivo il bilancio 2017. Michela Bolondi alla presidenza

Traversetolo

Musulmani, la polemica sul cambio di sede

1commento

Collecchio

Rompono i vetri ma nell'auto non c'è niente

1commento

BEDONIA

Addio alla maestra Maria Luisa Serpagli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Censimento dei rom e schedature più urgenti

di Filiberto Molossi

6commenti

EDITORIALE

Contro il Parma il più assurdo dei processi

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

Gran bretagna

Centomila persone in piazza contro la Brexit

ROMA

La morte dello chef Narducci e dell'assistente: automobilista indagato per omicidio stradale

SPORT

Calcio

Mondiali: la Germania in 10 soffre ma piega la Svezia (2-1)

FORMULA UNO

Mercedes davanti a tutti: non è solo questione di gomme

SOCIETA'

cultura

E' morta Chichita, la moglie di Italo Calvino

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse