20°

31°

Disagi

Incendio doloso: Milano-Bologna, treni nel caos

Sono comparse scritte No Tav

Incendio doloso: Milano-Bologna,  treni nel caos
Ricevi gratis le news
4

Treni bloccati stamani sul nodo di Bologna per 4 roghi dolosi in pozzetti per impianti alla stazione di Santa Viola. Pesanti le ripercussioni sul traffico ad alta velocità ma anche sulle linee convenzionali. Sul luogo trovate scritte recenti 'No Tav'. Il ministro dei trasporti Lupi parla di «nuovo atto terroristico" contro la Tav: «non ci fermeranno nella strada di innovare e cambiare l’Italia». Interviene anche il premier Renzi, che parla di sabotaggio, e invita a non tornare a rievocare parole del passato: «stiamo monitorando». Pesanti le ripercussioni sul traffico ferroviario, la procura valuta le ipotesi di reato: ipotesi che abbia agito un gruppetto di attentatori.

Dalle 7.30 è in parziale ripresa il traffico ferroviario fra Bologna e Milano (AV) e fra Bologna e Verona (linea convenzionale), dopo che dalle 4.30 la circolazione sul nodo di Bologna è fortemente rallentata per i danni provocati dall’incendio doloso a Santa Viola, alle porte della stazione centrale. Lo spiega Rfi. Coinvolte le linee dell’Alta Velocità Bologna-Milano AV, le convenzionali Bologna-Piacenza, Bologna-Verona e solo nella fase iniziale Bologna-Porretta, con cancellazioni e ritardi fino a 120 minuti.

Sul posto stanno operando le squadre tecniche di Rfi. Dopo i primi interventi i treni AV, che fino ad ora hanno utilizzato percorsi alternativi con servizio passeggeri nella stazione di Bologna San Ruffillo, stanno riprendendo a circolare su uno dei due binari già riattivato, con allungamenti dei tempi di viaggio fino a 60 minuti.
Riattivato dalle 7.30 anche il traffico sulla linea convenzionale Bologna-Verona. I treni regionali della linea convenzionale Bologna-Piacenza sono fermi nella stazione di Bologna Arcoveggio, quelli a lunga percorrenza utilizzano la stazione di San Lazzaro. I viaggiatori, conclude Rfi, sono costantemente informati sia bordo treno sia nelle stazioni.

I problemi maggiori per le conseguenze dell’attentato incendiario della scorsa notte restano sulla linea ferroviaria convenzionale Bologna-Milano. Come già si era appreso, invece, dalle 6.30 la circolazione è ripartita sulla linea Porrettana e dalle 7.30 sulla Bologna-Milano Alta Velocità e sulla Bologna-Verona.
In realtà - viene precisato dalle ferrovie - non è ferma la circolazione neanche sulla Bologna-Milano convenzionale, ma i treni vengono deviati nelle stazioni di Bologna Arcoveggio e San Lazzaro e ci sono comunque diverse cancellazioni e limitazioni di percorso.
«Non è un blocco della circolazione ma è una situazione di circolazione fortemente rallentata - viene spiegato - con la situazione più difficile sulla Bologna-Milano convenzionale e i viaggiatori che vengono indirizzati ad Arcoveggio e a San Lazzaro. Ovviamente questo è difficoltoso per i passeggeri in partenza da Bologna. I Bologna-Milano Av e i Bologna-Verona fanno la loro strada, anche se con una capacità infrastrutturale un pò ridotta e con un allungamento dei tempi di viaggio. In realtà non hanno mia smesso di circolare, hanno fatto deviazioni per un certo periodo».
«I tecnici stanno riparando i danni provocati dall’incendio doloso - aggiungono le Ferrovie - tre linee sono state ripristinate tra le 4.30 e le 7.30 e ora sono al lavoro sulla quarta.  Lì ci sono tutte le squadre per cercare di ripartire prima possibile».

 

Foto: inquirenti la lavoro, treni nel caos

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rosita

    23 Dicembre @ 09.26

    Purtroppo dobbiamo prendere atto che siamo circondati da mentecatti e deficienti cronici che non sanno cosa fare per tirare sera o mattina (probabilmente non sanno nemmeno perché sono al mondo!). Loro unica mansione è quella di rompere le scatole al prossimo.....povero mondo!

    Rispondi

    • Vercingetorige

      23 Dicembre @ 11.09

      IL GUAIO , SIGNORA ROSITA , è che , questi , non sono mentecatti e deficienti cronici .

      Rispondi

      • sabcarrera

        23 Dicembre @ 11.46

        Non credo neanche al terrorismo ma al ricatto di bande criminali, come è sempre stato.

        Rispondi

        • Medioman

          23 Dicembre @ 15.31

          Negli anni settanta, le bande di criminali (pitturate di vari colori, per darsi una "giustificazione politica") cominciarono con gli attentati ai tralicci (Giangi Feltrinelli), per arrivare agli "espropri proletari", alle "rapine di autofinanziamento", ai sequestri di persona; anche allora, si era in clima di "compromesso storico". Corsi e ricorsi della storia?

          Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giacomo e Serena: matrimonio in Comune con la "benedizione"... di Pupi Avati

PARMA

Giacomo e Serena: matrimonio in Comune con la "benedizione"... di Pupi Avati Foto

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

FESTE PGN

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La canzone dell'estate 2018?

PGN

La canzone dell'estate 2018?

di Mara Varoli

Lealtrenotizie

Incidente mortale in A15

Foto d'archivio dal sito di Autocisa

AUTOSTRADE

Incidente mortale in Autocisa: operaio travolto e ucciso da un camion

1commento

PARMA CALCIO

Caso whatsapp: "pippein", "cazzein" ecco i tre messaggi di Calaiò a De Col

caso whatsapp

Ceravolo: "Accuse diffamanti: il Parma non perderà la A per un pippein"

La solidarietà del sindaco Pizzarotti: "Sto con il Parma senza se e senza ma"

1commento

SQUADRA MOBILE

Il market dei pusher in un appartamento di via Buffolara: due arresti, sequestrati 21mila euro Video

1commento

Schianto

La tragedia di Paolo Superchi e l'attesa struggente della sua Saky

PARMA DEFERITO

Vogliono toglierci un sogno

17commenti

Monticelli

Truffa dello specchietto: nomade denunciato

1commento

BARDI

Le Poste risarciranno gli eredi dei derubati

Lutto

Addio a Lino Morini, imprenditore nell'edilizia

PARMA

Incidente tra via Fleming e via Fermi, disagi al traffico

Auto in un fosso a Bezze di Torrile: un ferito

PARMA

Massacro di via San Leonardo: Solomon in tribunale, udienza rinviata a luglio

Disagi

Via Avogadro: dopo i ripetitori, ora anche il rumore

PARMA

Oggi l'assemblea degli industriali al «Paganini»

INTERVISTA

Le Moli e «Molto rumore per nulla»

IL CASO

Sala, piazza Gramsci non cambia nome

CARABINIERI

Traversetolo: «fumo» al parco, ragazzi nei guai

Droga, nuovo giro di vite

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Trump, i pianti dei bambini e il cinismo della politica

di Domenico Cacopardo

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

ITALIA/MONDO

CAMPANIA

Lucravano sull'accoglienza dei migranti: 5 arresti a Benevento

3commenti

SALUTE

Il Consiglio superiore della Sanità chiede lo stop alla vendita della "cannabis light"

1commento

SPORT

serie B

Palermo, macchè gol e tifo: la promozione (finale) potrebbe arrivare dal tribunale

CALCIO

"Tentato illecito", deferiti Calaiò e il Parma. La società: "Accusa sconcertante"

36commenti

SOCIETA'

Social Network

Instagram raggiunge un miliardo di utenti e sfida YouTube

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco la nuova S60, la prima Volvo costruita negli Usa

RESTYLING

La Mercedes Classe C fa il pieno. Di novità