15°

caos calcio

Dall'Olio: il quasi linciaggio di Manenti indegno di Parma

Dall'Olio:  il quasi linciaggio di Manenti indegno di Parma
Ricevi gratis le news
15

Sul caos Parma calcio e sul movimentato pomeriggio di ieri interviene il capogruppo Pd Dall'Olio:

Il quasi linciaggio di Manenti lungo Via Repubblica è stata una scena indegna per Parma, una bruttissima pagina che dà l’idea dell’involuzione, non solo economica, ma anche civile, a cui sta andando incontro la città.

Fin da quando è partita la girandola di vendite e di sedicenti presidenti del Parma Calcio, abbiamo chiesto da subito che si facesse trasparenza e chiarezza e denunciato le modalità inaudite, fuori da ogni controllo e garanzia, con cui stavano avvenendo i passaggi di proprietà. Altri, in particolare il Sindaco, hanno preferito cavalcare l’onda mediatica e accattivarsi gli umori dei tifosi accreditando e dando rassicurazioni sulla serietà e solidità, nell’ordine: di un compro-oro albanese, di un avvocato romano con un lungo curriculum di fallimenti societari, di un petroliere indagato in Albania per evasione fiscale, del suo giovane galoppino e, da ultimo, di uno spiantato come Manenti.

Non più tardi di due settimane fa, dagli schermi Rai del Processo del lunedì, il Sindaco ancora dichiarava di avere informazioni sulla partenza dei famosi bonifici. Ora invece tutti uniti a mettere alla gogna Manenti con parole che alimentano, invece di smorzare, animi già troppo surriscaldati. Ma che soprattutto distolgono l’attenzione dai veri responsabili di questa incredibile vicenda.

E’ colpa di Manenti l’attuale situazione debitoria del Parma? E’ colpa di Manenti se in Italia si può acquistare una squadra di serie A per un euro, senza alcuna garanzia finanziaria, con l’avvallo di revisori e legali e senza intervento degli organi di controllo di FIGC e Lega? E’ colpa di Manenti se fino all’altro ieri quasi tutti, in città, tacevano o addirittura solidarizzavano con Ghirardi e Leonardi, compreso il Sindaco nonostante sapesse dei debiti del Parma verso Comune e Tep?

La vera colpa di Manenti, oltre a quella di raccontare balle, è di essere rimasto con il cerino in mano. Ma cerchiamo di ricordarci chi glielo ha messo quel cerino e come è stato possibile che accadesse. E mettiamo bene in chiaro, in ogni occasione, chi sono i veri responsabili del dissesto finanziario del Parma Calcio e della degenerazione di un sistema, quello del Calcio professionistico, che rischia di perdere ogni credibilità.

Nicola Dall'Olio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    01 Marzo @ 17.38

    DALL' OLIO CERCA DI DARE UNA BOTTA AL CERCHIO E UNA ALLA BOTTE ! Da un lato la condanna di Manenti , dall' altra la condanna dei Parmigiani . Non è la prima volta che , per attaccare Pizzarotti a tutti i costi , va fuori bersaglio ! Guardi , Dall' Olio , che può essere controproducente . Se vuol fare carriera politica deve imparare quando è il caso di parlare , e quando è il caso di tacere.

    Rispondi

  • Michela

    28 Febbraio @ 18.22

    Dietro Manenti ce il solito bamboccio.

    Rispondi

  • DAVON

    28 Febbraio @ 16.58

    Dall'Olio, quanto successo - ossia niente, in quanto un tentativo di linciaggio che dir si voglia ha forme e modi diversi - é semplicemente dovuto all'incavolatura che tutti abbiamo nei confronti di Manenti. Se lui é l' ultimo acquirente, non lo ha obbligato nessuno a raccontare balle, a prenderci in giro, a rimandare gli appuntamenti, a voler ancor ostinatamente rinunciare a portare i libri in tribunale. Manenti ha la gravissima colpa di aver acquisito la societá senza aver provveduto a sistemare le cose, raccontando un sacco di balle. Vi piace questo? Siete sadomasochisti? Per me Manenti non si deve più presentare in cittá e tantomeno allo stadio. Caro Dall'Olio, ci dobbiamo sorbire anche l'ennesima strumentalizzazione politica? Ma ti rendi conto che in qualsiasi altra cittá italiana avrebbero messo a ferro e fuoco lo stadio e la casa di Leonardi? Ma ci vai in giro per l'Italia o fai la spola quotidiana comune-martinella? Siamo sempre una cittá tranquilla, non preoccuparti troppo.

    Rispondi

  • danila

    28 Febbraio @ 16.48

    velenso fai dei nomi -se sei sicuro -che vogliono ulteriormente prenderci in giro

    Rispondi

  • Mirko

    28 Febbraio @ 16.00

    I Boys sono andati d'amore e d'accordo, per tanti anni, con Ghirardi. Che ha lasciato il Parma in queste condizioni. E adesso se la prendono con uno che è appena arrivato e non ha fatto debiti????? Vergognatevi. Spero la polizia identifichi e denunci gli aggressori, perfettamente riconoscibili dalle immagini video.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

InstameetParma32 a Sala Baganza

fotografia

"Instameet" alla Rocca di Sala Baganza: appassionati di Instagram alla scoperta del castello

Una risata per la vita

Teatro

Una risata per la vita Fotogallery

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

pgn

Spring party al Colle San Giuseppe. Chi c'era: le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Montepulciano d'Abruzzo griffato «Emilio Pepe»

IL VINO

Il Montepulciano d'Abruzzo griffato «Emidio Pepe»

di Andrea Grignaffini

2commenti

Lealtrenotizie

La notte della nazionale al Tardini: ecco l'arrivo degli azzurri Video

Euro 2020

La notte della nazionale al Tardini: ecco l'arrivo degli azzurri Video

incidente

Schianto frontale lungo strada Argini a Porporano: due feriti

anteprima gazzetta

Calcio malato: ancora violenza e razzismo nel calcio giovanile

energia

Dal primo aprile diminuiscono le tariffe di luce e gas

2commenti

autostrada

Schianto tra due tir e un'auto sull'A1 tra Fiorenzuola e Fidenza: un morto Video

METEO

E sbocciò la neve: la primavera imbiancata dell'Appennino Foto Inviate le vostre

FOLLIA IN CAMPO

La condanna dei dirigenti: «I responsabili siano allontanati dallo sport»

incidente

Frontale tra auto e furgone a Castelguelfo: due feriti

DOPO LA TRAGEDIA

Circoncisioni clandestine, anche a Parma bambini danneggiati

2commenti

VIGILI URBANI

Polizia municipale, in sette per il posto da comandante. Escluso Noè

pallamano

Azeta, trionfo al vertice allo scadere, esplode la festa Le foto

+Europa - Italia in Comune

Pizzarotti a Roma per parlare delle elezioni europee

COMUNE

"Langhirano dreaming": un video racconta le eccellenze della zona

STORIE DAI QUARTIERI

Crocetta, quando il traffico fa bene agli affari

2commenti

Perizia

Coppe indaga sulla strage di Bologna. Riesumata una salma

TRAVERSETOLO

Il ciclista che fa rivivere Coppi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Fuori i cattivi maestri: i genitori

di Vittorio Testa

EDITORIALE

Voto locale, tendenze nazionali

di Luca Tentoni

ITALIA/MONDO

il caso

Salvini: "Sì alla cittadinanza a Ramy, è come mio figlio". Di Maio: "L'ho convinto io"

Procura

Circoncisione in casa a Reggio, bimbo morto, il padre: "Me l'ha chiesto Dio"

1commento

SPORT

Sabato

Al Lanfranchi la finale di Coppa Italia di rugby. il "sogno" di Manghi Videointervista

formula uno

La Ferrari ufficializza: Schumi jr farà il test in Barhain

SOCIETA'

paura

Incendio in A10, gli automobilisti davanti alle fiamme in galleria

spazio

La Nasa cancella la passeggiata spaziale di sole donne: mancano le tute

MOTORI

IL TEST

Al volante di Mazda6 per riscoprire il fascino della berlina

MOTO

Guzzi svela V85TT, la 'classic enduro' votata al turismo Video