12°

19°

candidatura

Città italiana della Cultura: Parma in corsa per il 2017

Città italiana della Cultura: Parma in corsa per il 2017
Ricevi gratis le news
2

C’è anche Parma nel lotto delle città che ambiscono ad acquisire il titolo di “Città Italiana della Cultura per l’anno 2017. Lo annuncia il Comune, attrtaverso un comunicato stampa che prosegue così:


Il dossier è stato recapitato nei giorni scorsi al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, insieme alla domanda a firma del sindaco Federico Pizzarotti.
La Giuria esaminerà le candidature pervenute ed individuerà entro il 30 aprile i progetti finalisti (massimo 10). Le città selezionate dovranno quindi produrre una stesura definitiva del dossier entro il 30 giugno 2015 ed entro fine luglio si conoscerà il nome della città vincitrice, che verrà nominata con decreto del Presidente del Consiglio.
Per concorrere al prestigioso riconoscimento, il Comune ha fatto appello a tutti i soggetti che possono concorrere all’elaborazione e all’attuazione di un progetto culturale che si concretizzerebbe nel 2017 e abbraccerebbe tutte le discipline legate a promozione culturale e sviluppo turistico.
“Abbiamo deciso di candidare Parma - afferma l’assessore Laura Maria Ferraris - perché crediamo che partendo dai 2200 anni di storia si possa arrivare ad una presa di coscienza del nostro presente e trovare il coraggio per una visione del futuro, che sappia interpretare ed anticipare le sfide di un tempo in continua trasformazione”.
In effetti Parma vive un po’un paradosso: è praticamente un museo a cielo aperto di altissimo livello, ma non riesce ad avere l’attrattività di altre città padane più piccole quali Mantova e Ferrara.
Da qui la scelta del Comune di utilizzare anche questa occasione per far conoscere e valorizzare eccellenze storiche, artistiche ed anche eno-gastronomiche apprezzate in tutto il mondo.
Eppure serve quello scatto che consenta a Parma di entrare con tutte le sue potenzialità negli itinerari del turismo culturale e l’eventuale designazione come “città italiana della cultura” potrebbe essere una buona chiave di volta in questa direzione.
Architravi del progetto sono la cultura della sostenibilità (benessere, qualità della vita, inclusione, rigenerazione urbana), dell’accoglienza turistica, del suo essere un grande museo, ma vivo e capace di interpretare il presente: “Il viaggio è iniziato – conclude il sindaco nella sua lettera di accompagnamento – ed il percorso vale quanto la meta”.
Come dire che in ogni caso non sarà tempo perso. Parma con il suo territorio si candida a diventare Capitale Italiana della Cultura “per le ambizioni che si ispirano ad un concetto alto di qualità della vita”, ma anche “per l’abitudine a reagire alle condizioni contingenti, ad invertire la rotta, a non rassegnarsi ai rovesci e alle difficoltà della sorte, per il senso di comunità generosa radicata in valori genuini”.
Parma è il Duomo con la cupola del Correggio, il Battistero ottagonale disegnato dall’Antelami, il Teatro Farnese, la Camera di San Paolo, la Galleria Nazionale, la Biblioteca Palatina, il Teatro Regio, il Giardino Ducale e molto altro: eppure non sempre e non tutti ne siamo consapevoli, non conosciamo il tesoro che abbiamo tra le mani e soprattutto non siamo forse capaci di “regalare” al mondo queste nostre bellezze.
E Parma è anche la presenza di grandi personaggi che, attraverso la creatività hanno connotato il nostro territorio. Partiamo da qui per venire all’oggi: la valorizzazione dei talenti e della produzione artistico – culturale sono al centro del progetto di candidatura.
E’ anche questa la sfida per il 2017, una sfida fatta di coesione sociale, di culture in ascolto, di voci collettive, di creatività giovanile.

Il tema del “ponte”, inteso soprattutto in senso metaforico sarà il leit motiv dei progetti da attuare, mettendo in campo il meglio che possiamo proporre, con progetti innovativi, percorsi tematici, arti espressive (Parma e il cinema) e la riqualificazione del Parco Ducale. 

Su questi presupposti verrà costruito un programma concreto che correrà mese per mese lungo tutto il 2017.
E lo si farà coinvolgendo territorio e istituzioni, che già hanno assicurato la loro partecipazione attiva in caso di candidatura: Provincia, diversi Comuni, Diocesi, Università, Unione Parmense Industriali, Camera di Commercio, Fiere di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma, Efsa, Casa della Musica, istituto di Studi Verdiani, Teatro Regio, Teatro Due, Teatro delle Briciole, Fondazione Solares, Fondazione Lenz, Fondazione Toscanini, Soprintendenza, Polo Museale Emilia Romagna, Accademia di Belle Arti, Fondazione Magnani Rocca, Musei del Cibo, Fondazione Prometeo, Ordine e Fondazione degli Architetti, Fondazione Bizzozero, Azienda Sperimentale Stuard, Associazione On/Off e diverse cooperative.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SILENZIOSO

    10 Aprile @ 21.24

    Che cosa ci azzecca la cultura con Pizzarotti e la Ferraris ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

gossip

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

Velluto Rosso

SPETTACOLI

"Velluto Rosso", tutto il teatro della settimana Video

Sabato latino al New York: ecco chi c'era - Foto

GAZZAREPORTER

Sabato latino al New York: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La saga di Pillars of eternity per gli orfani di Baldur's gate

Videogame

La saga di Pillars of eternity per gli orfani di Baldur's gate

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Inquinamento, ennesima giornata nera per Parma

12 tg parma

Smog, un'altra giornata nera. E c'è rischio concreto di blocco del traffico Video

IL CASO

Corale Verdi, Iren stacca la luce

1commento

12Tg Parma

Disagi in via Europa, gli esercenti: "Incassi dimezzati" Video

1commento

il fatto del giorno

Droga, in un anno oltre 180 parmigiani in più in cura al Sert Video

1commento

il caso

"Dati falsificati o inventati": Harvard chiede il ritiro di 31 studi del parmigiano Anversa

università

Il governo cancella "non subito" il numero chiuso a Medicina. L'Ordine: "Ci ripensi". I rettori: "Un equivoco" I numeri

12Tg Parma

Sedici pattuglie per una notte di controlli straordinari: si ripeterà ogni settimana Video

1commento

Furto

Blitz dei ladri ai Corrieri: portata via la cassaforte

7commenti

serie A

Parma-Lazio, Inglese c'è. Gervinho più no che sì

Lutto a Ozzano

Muore il giorno dopo il compleanno

CASO CONQUIBUS

Aversa è ai domiciliari, ma alcuni colleghi vorrebbero una sua consulenza

1commento

12Tg Parma

Riciclaggio di denaro, a Parma boom di segnalazioni Video

la prova del cuoco

Parizzi su RaiUno per proporre un risotto dai sapori...verdiani

1commento

Coldiretti

Morto Ettore Picchi, il «paladino» degli agricoltori

ausl

Salute mentale e dipendenze patologiche: numeri in aumento

INTERVISTA

"Sui social parliamo di libri". E l'insegnante di Borgotaro diventa... un cruciverba Video

Intervista a Massimo Beccarelli, insegnante sempre più impegnato con gli hashtag culturali.

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Non si può pensare solo agli impegni elettorali

di Domenico Cacopardo

WORLD CAT

Ecco la Top10 dei gatti più votati. Mandate le vostre foto

ITALIA/MONDO

USA

Un miliardo di ostriche per ripulire il porto di New York Video

CULTURA

Morto il finlandese Paasilinna, autore de L'anno della lepre

SPORT

sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

volley

Mondiali donne; primo ko (irrilevante) dell'Italia, la Serbia vince 3-1

SOCIETA'

premio

Lirica e Hip Hop, il rap "canta" Verdi: successo e ritmo al Regio Gallery

PNEUMATICI

Cambio gomme (invernali) dal 15 novembre ma può essere effettuato anche prima

MOTORI

NOVITA'

Nuova Kia Ceed: 5 porte e wagon lanciano la sfida

moto

Suzuki Katana, il ritorno