17°

28°

incendio

Folli e i rifiuti bruciati: "Situazione inaccettabile"

Folli  e i rifiuti bruciati: "Situazione inaccettabile"
Ricevi gratis le news
5

Oggi l'assessore all'ambiente Gabriele Folli ha pubblicato sul suo profilo Facebook questo post, a proposito dell'incendio di ieri nell'impianto Iren al Cornocchio:

Ieri pomeriggio sono intervenuto sul posto dopo che per la seconda volta nell'arco di 3 anni si è sviluppato un incendio nella sede Iren di Strada Baganzola, nella piazzola rifiuti ingombranti e speciali del Cornocchio. Vigili del Fuoco, Arpa e Polizia Municipale stanno verificando cause ed effetti di questo rogo ma è evidente che non possiamo accettare come normalità una situazione che si può ripetere altre volte se non si pongono i dovuti correttivi.

Ho chiesto alla Provincia che si convochi una conferenza dei servizi che imponga ad Iren una revisione delle procedure e modifiche strutturali dell'area che rendano più sicura una situazione che evidentemente così non è. Proporremo di imporre una copertura dell'area che impedisca l'esposizione diretta ai raggi solari dei rifiuti stoccati e pure una verifica dell'accessibilità del sito da parte di estranei. Quella che vedete nella foto è un'apertura nella recinzione che indubbiamente rende molto facile da parte di eventuali malintenzionati l'accesso all'area. Una nota a margine: spesso ci accusano di non essere presenti e di non intervenire su questioni fondamentali per la salute dei cittadini.

Un buon esempio di come a volte le informazioni non passano rispetto a quanto fatto ieri lo fornisce la Gazzetta di Parma che pur avendo ricevuto il mio resoconto di ieri a mezzo ufficio stampa, non pubblica una riga delle considerazioni fatte, al contrario invece di quanto altri quotidiani online hanno provveduto a diffondere. Chi si nutre di solo Gazzetta è evidente che si chiederà: ma il Comune cosa sta facendo? Meno male che contrariamente al passato quando i violini dell'informazione locale suonavano in coro esaltando le gesta di chi ha portato un Comune sull'orlo del collasso, ora anche altri canali d'informazione sono a disposizione dei cittadini che si vogliono fare un'opinione.

.......................................................

(g.b.) - Ho appena ricontrollato: ma alla redazione web - e allo stesso modo agli indirizzi mail della redazione della Gazzetta di Parma - non ci risultano commenti dell'assessore Folli inviati, dopo quello di venerdì in risposta a Legambiente. Aggiungo anzi di avere controllato la pagina FB dell'assessore ieri pomeriggio (quante volte non arrivano mail  e bisogna rincorrere i vostri facebook ! Da lì abbiamo preso ieri  la multa per pipì resa nota dal sindaco, da lì riprenderemo le panchine di via Cavour ecc. ecc........). Diciamo, per essere benevoli, che l'attuale giunta segue un sistema di comunicazione (e non ce ne vogliano i colleghi che se ne occupano e di cui stimiamo il lavoro) un po' "a zig zag", e non sempre facile da seguire.

Premesso questo, non ho motivi per dubitare che l'assessore ci volesse informare: quindi verificheremo insieme a lui se e dove la mail si è persa. Ma pensare che il nostro sito, su una notizia che teneva e tiene in apprensione un intero quartiere e migliaia di cittadini, volutamente possa nascondere le dichiarazioni dell'assessore all'ambiente (o di chiunque altro avesse parlato in nome della giunta) è surreale. Ed è facile da smentire proprio con l'articolo che state leggendo. Forse, accanto ai social (che però stavolta curiosamente la stessa giunta ha snobbato) occorrerebbe riscoprire prima la funzione di altri obsoleti mezzi come il telefono: "Ehi, gazzettadiparma.it, come mai mi avete 'censurato' ?"   Avremmo chiarito prima e meglio, risparmiando dietrologie senza fondamento ed evitando anche l'intervento di tanti professorini che già commentano sul FB dell'assessore il ruolo della Gazzetta. E che, dopo la pubblicazione di questo articolo dovrebbero magari rivedere il giudizio......

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gigio

    08 Giugno @ 11.13

    A prescindere dall'attacco di folli alla gazza, ma Vi rendete conto del contenuto del post dell'assessore? Ma è mai esistito, esiste o esisterà mai un momento in cui qualcuno dei pentastellati ammetterà una colpa o un errore proprio? Qui è colpa nell'ordine di iren, provincia, malintenzionati, gazzetta (mancano solo da colpevolizzare Vignali, Biancaneve e Peppa Pig). Le azioni preventive non esistono? Controllare prima per non dover risolvere problemi dopo? Organizzare? In due anni e mezzo quest'uomo cosa ha fatto e cosa fa? Parma non è Mexico City, è una città piccola, sempre con i suoi problemi, ma non una megalopoli. In tante grandi città italiane (es Milano) la situazione è migliore. A parte che una persona di normale intelligenza quale mi reputo tra la versione di folli e quella della gazza non ha dubbi per propendere per la seconda, mi sorge un dubbio: ma il comune non ha un addetto stampa? E costui, pagato dai cittadini, cosa fa tutto il giorno, considerando che la gazza è l'organo di informazione più importante per la città e la giunta? Nella mia azienda vige una regola: non dare per scontato che le mail vengano ricevute ed anche se ricevute che vengano lette e se anche lette comprese: dire "ma io ho mandato una mail" non scagiona da responsabilità. La giunta mi sembra provenire direttamente da una puntata di dilettanti allo sbaraglio.

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    07 Giugno @ 19.19

    la rivolta di atlante

    MA CI FACCIA IL PIACERE...ASSESSO' CA NISSIUNO E' FESSO !! LE PARTITE DI SCARICABARILE GIOCATEVELE TRA VOI . LA GAZZA E' DA DUE SECOLI E OLTRE CHE PUBBLICA NOTIZIE TUTTI I GIORNI E NON È CERTO UN QUOTIDIANO DI PARTITO ... COME VORRESTE TRASFORMARE IL WEB ... DI QUI SI VEDE LA SUA MALAFEDE CHE VERRÀ RIPAGATA AMPIAMENTE.LEI E' UN BIDONE POLITICO-SOCIALE NON RICICLABILE. COME DA ESITO REFERENDUM ..... MEZZO CHE VI PIACE SOLO QUANDO VI SERVE.

    Rispondi

  • Francesco

    07 Giugno @ 18.14

    A me sta succedendo la stessa cosa con una mail che mi dicono di aver mandato ma che non mi risulta arrivata....sono andato di persona a chiedere le info che mi interessavano.....a volte fidarsi delle sole mail non è una buona idea soprattutto in una situazione come questa che in altri paesi avrebbe prodotto una conferenza stampa in diretta tv.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    07 Giugno @ 18.13

    SONO CIARLATANI PROFESSIONISTI ! Ma fin da prima delle elezioni comunali li avevamo smascherati come tali per tutte le colossali frottole che diffondevano sull' inceneritore , ma nelle quali i boccaloni parmigiani sono cascati votandoli . LA "STAMPA ALTERNATIVA" CHE L' ASSESSORE FOLLI INVOCA , in un primo momento li sosteneva , ma da diversi mesi , ormai , di questa Giunta ne sta dicendo di tutti i colori ! Basta fare una capatina in edicola per vedere ! O Folli raccoglie solo le figurine di Don Chisciotte e Sancho Panza ? UN FATTO E' CERTO : I ROGHI DI RIFIUTI SPECIALI AL CORNOCCHIO SONO MOLTO PIU' INQUINANTI E CANCEROGENI DELL' INCENERITORE DI UGOZZOLO , ma , come i compari di Pisa , Folli finge di beccarsi con IREN di giorno , e poi ci è culo e pattaglia di notte ! Non esce neanche di casa senza farsi scortare da loro ! DOMANI , 8 GIUGNO , RICOMINCIA LA PEGGIOR DEVASTAZIONE CHE PARMA ABBIA SUBITO NEL DOPOGUERRA , dopo quella subita l' anno scorso da via Trento , che , comunque , non è del tutto al sicuro neanche quest' anno . LA GIUNTA DI FOLLI NE E' PRIMA CORRESPONSABILE , perchè , senza il suo permesso , IREN non potrebbe toccare neanche un sassolino !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette

Harvey Weinstein

molestie e violenza

Weinstein lascia la stazione di Polizia in manette Video

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

Carabinieri

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

EVENTO

Langhirano-Parma: camminata per chiedere più sicurezza sulla Massese

Saranno lanciati in cielo dei palloncini nei punti dove furono investiti Filippo Ricotti, Giulia Demartis, Marina Tansini in Schianchi e Marco Bottazzi

CALCIO

Dai tifosi azionisti un caldo abbraccio ai gialloblù

CARCERE

Cento detenuti in più rispetto alla capienza normale

1commento

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

1commento

serie A

Mercato crociato: il procuratore Raiola a Parma. Balotelli al Parma? Video

allarme

Auto in fiamme in viale Vittoria: vigili del fuoco al lavoro Gallery

anteprima gazzetta

Nel carcere, cento detenuti in più alla capienza ottimale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

1commento

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

sangue sulle strade

Incidente stradale: scontro auto-scooter, morto un 25enne a Reggio Emilia

ROMA

Mostro del Circeo, Izzo rivelazione choc: uccidemmo anche un ragazza veneta

SPORT

ciclismo

Impresa di Froome, nuova maglia rosa e le mani sul Giro d'Italia

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

SOCIETA'

como

Folle inversione ad U di un tir al casello Video

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv