21°

30°

lettera

Rifiuti, Pizzarotti a Renzi: “Prenda Parma a modello"

Il sindaco: "Con politiche come la nostra si possono chiudere gli inceneritori"

Pizzarotti e Renzi in Municipio a Parma
Ricevi gratis le news
40

“Caro Presidente, la gestione dei rifiuti è un tema su cui l'azione di governo non si dimostra determinata nel perseguire le buone pratiche, quali quelle che il Comune di Parma, insieme a diverse altre realtà locali, sta già attuando da anni. Nel Paese, fin troppo spesso agli “onori” della cronaca per le emergenze ambientali, esistono esperienze virtuose che dimostrano come sia possibile ridurre al minimo il ricorso a discariche e inceneritori, applicando modelli di raccolta differenziata diventati un esempio anche per altri paesi dell’Ue.". Inizia così la lettera inviata dal sindaco di Parma Federico Pizzarotti al premier Matteo Renzi. Il tema è la politica dei rifiuti, e in particolare l'articolo 35 del decreto Sblocca Italia, quello sugli inceneritore. Un articolo che Pizzarotti definisce" fuori dal tempo". Invitando a prendere come modello Parma
"Nella mia città, seconda in Emilia-Romagna per numero di abitanti - quasi 200.000 -, abbiamo raggiunto  risultati fino a pochi anni fa impensabili, toccando nel 2014 il 70% di raccolta differenziata, contro il 48% del 2012 - continua nella sua lettera Pizzarotti - . Senza troppi giri di parole, oggi un cittadino di Parma manda a smaltimento la metà dei chili di rifiuti rispetto ad un bolognese. Ecco: se tutti i Comuni dell’Emilia Romagna attuassero il modello virtuoso di Parma, entro il 2020 in Regione si potrebbero chiudere sette inceneritori sugli otto presenti. Ma non ci siamo solo noi di Parma: altri sono gli esempi che potremmo citare, a partire da Ponte nelle Alpi, il Comune più “riciclone” d'Italia con il 92% di raccolta differenziata, per non parlare di Cosenza e Salerno, realtà di assoluta eccellenza del sud Italia (oggi tristemente ricordato solo per la terra dei fuochi), e chiudendo con Milano, la più grande città europea a praticare la raccolta porta a porta della frazione organica. Le città, in sostanza, stanno dando prova di essere il motore dell’Italia: qui realizziamo programmi di smart cities; qui concretizziamo progetti a basso impatto ambientale; qui investiamo sulla riqualificazione energetica; qui, infine, attuiamo politiche in grado di dare risposte concrete alle esigenze della società, che reclama una sempre maggiore qualità della vita e dell’ambiente. 
Ora, in un contesto in cui avete a disposizione esperienze positive conseguite da amministrazioni di diverso colore politico - molte delle quali appartenenti al suo partito -, considero francamente masochista e conservatore intervenire sul tema rifiuti con un provvedimento fuori da ogni logica, quale l'articolo 35 dello Sblocca Italia. Il nostro Paese non ha bisogno di incrementare il numero e la capacità degli inceneritori esistenti che, doveroso ricordarlo, sono comunque classificati come industrie insalubri di tipo A".
"La riprova di ciò che sostengo - conclude il sindaco 5 Stelle -  arriva proprio dall’inceneritore di Parma: dopo soltanto un anno e mezzo dall’avvio non ha sufficienti rifiuti da bruciare per la sua sopravvivenza, come invece era stato previsto dal progetto iniziale. Ed il motivo è la raccolta differenziata spinta attuata a Parma, che ha fatto breccia nel sistema e che, oggi, indica al Paese la via virtuosa per uscire dalle politiche di incenerimento, ormai superate e diseconomiche. Presidente, le chiedo di ascoltare gli amministratori locali: l’Italia ha bisogno di un vero cambio di passo politico sul tema della gestione dei rifiuti. Siamo ancora in tempo per perseguire una strada qualitativamente migliore rispetto ai programmi di incenerimento. Le città hanno tracciato un cammino che finalmente parla di progresso e rinnovamento, e in quanto istituzioni abbiamo tutti noi il dovere, oltreché la necessità, di imboccarlo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nightfly

    18 Agosto @ 11.07

    .....ma il nostro "amato" sindaco lo è o lo fa ?

    Rispondi

  • STEFANO

    18 Agosto @ 09.33

    si si dai Renzi cosi perdi quei pochi voti deglia assatanati del pd ...... ed il cambio certamente non sara' a favore dei 5 stalle , quelli li sono come scientology , pensano di essere una setta !!!!! e forse nemmeno si rendono conto di essere manovrati!

    Rispondi

  • Fede

    18 Agosto @ 07.59

    Pizzarotti se avessi un minimo di carisma politico e onesta' intellettuale TI DIMETTERESTI DA SOLO. La sua giunta e' la piu' talebana e la PEGGIORE di sempre, Vergogna, ANDATEVENE!!!!!

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    18 Agosto @ 02.05

    la rivolta di atlante

    SI E' AUTO-CANDIDATO AL MINISTERO DEL PATTUME ?? E NOI CI FACCIAMO SCAPPARE UNA SQUADRA DI AMMINISTRATORI COSI' ORGANICA ............ ?? FORTUNA CHE CON LA LEGGE SALVA-ITALIA FORSE L'OPPOSIZIONE COMUNALE RIUSCIRA' ANCHE A FARE PASSARE UN EMENDAMENTO SALVA-PARMA-DA-CHILOR !!!

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    18 Agosto @ 01.59

    la rivolta di atlante

    QUESTA NAZIONE HA BISOGNO DI UN CAMBIO DI PASSO POLITICO SU TANTE COSE , PRIMO DI TUTTO RICONSIDERARE LE PRIORITA' ECONOMICHE E INCENERIRE UN BEL PO' DI BUROCRAZIA PALUDOSA . SECONDO, RIDEFINIRE DI CHE COSA SI DEVE OCCUPARE LO STATO E ALLEGGERIRE LA PRESSIONE FISCALE SU IMPRESE E LAVORATORI ,AL MASSIMO DEL POSSIBILE, RILANCIANDO UNA ECONOMIA DA 0,NIENTE. TERZO , SMETTERLA DI CONSIDERARE I CITTADINI COME DEI SERVI DELLO STATO , MA PADRONI DELLA PROPRIA VITA , ENERGIA E TEMPO E ADEGUARE LE RICHIESTE ALLE LORO NECESSITA' , QUESTO E' AMMINISTRARE CIVILMENTE UNA SOCIETA'. IL RESTO SONO VUOTE PAROLE SU FALSI SUCCESSI SUPPORTATI DA DATI ESTRAPOLATI DA FUMOSE FORMULE , L'UNICO VERO DATO E' LA MASSA DI LAMENTELE AMPIAMENTE DIVULGATE DALLA GAZZETTA DI PARMA IN FOTO , COMMENTI E LETTERE DEI CITTADINI INFURIATI. IL RESTO E' STRATEGIA POLITICA IN VISTA , TRA DUE ANNI, DI UN RITORNO A BEN PIU' MESTI E NASCOSTI LAVORI ... CERCANDO UN SALVAGENTE POLITICO ALLA BUFERA IN CUI HANNO BUTTATO IL MOVIMENTO 5STELLE A PARMA. RENZI SI VEDRA' BENE DA BUTTARE ANCHE SOLO UN BRACCIOLO ALLA GIUNTA PARMIGIANA , VISTO CHE A LIVELLO NAZIONALE NON E' RIUSCITO AD ADDOMESTICARE L'ORSO BEPPE. GLI SERVE UNA GIUNTA SCONFITTA PER FRENARE QUELLA CHE ERA UNA CREPA NELLA DIGA PD IN EMILIA. PERCUI , CARI ILLUSI DEL M5S SCORDATEVI ABBRACCI SINCERI DAL PD. AVETE RISO TROPPO PRESTO , L'ARROGANZA PAGA SOLO SE SI VINCE E VOI NON AVETE VINTO ... SONO LE ALTRE PARTI POLITICHE CHE A PARMA HANNO PERSO. DIFFERENZA SOTTILE MA, TRA DUE ANNI , FORSE CAPIRETE L'ERRORE . IN QUANTO AL RUDO ORAMAI E' UN ARGOMENTO DA BUTTARE. PENSO CHE SIA GIUNTO IL MOMENTO DI FARE ANALISI SUL FUTURO DEL COMUNE , LA CAMPAGNA ACQUISTI E' INIZIATA E IL PRIMO ARTICOLO ALL'ASTA E' IL SINDACO DI PARMA. PURTROPPO SI E' RESO INVENDIBILE E VERRA' DIFFERENZIATO. FARE I FINTI SORDI A TUTTO CIO' RECA DANNO A TUTTI INDISTINTAMENTE , TRANNE CHE A DETERMINATE CASTE DI INTOCCABILI ,MA CHE PRESTO O TARDI VERRANNO TOCCATI.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

choc

Tweet inopportuni, Disney licenzia il regista dei Guardiani della Galassia

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Balletto

social

L'evoluzione della danza di Michael Jackson...in 4 minuti Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

9commenti

Lealtrenotizie

E' morta Anna Maria Bianchi, volto e voce di Radio Tv Parma Foto Il video-ricordo

LUTTO

E' morta Anna Maria Bianchi, volto e voce di Radio Tv Parma Foto Il video-ricordo

2commenti

guardia di finanza

Falsi crediti Iva per 14 milioni di euro. Denunciati 59 responsabili Video

E' caccia ai due imprenditori "menti" del sistema: sono irreperibili. Sequestrati quattro fabbricati nel Parmense

SENTENZA

Public money, ecco tutte le condanne

Cinema

Ciak, a Parma si gira: la mappa dei set

2commenti

Scuola

I bravissimi della maturità: diplomati con 100 e 100 e lode

sicurezza

I "furbetti del semaforo di Corcagnano... Video

1commento

weekend

Sgranfignone, anatra, disfide tra cuochi: il sabato è a tutto gusto L'agenda

truffa

Mette in vendita online un orologio "fantasma": denunciato 23enne di Langhirano

12 tg parma

Dalla tangenziale Nord al Lungoparma: tutti i cantieri in corso e al via Video

Busseto

Raffica di furti, rubata anche una macchinetta spartineve

Parma calcio

Rigoni, esperto in salvezza

L'appello

«Basta con i botti alle feste d'estate: per gli animali sono pericolosi. Usate quelli silenziosi»

1commento

IL CASO

Sgarbi: «Leonardo per l'ultima cena si ispirò all'affresco di Monticelli d'Ongina»

incidente

Schianto tra due auto a Ramiola: feriti due giovani Foto

Lutto

Tarsogno dà l'addio a Lidia Calestini, la regina delle rezdore

carabinieri

Furto di energia elettrica a Chiozzola: arrestato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, il nemico è nelle scelte quotidiane

di Luca Tentoni

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

PIEMONTE

Temporali sull'Astigiano e sul Torinese, ingenti i danni

viabilità

Schianto tra auto e tir a Campegine: 5 feriti e 5 corsie bloccate

SPORT

12 tg parma

Parma, tre giorni chiave. Preso Galano, serio tentativo per Saponara Video

CALCIO

Milan: Scaroni presidente con deleghe di ad

SOCIETA'

social

Il bimbo e il cane giocano divisi dalla staccionata Video

il disco

I Pooh alla ricerca del Graal

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto