17°

29°

Guardia di Finanza

Gasolio di contrabbando: sequestrati 26mila litri, autista denunciato

Guardia di Finanza
Ricevi gratis le news
13

La Guardia di Finanza ha sequestrato 26mila litri di gasolio di provenienza illecita, per un valore di circa 32mila euro e un'evasione delle accise per 16mila euro. Il conducente del camion, un rumeno con precedenti per contrabbando, è stato denunciato. 
Il sequestro nasce dalle indagini della Finanza per combattere il contrabbando di prodotti petroliferi: un fenomeno che, oltre a danneggiare le casse dello Stato, crea una concorrenza sleale tra gli operatori del settore e spesso danni ai motori che usano i carburanti di scarsa qualità provenienti dall'Europa dell’Est, indebitamente diluiti con acqua oppure olii lubrificanti.

Non sono rare - dicono le Fiamme Gialle - le segnalazioni di cittadini parmensi che, subito dopo aver fatto il pieno, riscontrano avarie ai motori delle proprie auto a causa del carburante non genuino. 
I militari hanno controllato un’autocisterna diretta all'Interporto. Dai primi accertamenti sono emerse evidenti irregolarità nella documentazione di trasporto del carico che, a seguito di riscontri più approfonditi, si è rivelata palesemente falsa.
I Finanzieri hanno quindi sequestrato 26mila litri di gasolio da autotrazione di provenienza illecita, per un valore di circa 32mila euro. Sequestrata anche l’autocisterna. Le imposte evase ammontano a circa 16mila euro.
Sono in corso, anche attraverso specifiche analisi chimiche, accertamenti finalizzati ad appurare l’esatta qualità del prodotto e ad individuarne la provenienza. 
Il conducente, un rumeno con precedenti penali sempre per reati di contrabbando, è stato denunciato: rischia un condanna alla reclusione da 6 mesi a 3 anni e una multa per un importo che va dal doppio a dieci volte l’imposta evasa.

Le indagini continuano, per individuare gestori di distributori stradali o depositi di carburanti che usano il gasolio di contrabbando.

Nei primi 9 mesi del 2015, dice la Finanza, sono stati già svolti 12 controlli fiscali a distributori stradali di carburante di Parma e provincia: nel corso di questi interventi viene, tra l’altro, verificata anche l’effettiva quantità di benzina o gasolio erogata rispetto a quanto indicato nella “colonnina”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    09 Ottobre @ 10.01

    Giorgio R.

    Avanti così male il fatto ma bravi ala GdF. Cosa gravissima è danneggiare gli automobilisti perché tutto ciò porta a danni ai motori e maggior inquinamento. Speriamo bene povera Italia !

    Rispondi

  • Massimiliano

    08 Ottobre @ 22.49

    Come? Alcuni cittadini parmensi che hanno fatto il pieno di gasolio di contrabbando si lamentano di avarie???? Praticamente si sono auto denunciati!!!! Speriamo che vengano sanzionati anche loro.

    Rispondi

    • gherlan

      09 Ottobre @ 12.42

      dall'articolo sembra di capire che il contrabbandiere rifornisse normali distributori stradali, quindi i cittadini parmensi l'hanno preso... nel serbatoio a loro insaputa

      Rispondi

  • Massimo

    08 Ottobre @ 21.30

    Ma non credo proprio che bisogni andare fino in Russia per riempire quelle cisterne.è tutta roba entro cortina.

    Rispondi

  • Medioman

    08 Ottobre @ 18.48

    Beh, considerando che in Russia il gasolio costa meno di cinquanta centesimi al litro, può valere la pena di fare qualche viaggetto. Già, dimenticavo: ci hanno raccontato che, per noi Italiani (fessi), c'è l'embargo. Ci hanno anche raccontato che, adottando l'euro come moneta unica, avremmo calmierato i prezzi!

    Rispondi

    • gherlan

      09 Ottobre @ 12.43

      ma non è mica colpa di chi ha introdotto l'euro se i bottegai italiani sono una manica di ladri...

      Rispondi

      • Medioman

        09 Ottobre @ 23.16

        Tu si che sei un genio! Infatti, sono stati i bottegai italiani a tagliarti la pensione, rubandoti decine di mensilità; sono stati i bottegai italiani a mandare in crisi il mercato edilizio, lasciando senza lavoro migliaia di persone; sono stati i bottegai italiani a speculare su "subprime" e "derivati", facendosi rimborsare le perdite da "Rigor Montis". Sei perfetto: sei già in Parlamento, o ti candidi alle prossime elezioni?

        Rispondi

        • gherlan

          10 Ottobre @ 11.53

          però sono stati e sono bottegai, con la loro massiccia evasione fiscale a rubare i soldi con i quali tanti problemi si sarebbero potuti evitare; comunque capisco la tua difesa di una certa categoria, cane non morde cane

          Rispondi

        • Medioman

          10 Ottobre @ 16.38

          Mi inchino alla tua sapienza; in effetti, i parassiti che vivono di "rimborsi spese", regolarmente documentati da scontrini, non evadono.... forse. Ma non doveva essere l'euro, a mettere a posto le cose? P.s.: per tua informazione, mi sono occupato per anni di aziende manifatturiere, più che di commercio.

          Rispondi

      • 09 Ottobre @ 12.53

        REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Generalizzare è sempre sbagliato, e qualche volta può anche costare una querela: ecco perchè, per poter essere pubblicato, nel suo commento non c'è più un articolo

        Rispondi

    • antonio

      08 Ottobre @ 21.43

      Non ti hanno raccontato nient'altro?

      Rispondi

    • sindaco

      08 Ottobre @ 20.29

      se i vari governi continuano ad aumentare le tasse sui carburanti, per una volta l'euro centra poco...

      Rispondi

      • Medioman

        09 Ottobre @ 09.46

        Guarda che non hanno aumentato solo le tasse sui carburanti; mai sentito parlare dell'aumento delle aliquote IVA? Mai sentito parlare di IMU e TASI? Mai sentito parlare delle "addizionali" su tutti i tipi di bollette? Fra un po', aggiungeranno anche il canone RAI in bolletta. Risultato: svalutazione dei risparmi (la "casa" per gli italiani è sempre stato il primo investimento), svalutazione del reddito reale (se in famiglia entra un solo stipendio anziché due) eccetera.... Viva gli Euroburocrati!

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette

Harvey Weinstein

molestie e violenza

Weinstein lascia la stazione di Polizia in manette Video

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

Carabinieri

In manette la banda delle fogne: voleva fare il bis

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

FIDENZA

camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CARCERE

Cento detenuti in più rispetto alla capienza normale

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

CALCIO

Parma in A, l'abbraccio di Ppc

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

1commento

serie A

Mercato crociato: il procuratore Raiola a Parma. Balotelli al Parma? Video

allarme

Auto in fiamme in viale Vittoria: vigili del fuoco al lavoro Gallery

anteprima gazzetta

Nel carcere, cento detenuti in più alla capienza ottimale

12Tg Parma

Gli audio dei rapinatori: "Faranno un film su di noi"

Borgotaro-Imperia

La refurtiva è a fianco dell'altare: sacerdote denunciato per furto di oggetti sacri (tra cui Gorro)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

ROMA

Mostro del Circeo, Izzo rivelazione choc: uccidemmo anche un ragazza veneta

roma

Scritta "Br" sul monumento a Moro e ai caduti di via Fani

SPORT

ciclismo

Impresa di Froome, nuova maglia rosa e le mani sul Giro d'Italia

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

SOCIETA'

como

Folle inversione ad U di un tir al casello Video

cultura

Il documentario sulle pastore alla volata finale del crowdfunding

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv