-0°

11°

VIOLENZA

Giordani: 14enne derubata e presa a botte da compagne

Giordani, quattordicenne derubata e presa a botte dalle compagne
Ricevi gratis le news
14
 

Derubata in classe, la quattordicenne ha avuto la «faccia tosta» di protestare: e così al normale orario di scuola è seguita un'altra lezione, di violenza, appena oltre la soglia dell'istituto Giordani. Più pratica che teorica, come lezione, perché di parole pare che ne siano state consumate davvero poche. Qualche insulto, giusto per scaldare l'atmosfera, e subito le botte.

Calci, schiaffi, spinte e qualche tirata di capelli, tanto per dare un tocco di «femminilità» a un episodio di bullismo che ha coinvolto non i soliti maschi alle prese con gli effetti collaterali da eccesso di testosterone, ma alcune studentesse, per di più ai primi anni delle superiori. Non è la prima volta che accade, ma in questo caso, a differenza degli altri, non sembra che la causa sia stato un ragazzo conteso....... rob.lon.

Articolo completo sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    15 Dicembre @ 12.20

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Giusto per fugare ogni dubbio sarebbe interessante conoscere l'etnia delle signorine coinvolte

    Rispondi

    • 15 Dicembre @ 12.51

      REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Intanto un dubbio te lo possiamo fugare noi: abbiamo avuto episodi di bullismo con protagonisti extracomunitari e abbiamo avuto episodi di bullismo con protagonisti "del sasso"...

      Rispondi

  • Franca

    15 Dicembre @ 12.18

    A quell'età i ragazzi non sono imputabili, la legge è vecchia, non tiene conto dei cambiamenti della società, delle baby gang o dei ragazzi mandati a rubare o a spacciare perché minorenni. I genitori in teoria sarebbero responsabili del comportamento dei loro pargoli, ma le lungaggini della magistratura rendono in pratica irresponsabii pure loro, poi se sono nullatenenti non possono pagare multe o risarcimenti. Una volta chi si comportava molto male veniva "espulso da tutte le scuole del Regno", ora bisogna includere, capire, integrare personalità disagiate, il tutto in scuole senza mezzi, senza strumenti, facendo finta che tutto vada bene. Tanto chi può fa studiare i figli altrove.

    Rispondi

    • Rosetta

      16 Dicembre @ 02.04

      Si concordo con lei Franca ha detto giusto .veniva espulso oggi capire, aspettare, integrare , no non va bene no!

      Rispondi

    • Vercingetorige

      15 Dicembre @ 17.10

      UN MOMENTO ! Non è imputabile chi , al momento del fatto , non ha ancora compiuto i 14 anni d' età . Qui sembra che le teppiste siano studentesse di Scuola Superiore , quindi è probabile che , i 14 anni , li abbiano già compiuti , e , dunque , siano imputabili . Piuttosto, per il reato di lesioni lievi o lievissime , di prognosi non superiore ai 20 giorni , si procede su querela di parte , quindi , i genitori della ragazzina pestata , la lettera non devono scriverla alla "Gazzetta" . Poi , se sono stati commessi altri reati , come , ad esempio , il furto , o , peggio , la rapina , si potrà anche procedere d' ufficio , ma è comunque necessario che l' accaduto venga portato a conoscenza dell' Autorità Giudiziaria.

      Rispondi

  • Vercingetorige

    15 Dicembre @ 11.50

    EH NO ! NON VALE ! Questa ragazzina quattordicenne pestata nell' elenco delle "stolcate" non ce la mettiamo ! Se un "femminicidio" lo fanno le femmine non conta !

    Rispondi

  • Michele E

    15 Dicembre @ 11.46

    Carcere minorile? avvicinarle a chi è peggio di loro? E cosa risolvi? Lavori socialmente utili, ma pesanti e/o da sporcarsi le mani, e senza cellulare: arrivi stanca a sera e non hai voglia di andare in giro a rompere le palle al prossimo!!

    Rispondi

    • elena

      15 Dicembre @ 12.51

      ESATTO!!!

      Rispondi

      • Titta

        15 Dicembre @ 21.54

        Giusto..... Mamma mia che monotonia quel signore Michele......ma scrive solo x incolpare il comune di tutto?....

        Rispondi

  • Oberto

    15 Dicembre @ 11.38

    come si dice a Parma: chi non ne ha a15 anni non ne ha nemmeno a 50 ( in realtà il detto è in dialetto). Quindi questi sono già persone inutili alla società, da cui vanno chiusi in carcere minorile.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello Vip: vince Walter Nudo

Walter Nudo

televisione

Grande Fratello Vip, eliminata Benedetta Mazza, vince Walter Nudo (15 anni dopo)

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

moda

Premio Nobel per la Pace, spunta una signora in rosso: Amal

Intervista a Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio

INTERVISTA

Twelve Conversations, a Traversetolo la "prima": ne parlano Emanuele Valla e Dario D'Ambrosio Ascolta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sfoglia di lamponi: Buonissimo e d'effetto e anche facile da fare

LA PEPPA

La ricetta  - Sfoglia di lamponi

Lealtrenotizie

Un 52enne di Montechiarugolo arrestato per maltrattamenti in famiglia

carabinieri

52enne di Montechiarugolo arrestato per maltrattamenti in famiglia (dopo 5 denunce)

Carabinieri di Colorno

La vicina "è insopportabile", minacce e dispetti: 57enne ai domiciliari Video

CASA DELLA SALUTE

Un pezzo di soffitto crolla sulla sala d'attesa

in mattinata

Incidente in tangenziale sud all'altezza di via Montanara: coda

bedonia

Ciclista ferito: intervento del soccorso alpino a Borio

economia

Intervista esclusiva a Vincenzo Boccia. "La manovra non funziona e la Tav è necessaria

LUTTO

È morto Renzo Fornari, fondatore della Scic

Rapina in banca

Oltre alla cassa derubato anche un cliente

sport

Glorie rossonere nuove e antiche: parate di stella al gala del Cus Le foto

Premiati i campioni 2018. Oltre al socio onorario Corrado Cavazzini, il premio Ambasciatore Cus Parma nel mondo a Zorzi

LUTTO

Addio a Ercole Marvisi, una vita per le scarpe

Fidenza

Indicazioni sbagliate: gli strani cartelli di Castione

NOCETO

La strage dei visoni. Molti dei mille liberati sono morti

Caritas

Sono 2000 le domande di cittadinanza

A Monticelli

Senza patente e ubriaca provoca un incidente

MISTERO

Esce dal lavoro e scompare a Reggiolo. Unico indizio: è passato da Traversetolo

Davide Ploia, 48 anni, vive nel Mantovano ed è scomparso da giovedì. Del caso si è occupato "Chi l'ha visto?"

via Emilia Est

Rapina in banca: minacciano l'impiegata con un cutter e scappano con poche centinaia di euro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il tempo è poco ma non è finito

di Aldo Tagliaferro

EDITORIALE

Necessario un giro di vite verso i ciclisti indisciplinati

di Domenico Cacopardo

4commenti

ITALIA/MONDO

russia

L'iphone cade nella vasca da bagno, campionessa di arti marziali muore folgorata

italia/mondo

Corona aggredito durante reportage in boschetto della droga

SPORT

Football americano

Leggendaria giocata dei Dolphins a 7" dalla fine per la vittoria contro i Patriots Video

FIORENTINA

Due medici indagati per la morte di Davide Astori

SOCIETA'

italia/mondo

Turista stacca frammento laterizio al Colosseo, denunciato

PARMA

Quando i reggiani "rubarono" il pigiama di Guareschi... Dietro le quinte del Mondo Piccolo Video

MOTORI

SUV

Renault Kadjar: restyling dopo tre anni

SUV

Seat, l'anno del «Triplete»: fate largo a Tarraco