21°

31°

la proposta

"Nuova Biblioteca di Alice: sia il quartiere a decidere"

Alice, il Pablo e il parco: una proposta
Ricevi gratis le news
0

Sarà presentato stasera il progetto della nuova Biblioteca di Alice, che - secondo quanto prospettato dall'Amministrazione comunale - troverà casa nei pressi della vecchia sede della "Racagni" ma in un edificio nuovo che dovrebbe sorgere dove oggi c'è un'area verde. "L'unica", è il tam tam social di alcuni residenti, che - pur apprezzando il ritorno della biblioteca - contestano il "sacrificio" del polmone di quartiere.

E a loro si aggiunge l'intervento  del Comitato Utenti Biblioteche “Leggere tra le ruspe”, che chiede sia data la possibilità agli abitanti del quartiere di decidere il futuro della loro biblioteca e del loro parco.

Ecco la nota del Comitato: 

"Nel 2012 il commissario Ciclosi decise la chiusura della scuola “Racagni” e il trasferimento di Alice nelle serre del Parco Ducale. Da allora sino a oggi, più volte ci siamo schierati a favore del suo ritorno al quartiere Pablo.

Nel corso di incontri pubblici tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013, l’ipotesi di un ritorno al Pablo, sia all’interno della futura scuola “Racagni” (idea subito abbandonata) che attraverso la ricerca di sedi in aree già edificate nel quartiere fu ventilata dall’assessore Alinovi.
Un paio di anni fa abbiamo forse contribuito a fermare l’incongrua ipotesi dell’assessore Ferraris, che pensava al trasloco dalle malsane serre al palazzetto Sanvitale.
Circa un anno fa circolava anche la voce di una nuova sede nel parco Cittadella, dalla parte opposta della città. Il 20 ottobre scorso abbiamo avuto l’onore di comunicare in anteprima agli ignari bibliotecari  di Alice che sarebbero ritornati al Pablo. Finalmente…
Vi sono però alcuni dubbi e istanze che riteniamo importanti, emerse da più parti (articolo de “Il Marcovaldo” del 9 aprile 2015, comunicato del consigliere 5 Stelle Fabrizio Savani, comunicato del consigliere Pellacini) e che poniamo all’attenzione della Giunta: in primo luogo si presenta la soppressione di una delle pochissime aree verdi di un quartiere martoriato dalla cementificazione selvaggia (area EFSA, ponte nord, ecc.), a favore della biblioteca.
Due semplici domande.
La collocazione in aree già costruite è stata considerata e cercata con la dovuta attenzione? Esempi simili, quali la biblioteca “Ospizio” dell’omonimo quartiere reggiano, possono dare l’idea della realizzabilità dell’opera all’interno di edifici già esistenti.
E soprattutto: la popolazione del quartiere è stata interrogata in merito?
Per quanto una sede costruita ex novo possa presentare indubbi vantaggi, il sacrificio di una delle poche aree non cementificate a disposizione dei cittadini pare andare contro a diversi dei principi del buon senso, e delle stesse idee per le quali il M5S è stato votato a Parma.
Una seria e onesta consultazione, che consenta agli abitanti di valutare i pro e i contro delle due ipotesi, sarà senza dubbio da preferirsi.
Per l’ennesima volta, una presentazione di scelte già prese, calate dall’alto, come non era accettabile sotto la giunta Vignali, lo è ancor meno oggi."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Trintignant, "per me la carriera è finita"

cinema

Trintignant, "per me la carriera è finita"

Balletto

social

L'evoluzione della danza di Michael Jackson...in 4 minuti Video

Via Emilia Est: il lungo aperitivo. Ecco chi c'era: foto

Arte&Gusto

Via Emilia Est: il lungo aperitivo Ecco chi c'era: foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano

IL CASO

La folle guerra dell'Onu al Parmigiano: il commento

di Claudio Rinaldi

8commenti

Lealtrenotizie

Public money, condannati in primo grado Costa, Villani e Buzzi

12Tg Parma

Public Money, condannati in primo grado Costa, Villani e Buzzi Video

parma calcio

Chiude la prima parte del ritiro crociato: il video-bilancio di Sandro Piovani

calcio

Sorteggio di Coppa Italia: inizio nostalgia (e rivalità) per il Parma il 12 agosto

12Tg Parma

Felino, lite condominiale finisce a pugni Video

Dda

In progetto furto delle salme di Pavarotti e Ferrari: condannata banda sardo-parmigiana

droga

Arrestati i due pusher da 100mila euro in un anno e clienti tutti parmigiani

9commenti

anteprima gazzetta

Droga, 2 arresti, patente ritirata ai clienti: "La droga fa male"

1commento

Parma

Derubata e...denunciata: è clandestina. Tre interventi in un giorno per le Volanti

2commenti

regione

Fidenza, 500mila euro per il Ballotta: arriva la pista indoor

Anas

Mulattiera-Fraore, da martedì 24 luglio cantiere sullaTangenziale nord

incidente

Schianto tra due auto a Ramiola: feriti due giovani Foto

carabinieri

Nessuno scippo: 75enne smascherato dalle telecamere e denunciato

polizia

Rissa a bottigliate in piazza della Pace. E lite in stazione

2commenti

via Mordacci

Picchia a sangue la ex e la rapina

12 tg parma

Nuovo Ponte della Navetta, posata la prima pietra. Fine lavori a marzo Video

12 tg parma

World series baseball: gli Usa negano il visto, e Daniel (Collecchio) resta a casa Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Maltrattare gli animali, tradire l'amicizia

di Filiberto Molossi

5commenti

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Ladri "con i bigodini": raid nei saloni, caccia alla banda dei parrucchieri

Chiaia di Luna

Lo spaventoso crollo di rocce a Ponza

SPORT

calcio e tribunale

Avellino non ammesso al campionato. Escluse altre due società di serie B e tre di serie C

ciclismo

Tour, 13ª tappa: tripletta Sagan in volata a Valence

SOCIETA'

gazzareporter

“Cala” la luna in Val Baganza

CHICHIBIO

"Trattoria della pieve", la tradizione e i sapori del paese

MOTORI

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto

MOTORI

"Spiaggina 58": rinasce la 500 della Dolce Vita