20°

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

Ricevi gratis le news
15

Si è svolta nell’istituto di Medicina legale di Parma l’autopsia di Totò Riina, morto a 87 anni dopo un ricovero iniziato a dicembre 2015 e da una decina di giorni in terapia intensiva. 
Difficilmente sarà in giornata il nulla osta della Procura di Parma per il trasferimento in Sicilia della salma di Totò Riina. «Farò la mia parte, invierò tutto al dottor Ausiello», ha detto il medico legale Rosa Gaudio, incaricata dal pm Umberto Ausiello, che darà il nulla osta, «quando lo riterrà opportuno, ma non credo in giornata». Un’ipotesi che circola è che il trasferimento avvenga lunedì.
All'esame erano presenti il medico legale Rosa Gaudio, nominato dalla Procura e entrata da un ingresso secondario, e un consulente tecnico incaricato dalla famiglia Riina. Anche la figlia Maria Concetta è all’interno dell’edificio, accompagnata dal proprio avvocato, Luca Cianferoni. Attorno alle 13,30 sono arrivati anche la moglie del boss, Ninetta Bagarella, e il figlio Salvo. 


L’esame medico legale rientra nell’ambito di un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti: ipotesi tecnica che consente di svolgere l'accertamento, per fugare ogni dubbio sul decesso del boss di Cosa Nostra. Oltre a «cause e epoca» della morte, al medico è chiesto di evidenziare «ogni altro elemento che possa risultare utile al prosieguo delle indagini e in particolare la compatibilità tra i segni obiettivi riscontrabili e l’ipotesi eziologica del decesso in atti». I familiari di Riina sono stati avvisati, come previsto in questi casi e sono attesi a Parma in giornata. L’autopsia sarà eseguita nella Medicina legale dell’ospedale, presidiata dalla Polizia penitenziaria e questa mattina da una pattuglia della Guardia di Finanza. 

MARIA CONCETTA RIINA RESPINGE I CRONISTI: "NON HO NIENTE DA DIRE, VI DENUNCIO". «Ho dei figli minori, non ho niente da dire. Vi denuncio». Maria Concetta Riina, la maggiore dei quattro figli di Totò Riina, lo ha detto ai giornalisti arrivando insieme all’avvocato Luca Cianferoni alla sezione di Medicina Legale dell’ospedale Parma, dove sarà fatta l’autopsia del padre, boss di Cosa Nostra. 
«Non posso parlare, ho dei figli minori, tre bambini piccoli che vedono la foto della madre sui giornali. Forse voi non avete capito. Ho dei figli da tutelare, per cortesia smettetela» ha ripetuto, accerchiata da fotografi e cameramen, chiedendo «rispetto per il dolore di una famiglia» e non rispondendo alla richiesta di spiegare il messaggio postato ieri su Facebook, dove invitava al silenzio.
A quanto si apprende la figlia di Riina era stata poco prima in Procura a Parma, dove era stato conferito l’incarico per l'esame medico legale per cui la famiglia ha nominato un proprio consulente tecnico.
Maria Concetta quindi è entrata nell’istituto, "scortata" dal suo legale e accompagnata da personale delle forze dell’ordine.

ANCHE L'AVVOCATO CONTRO I CRONISTI: "E' SCANDALISMO, ANDATEVENE". «Là c'è un cadavere, ve ne dovete andare, questa non è stampa. Questo è scandalismo». Il difensore di Totò Riina e legale della famiglia del boss di Cosa Nostra, avvocato Luca Cianferoni, si è rivolto così ai giornalisti che hanno avvicinato lui e Maria Concetta Riina, all’ingresso della Medicina Legale dell’ospedale di Parma che custodisca la salma del capo mafia.
«Ma come si permette?», ha detto in risposta ad un cronista che ha ricordato come Riina non si sia mai pentito, fino all’ultimo.

I LEGALI DELLA FAMIGLIA RIINA: "AGGRESSIONE DEI MEDIA". Gli avvocati Tiziana Dell’Anna e Luca Cianferoni, «difensori dei signori Maria Concetta Riina e Giuseppe Salvatore Riina, condannano la aggressione nei modi condotta da giornalisti e fotografi davanti al portone dell’Istituto di Medicina Legale dell’Ospedale Maggiore di Parma nei confronti della signora Maria Concetta Riina, madre di tre figli minori in età scolare».
Lo scrivono in una nota all'Ansa i due legali, inviata pochi minuti dopo l’accesso all’istituto, aggiungendo che «si riservano di inoltrare immediato esposto agli Ordini professionali di appartenenza e ogni altra azione in ogni sede».

RIINA E' MORTO DA SOLO IN OSPEDALE. Riina in ospedale a Parma è morto da solo, poche ore dopo aver compiuto 87 anni. Viste le condizioni disperate del detenuto, i familiari avevano ottenuto il permesso straordinario di ritrovarsi al suo capezzale, concesso dal ministro della Giustizia Andrea Orlando. Quell'ultimo saluto autorizzato tuttavia non c'è stato. E' rimasta a Corleone la moglie, Ninetta Bagarella.
(...)
La figlia Maria Concetta ha lanciato un messaggio, ancora una volta scegliendo Facebook come formidabile grancassa: una rosa nera, un volto femminile che si porta sulle labbra l'indice su cui spicca la scritta: shhh. Silenzio: come probabilmente avrebbe voluto suo padre che in questi 24 anni chiuso in cella in regime di 41bis - arrestato nel 1993 a Palermo, 26 ergastoli addosso - non si è mai lasciato sfuggire una parola su complicità e connivenze. (...) 


Quel «shhh» della figlia maggiore del boss pare qualcosa di più di un invito al cordoglio composto. Sulla stessa linea, ieri, anche l'avvocato Luca Cianferoni, storico legale di Riina: «Ho ricevuto mandato dalla famiglia di tenere il massimo riserbo e silenzio sulla vicenda».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • VELENOSO

    19 Novembre @ 14.26

    La madre non vuole che i suoi figli vedano la foto di lei sui giornali per non turbarli poverini.Povera donna come ci tiene ai suoi figli.Scommetto che se ne fregava mentre altri bimbi venivano dal mostro marito sciolti nell'acido ma dimenticavo......non erano suoi figli.

    Rispondi

  • jeffroy

    19 Novembre @ 12.43

    l'unica cosa condivisibile è l'istinto di protezione nei confronti di figli piccoli della figlia di Riina; non ricada su di loro la vergogna che fu il nonno. si auspica che posano vivere diversamente e con valori diversi, sempre che la madre riesca a non tramandare loro quelli della mafia.

    Rispondi

    • antonio

      19 Novembre @ 17.15

      Ma l'hai vista in faccia? La pensi diversa dal padre?

      Rispondi

  • Bastet

    18 Novembre @ 23.01

    Ha anche il coraggio di dire “ vi denuncio” ? Ma che esseri!!!!

    Rispondi

  • simone

    18 Novembre @ 19.58

    Giuseppe Impastato ha rinnegato il padre mafioso e gli ha tolto il saluto. Lui è stato un grande. E le sue inchieste antimafia gli sono costate la vita. Questi vanno parlando di privacy hahahahaah che volete confondere lo stracotto con....

    Rispondi

  • frufru

    18 Novembre @ 18.42

    non capirò mai il bisogno di questa autopsia

    Rispondi

    • silviococconi

      18 Novembre @ 20.43

      Leggi, l'hanno chiesta i famigliari ed è un loro diritto ...

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Marco Bellocchio

Marco Bellocchio

CINEMA

Cannes 2019: il traditore di Bellocchio in competizione

Meghan Markle avrebbe partorito il "Baby Sussex". L'annuncio a Pasqua

gossip

Meghan Markle avrebbe partorito il "Baby Sussex". L'annuncio a Pasqua

1commento

Waters a Madonna, rinuncia a Eurovision in Israele

musica

Waters a Madonna: "Rinuncia all'Eurovision in Israele"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Offerte di lavoro gelataio

LA BACHECA

Ecco 63 annunci per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Ventinovenne coltivava marijuana in casa, denunciato dai carabinieri

Fornovo

Ventinovenne coltivava marijuana in casa, denunciato dai carabinieri

SAN SECONDO

Concussione e stalking, sotto processo il sindaco e l'ex segretario

medesano

Un capriolo attraversa la strada: auto contro un muro

Due persone rimaste ferite ricoverate al Maggiore

salsomaggiore

Perseguita l'ex compagna: arrestato

L'uomo è ai domiciliari

Iniziativa benefica

Chef e aziende di "Parma Quality Restaurants" incantano 1.500 persone per aiutare S.Patrignano

san polo d'enza

Va a comprarle un panino, lei gli prende l'auto e va a rubargli in casa

1commento

12Tg Parma

Mobilità dolce: due novità per chi si muove in bicicletta - Video

FONTEVIVO

Investe un cane e fugge: multato

2commenti

12Tg Parma

Il Parma si prepara per il Milan - Il video

Dopo Notre-Dame

Sicurezza in Duomo: come ci si difende dal fuoco

1commento

Parma

La società investe sul centro sportivo

Passioni

I crociati? Pazzi per i videogames

Intervista

Jannacci canta Jannacci: «Così ricordo mio padre»

2commenti

Caro estinto

Cremazioni in aumento: crollano i ricavi di Ade spa

1commento

gatti

A Veterinaria è scattata l'operazione di microcippatura

Iniziativa gratuita avviata per incoraggiare all'uso dell'anagrafe degli animali da affezione

salute

Morbillo: a Parma segnalati 6 casi sospetti (tra i 22 e 29 anni) in corso di conferma - Cosa è come si cura

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un passo importante per cittadini e aziende

IL VINO

Brunello di Montalcino Giodo 2013, tutto il buono del Sangiovese

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

tragedia

Bimbo di 2 anni morto a Frosinone: è stato strangolato dalla madre

lecco

Auto tampona ambulanza, morto il paziente trasportato

SPORT

Calciomercato

Karamoh al Parma? L'agente esce allo scoperto

Calciomercato

Roma, Sarri in pole position

SOCIETA'

La storia

Il giorno della finta laurea a Roma scappa per la vergogna: rintracciata a Firenze

Polizia

Migliaia di dosi di cocaina nascoste nei loculi del cimitero Verano a Roma

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco com'è il nuovo Mercedes GLS

MOTORI

Con la nuova Alfa Romeo Giulietta debutta U-Go, lo sharing tra privati