-1°

PARMA

Problemi burocratici: slitta di un giorno il trasferimento della salma di Riina a Corleone

La Procura dà il nulla osta per portare il corpo del boss in Sicilia

Totò Riina

Totò Riina

Ricevi gratis le news
0

Slitta a domani il trasferimento in Sicilia della salma di Totò Riina dall’ospedale di Parma, il luogo dove era ricoverato da quasi due anni e dove il capo dei capi di Cosa Nostra è morto venerdì 17 novembre. Il feretro viaggerà fino a Corleone, la cittadina in provincia di Palermo dove il boss è nato, 87 anni fa, e dove sarà tumulato, vicino al gotha della mafia che non c'è più: Michele Navarra, Luciano Liggio, le ceneri di Bernardo Provenzano. Non ci sarà un funerale pubblico, forse una benedizione se qualcuno chiamerà un religioso per un breve rito privato.
Nonostante il 'nulla ostà firmato in mattinata dalla Procura della città emiliana, che aveva disposto l’autopsia sul corpo del detenuto come atto dovuto per fugare ogni sospetto, non è stato possibile organizzare la partenza in giornata, per esigenze su cui viene mantenuto riserbo. Le pratiche amministrative e anagrafiche sono state di fatto completate dai familiari nel pomeriggio e un carro funebre grigio è arrivato alla Medicina Legale del Maggiore, ha scaricato la bara che accoglierà le sue spoglie e poi è rimasto parcheggiato. Che il viaggio sia stato rimandato per motivi di sicurezza è una possibilità.
Nel piazzale tra i freddi edifici ospedalieri sono rimasti i fotografi, i cameraman e le forze dell’ordine che dall’alba di venerdì si alternano a vigilare la salma, custodita in un seminterrato dell’obitorio, di uno dei criminali più feroci della storia d’Italia. La famiglia Riina, che sabato aveva dato all’anziano mafioso l’ultimo saluto nelle camere mortuarie dello stesso ospedale, non si è più vista.
A Parma Totò 'u curtù era arrivato a febbraio 2015 dal penitenziario milanese di Opera e al giorno di Santa Lucia di quell'anno, il 13 dicembre, risale il primo ricovero nel reparto detenuti, dove ha continuato a scontare in regime di 41 bis, il carcere duro per i mafiosi, le sue 26 condanne all’ergastolo.
Sempre da Parma erano partite le ultime istanze per il differimento della pena, tutte respinte dai giudici, via via che le sue condizioni di salute hanno iniziato ad aggravarsi, per poi precipitare una decina di giorni prima della morte, quando dal reparto ordinario è passato alla terapia intensiva-rianimazione.
Lì si è spento, alle 3.37 del giorno dopo il suo ottantasettesimo compleanno. In solitudine, con intorno a sè i medici e gli infermieri che lo hanno curato fino alla fine e fuori dalla stanza la Polizia penitenziaria e personale della squadra mobile di Parma. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando aveva firmato un permesso per una visita dei parenti nelle ultime ore, ma nessuno, nè la vedova Ninetta Bagarella nè i quattro figli sono riusciti a usufruirne. Sono arrivati il giorno dopo, reagendo con ostilità alla presenza dei media. In pubblico nessuno di loro ha mostrato lacrime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Masterchef All Stars

I concorrenti di Masterchef All Stars

TELEVISIONE

Masterchef, domani si ricomincia dalle All Stars

Fiorella Mannoia, nuovo album e tour nei teatri

Foto d'archivio

Musica

Fiorella Mannoia, nuovo album e tour. L'8 maggio al Regio

Il 36enne Nicolas è il  nuovo amore di Monica Bellucci

GOSSIP

Il 36enne Nicolas è il nuovo amore di Monica Bellucci Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

I CONSIGLI

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

1commento

Lealtrenotizie

Pakistani

12 tg parma

Sequestrato e seviziato per una notte in una cantina: tre in manette Video

bando regione

Rigenerazione urbana, Parma prima classificata: arrivano oltre due milioni (in Oltretorrente)

Premiati i progetti della nuova Biblioteca di Alice e della Casa dei Mille

SORBOLO

Dopo il furto tentò di speronare l'auto del sindaco Cesari: condannato

1commento

12 tg parma

Ladri in azione fra Felino e Collecchio: si cerca una Punto grigia Video

smog

Dal 1° febbraio i veicoli inquinanti saranno banditi anche dal Campus

VIA TOSCANA

Assalto ai bus. Troppi pericoli all'uscita da scuola

8commenti

nella notte

San Quirico, mamma e figlia intossicate dal monossido

coni

Il Collare d'oro a Kiara Fontanesi (in divisa): "Un grandissimo onore" Video

COLORNO

Il ponte sul Po diventa cantiere: stop (veramente) a pedoni e ciclisti

FIDENZA

Vede i ladri, dà l'allarme e loro lo insultano: «Fatti gli affari tuoi»

Ciclismo

Ecco la Bardiani tutta italiana

ANIMALI

Polly, il pappagallo che tifa Parma e fischia l'Aida

EMERGENZA

Camion del circo bloccato sulla tangenziale. Timori per gli animali

5commenti

LIRICA

Addio al musicologo Marcello Conati

CERIMONIA

Parma, i nuovi Cavalieri e Ufficiali della Repubblica

12 tg parma

Avevano 20 mila euro di droga nell'auto: in manette padre e figlio Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il centrodestra è l'unica alternativa ai gialloverdi

di Luca Tentoni

1commento

LAVORO

31 nuove offerte

ITALIA/MONDO

Correggio

Muore in casa assieme al suo cane: intossicati dal monossido

ricerca

Giovani, il 40% non chiuderebbe una relazione dopo uno schiaffo: "Tollerabile"

SPORT

SERIE A

Tra Bologna e Milan un pareggio che non serve a nessuno

Calciomercato

Ibrahimovic continua a tenere il Milan lontano

SOCIETA'

RIMINI

Vince alle scommesse e offre una cena di tartufo a 50 senzatetto come lui

SALUTE

Alzheimer: tecnica a ultrasuoni per ripristinare la memoria

1commento

MOTORI

RESTYLING

Ford Edge: l'integrale intelligente da 50.400 euro

PROVA SU STRADA

Al volante di Alpine Renault, emozioni d'altri tempi