13°

23°

agricoltura

Batteriosi del pomodoro: nasce un fondo di emergenza per anticipare parte dell’indennizzo regionale

Rabboni: “Nessun agricoltore sarà lasciato solo. Risposta compatta della filiera per individuare ogni focolaio”. Finora coinvolti 41 ettari in Emilia-Romagna

Batteriosi del pomodoro: OI istituisce un fondo di emergenza per anticipare parte dell’indennizzo previsto dalla Regione
Ricevi gratis le news
0

Un fondo di emergenza, finanziato dai soci dell’OI (Organizzazione interprofessionale del pomodoro da industria del Nord Italia), per contrastare il pericolo della diffusione della batteriosi Ralstonia Solanacearum attraverso il riconoscimento anticipato di una parte delle risorse – 3mila euro all’ettaro – previste dalla Regione Emilia Romagna come forma di indennizzo per l’agricoltore il cui campo sia colpito dal diffondersi di una malattia di tipo colturale che pregiudica la crescita della pianta.
È questa la decisione presa dal comitato di coordinamento dell’OI per affrontare il problema della batteriosi Ralstonia Solanacearum, la cui presenza è stata riscontrata su 41 ettari complessivi nel territorio della regione Emilia Romagna, con interessamento prevalente di alcuni terreni nelle province di Parma e Ferrara.
"La batteriosi - spiega Tiberio Rabboni, presidente dell’OI - non ha effetti nocivi sull’uomo, ma colpisce le piante di pomodoro e si diffonde rapidamente, mettendo in crisi la coltura nella nostra area. Le normative in materia prevedono che si disponga l’immediata distruzione in campo delle piante di pomodoro che hanno contratto questa batteriosi, in modo da evitare qualsiasi pericolo di ulteriore diffusione ad altri terreni. In tutto questo il singolo agricoltore “colpito” non è lasciato solo visto che la legge regionale emiliano-romagnola prevede un indennizzo fino al 100% “della perdita subita, commisurata al valore di mercato delle colture distrutte”. Tuttavia visto che le risorse potranno essere disponibili solo dal 2018 tutti i rappresentanti della filiera, tramite l’OI, hanno deciso di restare vicini agli agricoltori colpiti anticipando attraverso una contribuzione pro-quota una parte degli indennizzi attesi dalla Regione. In questo modo – chiarisce Rabboni – si vuole dare certezza di reddito agli agricoltori colpiti e conseguentemente favorire la collaborazione di tutti nella sorveglianza e nella tempestiva individuazione e segnalazione dei focolai al Servizio fitosanitario regionale".
Tecnicamente l'anticipazione finanziaria al singolo agricoltore avverrà tramite l'Organizzazione dei produttori a cui è associato oppure tramite l’industria di trasformazione nel caso in cui si ricada nella casistica del contratto diretto.
"Quanto deciso – conclude Rabboni – è una concreta dimostrazione di solidarietà verso i danneggiati e un contributo attivo di tutta la filiera all’auspicabile e rapida eradicazione della batteriosi".
L’operazione di anticipo degli indennizzi, deliberata dal comitato di coordinamento dell’OI, sarà ora sottoposta all’approvazione dell’assemblea della stessa OI con contestuale definizione del regolamento di funzionamento del fondo di emergenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno