17°

27°

rugby under 18

Benetton sul tetto d'Italia, Colorno splendida vicecampione

Finale allo Stadio Arcoveggio di Bologna

Benetton sul tetto d'Italia, Colorno splendida vicecampione
Ricevi gratis le news
0

Il Benetton Treviso si laurea campione d’Italia under 18. Nella finale di categoria allo Stadio Arcoveggio di Bologna, i biancoverdi hanno sconfitto l’Arca di Gualerzi Colorno per 51-15 (25-3 alla fine del primo tempo).


Benetton Treviso Vs Arca di Gualerzi Colorno 51-15 (P.t. 25-3)
Marcatori: 4‘ m Sperandio tr Banzato L. (7-0); 17‘ cp Bronzini (7-3);27‘ m Bordini (12-3); 32‘ cp Banzato L. (15-3);35‘ cp Banzato L. (18-3); 35‘ m Geromel tr Banzato L. (25-3);s.t. 7‘ m Pop tr Bronzini (25-10); 12‘ m Banzato F. tr Banzato L. (32-10); 22‘ m Sperandio tr Banzato L. (39-10); 27‘ m Ferraro (44-10); 32‘ m Pagliarini (44-15); 35‘ m Sperandio tr Banzato L. (51-15);
Benetton Treviso: Sperandio; Zanon, Banzato F. (32’ s.t. Gallimberti), Bordini (24’ s.t. Dal Zilio); Geromel, Banzato L., Petrozzi (30’ s.t. Balzi); Bottaro, Benetel (28’ s.t. Serrotti), Carraretto; Cescon (30’ s.t. Cavallo), Bianchini (cap.); Cosmo (30’ s.t. Ceccato), Ferraro (27’ s.t. Fabbro), Makelara. All. Moreno Trevisiol
Arca di Gualerzi Colorno: Pagliarini, Ziliotti, Slawitz M., Acerbis, Alberini (29’ s.t. Angelone), Bronzini (34’ s.t. Syll), Modoni; Slawitz G., De Rossi (17’ s.t. Camurri), Pop (cap) (33’ s.t. Garrido), Zilioli, Benchea, Torriani (17’ s.t. D’Amico), Invernale (32’ Saccò), Armantini (1’ s.t. Cesareo) All. Marzo Falzone
Arbitro: Federico Meconi (Federazione Italiana Rugby) Assistenti: Elia Rizzo, Francesco Pier’Antoni (entrambi Federazione Italiana Rugby)
Calciatori: Banzato L. (Benetton Treviso) 7/9, Bronzini (Arca di Gualerzi Colorno) 2/4,
Note: Pomeriggio di sole, temperatura 32°. Campo in ottime condizioni. Spettatori 1100.
Cartellini: al 21’ giallo a Banzato F. (Benetton Treviso), 34’ giallo ad Alberini (Arca di Gualerzi Colorno), al 19’ s.t. giallo a Cosmo (Benetton Treviso)

 

Grande atmosfera all’Arcoveggio di Bologna dove Benetton e Colorno si sfidano per lo scudetto di categoria. Il grande caldo non ferma la voglia di giocare delle due squadre davvero propositive: parte meglio Treviso che, dopo un ingaggio rubato agli avversari si porta in meta alla prima azione alla mano grazie alla velocità dell’estremo Sperandio. E’ la mischia della Marca a prendere in mano l’inerzia del match sfruttando il maggiore peso del proprio pack. Non riescono a rendersi pericolosi gli emiliani nei primi 10 minuti di grande difesa e battaglia ma, grazie ad un fallo a favore in mischia, accorciano al 17°. Cresce il Colorno grazie alla propria maul che impensierisce il Benetton –in 14 per il giallo al centro Banzato- senza però trovare punti. Li trova invece in inferiorità Treviso che ruba un pallone in ruck e, dopo un calcio in avanti, supera la difesa biancorossa e schiaccia in meta con Bordini prima di allungare ancora due volte al piede grazie all’indisciplina emiliana. Dopo il giallo colornese ad Alberini la prima frazione si chiude 25-3 grazie alla terza segnatura trevigiana dopo un’altra ottima azione in velocità condita da pregevoli ricicli. Il secondo tempo si apre con la decisa reazione del Colorno che sfrutta la propria superiorità e segna con Pop dopo alcune buone touche in attacco. Nel momento migliore degli emiliani è ancora la mediana biancoverde a fare la differenza con un’altra meta di rimessa innescata al piede per i veloci trequarti. Colorno non ci sta e preme nei 22 avversari grazie a diverse rimesse propiziate da ripetuti fuorigioco della linea difensiva che costano il giallo a Cosmo: gli sforzi offensivi biancorossi intorno all’ora di gioco non portano però punti al tabellino. Sull’altro fronte puniscono invece i biancoverdi nuovamente in inferiorità numerica: è Sperandio a mandare fuori giri la difesa avversaria per la facile segnatura che chiude di fatto il match al 57°. Arrivano altre tre mete nel finale, prima il Benetton con Ferraro in veste di ala poi il Colorno con Pagliarini in prima fase a trovare un ottimo break centrale. Chiude ancora il mattatore di giornata Sperandio autore di una tripletta personale. Esulta il Benetton che succede al Rugby Viadana nell’albo d’oro e si laurea campione d’Italia Juniores in una sfida assolutamente piacevole per il folto pubblico giunto oggi a Bologna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro - Foto

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

APPENNINO

Fungaiolo ferito nella zona di Albareto: interviene anche l'elicottero di Pavullo

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"